Progettazione opere prioritarie: arrivano 115 milioni dal MIMS

Il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, con un decreto ad hoc, mette a disposizione di Comuni, Città Metropolitane e Autorità di sistema portuale una cifra totale pari a 115 milioni per la progettazione di opere, di contenuto strategico e rispettose dei criteri di sostenibilità ambientale, eligibili al finanziamento.

Il provvedimento stabilisce per il triennio 2021-2023 la destinazione delle risorse e la loro ripartizione.


Destinazione delle risorse

Le risorse sono destinate a: 

  • progettazione di fattibilità delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari; 
  • project review delle infrastrutture già finanziate;
  • redazione di progetti di fattibilità di piani urbani per la mobilità sostenibile;
  • piani strategici metropolitani;
  • progetti pilota relativi alla piattaforma nazionale a supporto delle funzioni dei mobility manager scolastici.

Progettazione opere prioritarie: arrivano 115 milioni dal MIMS

Enti beneficiari

Gli Enti beneficiari dei fondi sono 14 Città Metropolitane, 14 Comuni capoluogo di Città Metropolitane, 37 Comuni capoluogo di Regione o Provincia autonoma e Comuni con popolazione superiore ai 100.000 abitanti, i Comuni di Milano, Roma, Palermo, Piacenza, Livorno e Matera.

Dal 15 giugno 2021 queste amministrazioni potranno accreditarsi sulla piattaforma informatica predisposta da Cassa Depositi e Prestiti Spa per presentare la proposta di ammissione al finanziamento statale dei piani o dei progetti.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su