Impronta climatica del cemento e del calcestruzzo: GCCA lancia il Global Contest

Global Cement & Concrete Association (GCCA) lancia un concorso per trovare e supportare le start-up più innovative che stanno affrontando le sfide del miglioramento della sostenibilità nel settore.


Global contest targets sustainable concrete

L'Open Challenge è un programma globale inteso a riunire le start-up tecnologiche e l'industria del cemento e del calcestruzzo per aiutare ad accelerare lo sviluppo di nuove tecnologie a basse emissioni di carbonio. I vincitori accederanno a un programma di 12 mesi con accesso a competenze e investimenti.

Il concorso invita le start-up a proporre soluzioni alle sfide chiave per l'industria che richiedono tecnologia avanzata, supporto e investimenti e che avranno un impatto significativo sull'impronta climatica del cemento e del calcestruzzo. Le aree di sfida includono le tecnologie di cattura del carbonio, l'uso del carbonio nella catena di approvvigionamento delle costruzioni, il riciclaggio migliorato del calcestruzzo e le tecnologie di calcinazione - per i materiali riscaldanti durante il processo di produzione del calcestruzzo.

GCCA ha affermato che la missione di decarbonizzazione del settore è vitale perché il mondo avrà bisogno di cemento per affrontare le sfide che deve affrontare, inclusa la fornitura di case sicure, città e un ambiente edificato sostenibile. La crescita e l'urbanizzazione della popolazione significheranno anche un maggiore fabbisogno di infrastrutture critiche per supportare comunità resilienti in tutto il mondo, nonché il passaggio globale all'energia pulita e rinnovabile come l'energia eolica e idroelettrica.

Dinah McLeod, amministratore delegato di GCCA, ha dichiarato: “Il calcestruzzo è il materiale più utilizzato sul pianeta, dopo l'acqua. I nostri membri si sono impegnati a ridurre l'impronta di CO2 delle attività e dei prodotti del settore e a realizzare la nostra ambizione di calcestruzzo a impatto zero entro il 2050. Tuttavia, questo obiettivo ambizioso richiederà cambiamenti significativi e complessi nel modo in cui produciamo, utilizziamo e ricicliamo il calcestruzzo . L'innovazione sarà cruciale in ogni fase, dalle nuove sostanze chimiche del cemento e del calcestruzzo alle tecnologie dei forni, alla produzione di clinker e alla cattura del carbonio. Questa sfida aperta contribuirà a garantire che stiamo portando la creatività delle migliori menti al di fuori del settore per affrontare l'emergenza climatica ".

GCCA e le principali società di cemento e calcestruzzo che rappresenta si sono impegnate a utilizzare le proprie risorse per aiutare le start-up a portare l'innovazione dalla fase pilota alla commercializzazione come parte del loro lavoro verso la realizzazione dell'ambizione climatica globale del settore di fornire calcestruzzo a impatto zero entro il 2050.

global-cement-e-concrete-association-logo-700.jpg

GCCA sta lavorando con Techstars, una rete mondiale che aiuta gli imprenditori a trovare start-up per la sfida.

Dopo la fase di approvvigionamento iniziale, gli esperti delle aziende associate a GCCA collaboreranno direttamente con start-up selezionate per sviluppare le loro tecnologie, utilizzando la loro rete, le competenze e le strutture mondiali, nonché potenziali investimenti per avvicinarle alla commercializzazione

Claude Loréa, direttore del cemento GCCA e responsabile dell'innovazione ha aggiunto: “Stiamo invitando start-up, ricercatori e innovatori di tutto il mondo a lavorare con noi per affrontare le aree più impegnative della decarbonizzazione del calcestruzzo e del cemento. Con l'aiuto di Techstars, non vediamo l'ora di abbinare l'innovazione esterna all'esperienza del settore, che speriamo possa accelerare la trasformazione sostenibile del settore. Dai progetti pilota per la cattura e lo stoccaggio del carbonio all'utilizzo della CO2 per la produzione di nuovi materiali da costruzione, questa è un'opportunità per essere in prima linea in queste innovazioni che aiuteranno l'industria a sfruttare il suo obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 del 19% per tonnellata negli ultimi 30 anni"

Le aziende associate al GCCA possono anche considerare di offrire investimenti diretti in start-up selezionate, sebbene non vi siano requisiti di investimento per la partecipazione alla sfida.

La sfida sarà gestita dal programma di innovazione GCCA, Innovandi.

Lanciato nel 2019, Innovandi guida anche il Global Cement & Concrete Research Network. La rete comprende 40 importanti istituzioni scientifiche e accademiche globali e 30 partner industriali, dai fornitori di apparecchiature ai produttori di miscele e accademici.

Fonte: The Construcion Index