Blocchi e solai in legno cemento Isotex®: costruire in bioedilizia e in piena sicurezza antincendio

Il sistema costruttivo Isotex® composto da blocchi cassero e solai in legno cemento offre un’eccellente garanzia di resistenza al fuoco (REI120-REI240), comportamento al fuoco di facciata, resistenza allo scoppio e classe di reazione al fuoco B-s1-d0.

 

Resistenza al fuoco dei blocchi e solai Isotex

 

Il quadro normativo antincendio per le costruzioni

Negli ultimi anni la riorganizzazione del corpus normativo ha risposto a un preciso spirito legislativo, volto da un lato a raccogliere e riorganizzare le numerose regole tecniche del passato garantendo il riferimento a standard comuni, dall’altro a creare distinzioni per i vari settori e tipologie di edificio con regole e soluzioni adattabili in base al rischio e quindi alla prestazione antincendio richiesta. 

Le soluzioni progettuali e costruttive non sono fissate per legge: diversi metodi costruttivi possono raggiungere il livello di sicurezza richiesto. Questo può generare tuttavia difficoltà al costruttore e al progettista, ad esempio nella scelta dei materiali costruttivi e isolanti.

 

Le norme antincendio nell’edilizia civile

Le nuove norme tecniche per le costruzioni (NTC 2018) hanno introdotto il requisito di sicurezza antincendio. Occorre progettare e realizzare gli edifici in modo che ne sia verificata la resistenza e la stabilità strutturale a fronte di azioni eccezionali, tra cui appunto l’incendio e lo scoppio. In caso di incendio inoltre gli edifici devono essere costruiti in modo che sia limitata la propagazione di fumi e fuoco.

Altra importante novità normativa si è avuta con il DM 25 gennaio 2019 che modifica e integra il decreto del 16 maggio 1987. A livello costruttivo il decreto mette importanti paletti ai requisiti antincendio delle facciate. La norma tecnica di riferimento è la guida tecnica contenuta nella Lettera Circolare 15/04/2013 del Ministero degli Interni, VVFF, Direzione centrale per Prevenzione e Sicurezza tecnica. Per gli edifici di altezza superiore a 12 metri è richiesto che materiali e sistemi costruttivi riducano il rischio di innesco e di diffusione di un incendio, sia quest’ultimo eventualmente interno o esterno all’edificio. Per questo sono richiesti materiali isolanti resistenti al fuoco, almeno di classe 1 di reazione al fuoco ovvero classe B-s3-d0, e resistenti allo scoppio.

 

Isotex®. Le qualità e la sicurezza del legno cemento

Blocchi cassero e solai Isotex® sono un conglomerato di legno cemento, un materiale ecologico e versatile, dalle eccezionali qualità isolanti, antisismiche e di resistenza al fuoco. Il sistema costruttivo Isotex® in legno cemento è facile e veloce da posare, consentendo una notevole riduzione dei costi di cantiere. Permette di costruire edifici in classe A4, NZEB e nel pieno rispetto dei criteri di bioedilizia ed economia circolare.

Il sistema Isotex® è inerte in quanto il legno è sottoposto a un processo di mineralizzazione naturale: è dunque inattaccabile dal fuoco, oltre che da muffe e parassiti poiché inorganico. 

Oltre 400.000 edifici sono stati costruiti con il sistema Isotex®, che detiene l’81% del mercato dei blocchi e solai in legno cemento fra le aziende italiane.

 

Blocchi e solai in legno cemento Isotex

 

Isotex®: eccellente resistenza al fuoco

Proprio per la sua origine naturale e per il processo produttivo di mineralizzazione, il legno cemento ha un’eccellente resistenza al fuoco. Il sistema Isotex® rappresenta una scelta costruttiva ottimale sia in ottica antincendio che di sicurezza generale: 

  • resiste all’azione del fuoco, grazie alla mineralizzazione del legno;
  • non emana gas tossici in quanto l’isolante è protetto dal cassero; 
  • l’edificio non collassa in caso d’incendio grazie alla capacità portante del sistema costruttivo.


Ecco come Isotex® realizza queste prerogative tecniche antincendio, le testa e le certifica

Blocchi e solai in legno cemento Isotex® sono certificati REI 120 e REI 240:

  • REI 120 per i blocchi cassero: dopo 120 minuti di esposizione al fuoco a 1.100°C, nell’appartamento a fianco si sono registrati 33°C.
  • REI 240 per i solai: dopo 240 minuti di fuoco a 1.100°C, nell’appartamento superiore si sono registrati ancora 25°C.

Blocchi e Solai in Legno cemento Isotex - Sicurezza antincendio

I blocchi cassero Isotex® hanno un nucleo in cemento armato a formazione di una parete estesa debolmente armata protetta dal legno cemento. Mantengono la capacità portante e non si danneggiano: l’edificio non perde stabilità strutturale e non crolla.

Il sistema costruttivo Isotex® ha ottenuto la classificazione di reazione al fuoco B-s1-d0: non è infiammabile (B), non produce fumi (S1) e non si verifica discioglimento (d0) durante la combustione, soddisfa quindi ampiamente i requisiti della normativa italiana più recente sulla sicurezza antincendio delle facciate degli edifici. 

 

Normativa sul comportamento al fuoco di facciata. Isotex® anticipa i tempi

Dopo il tragico evento della torre di Londra del 2017, alcuni paesi europei – tra cui Francia, Regno Unito, Germania, Ungheria, Svezia - hanno stabilito criteri normativi molto stringenti per il comportamento al fuoco di facciata degli edifici. Anche l’Italia e gli altri paesi dovranno allinearsi a breve. I prodotti Isotex® sono già rispondenti allo standard avanzato

Isotex® esporta in tutta Europa e promuove una cultura delle costruzioni improntata al raggiungimento della massima sicurezza sotto tutti gli aspetti. Per questo i blocchi cassero in legno cemento Isotex® sono certificati secondo la normativa più stringente. Questo garantisce non solo rispetto alla sicurezza degli edifici in caso di incendio, ma anche rispetto alla qualità dell’investimento.

 

Comportamento al fuoco di facciata blocchi Isotex

 

In Italia esistono già raccomandazioni in forma di Guida Tecnica sul comportamento al fuoco di facciata degli edifici al fine di:

  • limitare la probabilità di propagazione di un incendio originato all’interno di un fabbricato;
  • limitare la probabilità di incendio di una facciata e la sua successiva propagazione a causa di un fuoco avente origine esterna;
  • evitare o limitare, in caso di incendio, la caduta di parti di facciata

Inoltre questa Guida, ad oggi di applicazione volontaria, riporta i diversi requisiti relativi ai materiali isolanti utilizzati in facciata e ad eventuali elementi metallici di fissaggio. Quando, alla nuova normativa dovrà adeguarsi anche il nostro Paese, gli edifici costruiti con il sistema Isotex® saranno già perfettamente in regola. Nel frattempo avranno garantitol'aspetto più importante: massima sicurezza per l’integrità degli edifici e l’incolumità delle persone.

 

Isotex supera brillantemente il test Lepir2 - Comportamento al fuoco di facciata

I prodotti Isotex® sono stati testati con la prova di comportamento al fuoco di facciata denominata Lepir2, senza la quale in Francia non si possono costruire edifici superiori a 3 piani. La prova è stata svolta dal rinomato Laboratorio francese “Efectis”, simulando un edificio di 3 piani fuori terra con facciata in Isotex®.  La prova è stata eseguita sulla facciata in larga scala di 5,5 m x 7 m e 44 cm di spessore, realizzata con blocchi cassero Isotex® con 23 cm di isolante EPS con grafite Basf-Neopor®. La parete realizzata aveva aperture al piano terra e al primo piano e una veletta senza aperture in sommità.

  • Modalità di esecuzione della prova: è stato appiccato il fuoco a 600 Kg di bancali in legno di pino posti a piano terra. Si è monitorata la temperatura ai piani interni dell’edificio e ai vari livelli esterni per tutta altezza.
  • Durata della prova: 60 minuti.
  • Obiettivo della prova: verificare il contenimento della propagazione dell’incendio sulla facciata e il mantenimento dell’integrità della veletta al 2°piano
  • Risultati ottenuti: il sistema Isotex® ha dimostrato un’eccellente resistenza al fuoco, sia come comportamento della struttura che come mancata emissione di gas tossici nocivi. In particolare, a fronte di una temperatura di 800°C nel locale dell’incendio al piano terra, al primo piano si sono registrati soli 35 °C, dati che confermano i test delle certificazioni REI ottenute oramai da anni, dai prodotti Isotex®.

 

Test di comportamento al fuoco di facciata - Lepir2

 

Il sistema costruttivo Isotex®. Resistenza allo scoppio

Le armature verticali e orizzontali contenute all’interno dei blocchi cassero Isotex® e successivamente collegate ai solai, creano legami che conferiscono alla struttura una forte stabilità. Per questi motivi l’edificio Isotex® non crolla.

Sono stati condotti specifici studi di resistenza all’esplosione dall’illustre Prof. Claudio Ceccoli (Università di Bologna) in collaborazione con Ing. Gilberto Dallavalle.

In caso di esplosione di pareti ad angolo di un piano intermedio, il piano superiore e quello inferiore rimangono integri. In caso di esplosione di un appartamento collocato in mezzo ad altri due, gli alloggi adiacenti non crollano. Sono le armature verticali e orizzontali dei blocchi cassero, collegate ai cordoli dei solai, che sostengono l’edificio ed evitano il crollo.

Resistenza allo scoppio Blocchi e Solai Isotex

Blocchi cassero e solai in legno cemento Isotex® sono la soluzione costruttiva che risolve in modo organico le principali complessità dell’edilizia moderna, garantendo il massimo della sicurezza della resistenza al fuoco, reazione al fuoco e comportamento al fuoco di facciata.


Approfondisci caratteristiche e vantaggi del sistema costruttivo in legno cemento Isotex®,
consulta i nostri casi studio, verifica recensioni e realizzazioni, scarica tutte le nostre certificazioni

Visita il nostro sito www.blocchiisotex.com
oppure contattaci al numero 0522-9632 o via mail a info@blocchiisotex.it

 Blocchi e solai in legno cemento Isotex