Il cantiere digitale? Possibile solo attraverso soluzioni integrate per lavorare in BIM

Nel pieno dell’era digitale non è più possibile pensare di lavorare come fatto finora. Occorre una collaborazione continua tra colleghi, condividere informazioni, scambiare dati e pensare al lavoro on-line, flessibile, efficiente, ovunque e con chiunque. Per rendere tutto questo possibile, Acca Software, da tempo, ha messo a disposizione uno strumento integrato capace di digitalizzare il cantiere e far lavorare in maniera facile, sicura, condivisa, collaborativa. Vediamo di cosa si tratta.acca-strumenti-digitali-01.JPG

Il settore delle costruzioni sempre più veloce verso le innovazioni

Il mondo dell’edilizia è, per tradizione, più restio ad adottare le tecnologie digitali ed il settore delle costruzioni è quello che storicamente più di altri sconta una notevolissima resistenza al cambiamento. Nonostante questo, già da qualche anno la prorompente velocità delle trasformazioni che coinvolgono la società, trainate da una rapidissima evoluzione tecnologica, ha introdotto numerose innovazioni che in tanti nel settore stanno adottando.

L’adozione di tecnologie avanzate come il BIM (Building Information Modeling) e lo IoT (Internet of Things), con tutta la loro carica di innovazione, nelle fasi di progettazione, costruzione e ristrutturazione di nuovi e vecchi edifici sta portando progressivi e significativi vantaggi nella gestione dell’intero ciclo di vita di un’opera e nella valorizzazione del patrimonio esistente.

A ben vedere, però, il BIM, metodo grazie al quale le caratteristiche fisiche (geometriche e non geometriche) e funzionali dell’opera costruita vengono digitalizzate, più che una rivoluzione porta ad una evoluzione dei sistemi aziendali.

 

Con il BIM e le nuove tecnologie il modo di lavorare si trasforma in “real time”

Con il BIM e le nuove tecnologie, infatti, il modo di lavorare si trasforma in collaborativo, anzi per meglio dire in “real time”: i dati del progetto aumentano per determinare al meglio ogni singola caratteristica del prodotto, la ricerca di informazioni diviene un’attività sempre più importante ed esigente, le persone implementano le loro competenze e si spingono sempre oltre nell’utilizzo di strumenti che agevolino le attività.

E mentre fino ad oggi gli stakeholders del processo di produzione edile (dall’ideazione alla realizzazione e gestione dell’opera) hanno operato con uno scarsissimo grado di collaborazione, oggi diviene imprescindibile per il BIM condividere scelte e decisioni tra gli stessi attori.

In questo scenario si inserisce la necessità di integrare e collegare le attività, adottando una piattaforma di lavoro condivisa, che abbia la funzione di contenitore del “Big Data”.

Non è il BIM, infatti, che sta facendo il suo ingresso in cantiere, bensì il dato: ecco perché possiamo dire che la digitalizzazione nel comparto vede il BIM principalmente come la porta di ingresso a un contesto assai più ampio.

Il Building Information Modeling è la metodologia promotrice del cambiamento e dell’innovazione, che pone al centro dei processi l’univocità, la trasparenza e la coerenza del dato per tutto il ciclo di vita dell’opera.

In tale ottica, ogni oggetto all’interno del modello BIM fornisce al cantiere le informazioni necessarie per il suo corretto sviluppo realizzativo, sia negli aspetti che identificano caratteristiche tecniche, meccaniche e qualitative, sia in ciò che riguarda la fornitura, la corretta installazione, i dati per la manutenzione e l’interoperabilità con gli altri oggetti.

Parallelamente, anche il cantiere fornisce al modello informazioni necessarie, oltre che alla successiva fase di manutenzione, anche al management (avanzamento, costo previsto ed effettivo, varianti,  non conformità di realizzazione, verifiche sui materiali da costruzione).

 

Il "dato" al centro del processo di produzione edile

Nel momento in cui si pone il dato al centro, ci si accorge della necessità di disporre di piattaforme, ambienti di condivisione dati (ACDat), che garantiscano la continuità dei flussi informativi.

Tramite queste piattaforme inizia effettivamente il processo di digitalizzazione attraverso un insieme di applicazioni multidisciplinari disponibili in un unico ambiente di condivisione dati che consente la conduzione omogenea di processi legati alla documentazione di cantiere, ai subappalti, all’avanzamento dei lavori, alle risorse, alla normativa tecnica, alle riserve, agli iter autorizzatori, alla sicurezza e molto altro.

La digitalizzazione dei cantieri non è più una scelta ma una necessità, in un’ottica di incremento dei livelli di trasparenza, sicurezza ed efficienza, di miglioramento della performance, di vantaggi economici. 

La digitalizzazione del settore edile passa per:

• lo sviluppo di piattaforme collaborative, che consentono di condividere facilmente le informazioni e permettono una comunicazione snella e diretta tra tutti gli attori del progetto

• il cloud, che permette di accedere ai dati dovunque ci si trovi, in maniera da risolvere direttamente in campo gli errori di costruzione, con un grande risparmio di tempo e di risorse

App e strumenti che consentono di lavorare costantemente in team, comunicando e condividendo, e di risolvere in tempo reale criticità che di volta in volta si presentano

• il BIM che consente di digitalizzare il progetto grazie a un modello virtuale editabile e modificabile in tempo reale da tutti coloro che ne fanno parte: dagli architetti ai subappaltatori, al direttore del lavori.

 

acca-strumenti-digitali-02.JPG

 

usBIM di ACCA software, il primo sistema integrato per lavorare in BIM

usBIM di ACCA software è la soluzione: un sistema integrato di applicazioni e funzionalità per gestire la digitalizzazione di costruzioni e infrastrutture in maniera facile, sicura, condivisa, collaborativa.

Il primo sistema integrato per lavorare in BIM, scalabile e configurabile secondo le proprie esigenze.

Una ‘galassia’ di applicazioni e uno spazio cloud per gestire il progetto, la direzione lavori e la manutenzione di una costruzione o di un'infrastruttura partendo da una soluzione base gratuita e infinite configurazioni possibili.

usBIM è un sistema integrato appositamente pensato per facilitare il lavoro quotidiano di tutti gli addetti del settore tecnico (ingegneri, architetti, geometri, imprese, ecc.) e per rispondere ai cambiamenti del mondo del lavoro perché in grado di semplificare e velocizzare i processi e favorire la collaborazione e l’interdisciplinarietà.

Un sistema per tutti, non solo per chi lavora con il BIM o per chi fa progetti complessi: semplifica il lavoro di tutti i giorni e consente di gestire sia pratiche ordinarie che lavori più complessi (dal Superbonus 110% agli appalti BIM).

I numerosi vantaggi

• Tutto il lavoro è in cloud, con i dati sempre a disposizione per poter essere aggiornati da qualsiasi dispositivo e in qualsiasi momento

• L’accesso ai dati da qualsiasi luogo è consentito anche ai membri del team con un link e una semplice connessione internet.

• La condivisione di lavoro e progetti con chiunque si voglia, assegnando permessi di visualizzazione o di modifica dei dati.

• Funzionalità specifiche consentono di connettersi con il proprio team attraverso chat dinamiche con funzioni avanzate di team working oppure meeting on-line e conference call.

• Apertura e visualizzazione di file di grandi dimensioni nei formati tecnici più conosciuti ed usati nel settore delle costruzioni [.IFC, .BCF, Revit (.RVT e .RFA), Nuvole di punti (.LAS, .LAZ, .E57, .PLY, .PTS, .XYZ, ecc.), GIS (.geoJson), AutoCAD (.DWG e .DXF)] con una velocità assolutamente straordinaria.

• Unico ambiente di lavoro, unico software on-line per visualizzare, federare, gestire e archiviare i modelli BIM, organizzare documenti e dati, condividere progetti con i colleghi e gestire il lavoro collaborativo.

• 10+1 applicazioni gratuite e 10 GB di spazio cloud (usBIM.10) permettono di essere fin da subito pienamente operativo.

• Disponibile una soluzione modulare, completamente personalizzata, calzata sulle specifiche esigenze di lavoro; i servizi sono attivati direttamente da usBIM.store, lo store on-line con più servizi e BIM tool al mondo.

• Gestisce anche elaborati tecnici complessi e di grandi dimensioni, rendendoli fruibili senza difficoltà, grazie alla potenza del servizio in cloud

• Gestisce qualsiasi progetto in ogni fase (progettazione, realizzazione, manutenzione, dismissione), in base ad ogni esigenza e in qualsiasi ambito.


Scopri tutti i dettagli di usBIM, il sistema integrato di applicazioni e funzionalità per gestire la digitalizzazione di costruzioni e infrastrutture


acca-strumenti-digitali-03.JPG