Ingegneri e Golf: i risultati dei tornei del Circuito Nazionale 2021

Il Trentunesimo Circuito Ingegneri Golfisti di AIIG - ASSOCIAZIONE ITALIANA INGEGNERI GOLFISTI prevede sei tappe una un Campionato Nazionale di cui INGENIO è Media Partner.

Dal 29 maggio al 22 ottobre gli ingegneri golfisti italiani si confronteranno sui campi di Punta Ala, Montecchia, Parma, Lecco, Villa Carolina, Arzaga, mentre il campionato Nazionale si terrà all'Adriatic GOlf Club di Cervia. 

Ecco i risultati delle prime due tappe dei Circuiti.


L'Associazione AIGG - ASSOCIAZIONE ITALIANA INGEGNERI GOLFISTI

Fondata ‍nel ‍1991, ‍l’‍Associazione ‍Italiana ‍Ingegneri ‍Golfisti ‍ha ‍per ‍scopo ‍- ‍nel ‍rispetto ‍delle ‍norme ‍statutarie ‍e ‍regolamentari ‍della ‍Federazione ‍Italiana ‍Golf ‍alla ‍quale ‍è ‍aggregata ‍- ‍l'organizzazione ‍di ‍gare ‍e ‍manifestazioni ‍sportive ‍(in ‍sede ‍Regionale, ‍Interregionale ‍e ‍Nazionale) ‍ed ‍in ‍genere, ‍il ‍potenziamento ‍di ‍ogni ‍attività ‍volta ‍all'incremento ‍ed ‍allo ‍sviluppo ‍del ‍gioco ‍del ‍golf ‍tra ‍gli ‍ingegneri.

‍L'Associazione ‍è ‍retta ‍e ‍disciplinata ‍da ‍uno ‍"Statuto" ‍associativo ‍e ‍accetta ‍come ‍propri ‍membri, ‍tutti ‍gli ‍ingegneri, ‍o ‍studenti ‍in ‍ingegneria, ‍che ‍abbiano ‍conseguito ‍la ‍laurea ‍o ‍siano ‍laureandi, ‍in ‍un’università ‍italiana ‍o ‍riconosciuta ‍in ‍Italia ‍e ‍in ‍possesso ‍di ‍una ‍tessera ‍di ‍giocatore ‍rilasciata ‍dalla ‍F.I.G. ‍o ‍da ‍Federazione ‍riconosciuta ‍in ‍Italia.

Per saperne di più ecco il Link al sito dell'Associazione

aigg-direttivo-associazione-italiana-ingegneri-golfisti-700.jpg

I risultati del Circuito

Di seguito i risultati delle diverse tappe del Circuito di AIGG.

Per vedere tutto il programma ecco il LINK alla Locandina

 

Golf Club della Montecchia

Trofeo Summer Event by Eastman

Sabato 12 Giugno 2021

48 AIIG partecipanti, 18 Amici AIIG partecipanti, 99 totale partecipanti

Classifica finale A.I.I.G.

1° categoria:

  • 1° lordo: Ing Alessandro Elena 22 p
  • 1° classificato: Ing Marco Franceschini 35 p
  • 2° classificato: Ing Riccardo Rusticali 34 p
  • 3° classificato: Ing Michele Valentino 34 p

 

 

2° categoria:

  • 1° classificato: Ing Cesare Cazzola 40 p
  • 2° classificato: Ing Ivano Turlon 37 p
  • 3° classificato: Ing Pietro Dinardo 35 p

Classifica finale amici A.I.I.G. + soci del circolo ospitante

  • 1° classificato: Francesco Grassi (A) 44 p
  • 2° classificato: Chiara Cappon 40 p
  • 3° classificato: Giacomo Cazzoli 40 p

Premi speciali

Premi speciali A.I.I.G.

  • 1° master A.I.I.G.: Ing Walter Carraro 32 p
  • 1° seniores A.I.I.G.: Ing Oscar Monti 35 p.
  • 1° classificata femminile Cat. AIIG: Ing Sandra Monti
  • 1° classificata femminile: Cat. Amici AIIG e soci del circolo: Antonella Roccon

Premi speciali

  • 1° master Amici e soci del circolo: Dott. Roberto Carli (A) 36 p
  • 1 senior Amici e soci del circolo: Ornella Gorla (A) 37 p

Nearest to the pin 

  • Categoria: A.I.I.G.: Ing Renzo Rigato (0,74 m)
  • Categoria: A.I.I.G.: Ing Fabio Assirelli Sanaolesi (2,26 m

 


Golf Club Punta Ala

Golf Club Punta Ala Trofeo San Felo Winery

Sabato 29 maggio 2021 si è svolta nello splendido campo di Punta Ala la prima tappa del circuito gare dell'Associazione Italiana Ingegneri Golfisti.

Due le categorie: 1° cat.0-18; 2° cat.18-38 per un totale di 78 partecipanti.

Classifica finale A.I.I.G.

1° categoria:

  • 1° lordo         Ing Andrea De Cicco 25 p
  • 1° classificato Ing Alessandro Elena 38 p
  • 2° classificato Ing. Walter Carraro 31 p
  • 3° classificato Ing. Luca Piovanelli 31 p.

2° categoria:

  • 1° classificato Ing Amos Borghi 40 p.
  • 2° classificato Ing Stefano Gotra 37 p.
  • 3° classificato Ing Marco Franceschini 36 p.

Classifica finale amici A.I.I.G. + soci del circolo ospitante

Categoria unica amici A.I.I.G. + soci circolo ospitante

  • 1° classificato Andrea Vichi 42 p
  • 2° classificato Stefano Mega 42 p
  • 3° classificato Remo Falloni 41 p.

Premi speciali

Premi speciali A.I.I.G.

  • 1° master         Ing Paolo Moretti 33 p.
  • 1° seniores Ing. Giovanni Matteuzzi 35 p.

Nearest to the pin: 

  • Categoria. A.I.I.G. Maschile A.I.I.G. Ing Marco Mondolfo (1,84 mt)

  • Categoria amici A.I.I.G.  e soci del circolo: cat. unica Massimo Zanardi (3 mt.)

Premio speciale femminile 

  • 1° assoluta lady Categoria unica Cristina Di Grazia 41 p

La presentazione del Circuito 2021

Intervista al presidente, l'ing. Cesare Cazzola

cesare-cazzola-aiig-700.jpg

Presidente, il COVID ha influito anche sul mondo dello sport, anche sul Golf. Quale è quindi il programma di gare dell’Associazione Italiana Ingegneri Golfisti per il 2021

Il Covid ha creato non pochi problemi anche al mondo dello Sport e di conseguenza anche al Movimento Golfistico nonostante si giochi in bellissimi campi dove il distanziamento e’ sempre assicurato.

Di conseguenza anche la Nostra Associazione (A.I.I.G.) è stata colpita da questo terribile fenomeno: il look-down ed il continuo cambio di colore delle Regioni ci ha costretto a modificare per ben 3 volte il nostro calendario che con anticipo ed entusiasmo avevo preparato insieme al nuovo Consiglio direttivo. 

Ci riteniamo comunque molto soddisfatti di cio’ che siamo riusciti ad organizzare, 7 gare in 5 regioni differenti: siamo partiti sabato 29 Maggio al Golf Club Punta Ala, poi andremo sabato 12 Giugno al Golf Club della Montecchia e quindi venerdi 25 Giugno al Golf Club Ducato di Parma. Riprenderemo dopo la sosta estiva domenica 29 Agosto al Golf Club Lecco, poi saremo sabato 18 Settembre all’Adriatic Golf Club Cervia per il 30°  Campionato Italiano Ingegneri Golfisti.

Concluderemo il nostro circuito 2021 con le seguenti due tappe: la prima il 9 Ottobre presso il Golf Club Villa Carolina per la Coppa del Presidente poi il gran finale venerdi 22 Ottobre al Golf Club Arzaga.

E’ previsto anche il Campionato Italiano Ingegneri Golfisti ? quando e dove

Il 30° Campionato Italiano Ingegneri Golfisti verrà svolto quest’anno sabato 18 Settembre all’’Adriatic Golf Club Cervia dove organizzeremo per tutti i nostri Associati un bellissimo week end all’insegna della spensieratezza e del voler stare bene insieme oltre ovviamente al gioco del Golf.

Il giorno precedente verrà dedicato alla prova del campo: sarà importantissimo lo studio delle traiettorie, la verifica dei bunker, il posizionamento delle bandiere, la condizione del manto erboso dei fairway, la qualità dei green, la presenza dei fuori limite, tutti elementi da tenere in considerazione per preparare nel modo migliore la gare del giorno successivo.

Poi, come vuole la tradizione della A.I.I.G. verrà organizzata una serata dove tutti insieme avremo modo sia di apprezzare le tradizioni e le specialità locali che di rinsaldare e cementare ancora di piu’ i rapporti di amicizia e stima che in questi anni sono nati, grazie alla A.I.I.G. tra tutti gli Ingegneri associati.

Il giorno successivo (sabato 18 settembre) si svolgerà la sfida su 18 buche per il titolo di Campione Italiano.2021:  la voglia di vincere e primeggiare sarà la vera protagonista della giornata.

La premiazione del Campione Italiano, che verrà svolta sulla bellissima terrazza del Golf Club di Cervia, anticiperà la serata finale dove alle discussioni sugli swing, back-spin, chipper e dog leg potremo abbinare il nostro grande entusiasmo nel stare tutti insieme.

 

Un programma così ricco di eventi richiede ovviamente anche un sostegno Economico. Uno degli sponsor della Associazione Italiana Ingegneri Golfisti è UNITEC spa, un’azienda del settore della Meccanica, che peraltro ha nel suo organico numerosi ingegneri. Può dirci qualcosa di più ? Metterete in palio dei premi speciali ?

Il circuito A.I.I.G. 2021 sarà infatti ricco di eventi, questo grazie anche ai nostri sponsor che ci affiancheranno durante tutta la stagione: senza di loro sicuramente sarebbe stato molto difficoltoso programmare ed organizzare ogni singola tappa. Quindi un grandissimo ringraziamento deve essere fatto a tutte le Aziende che con entusiasmo ci affiancheranno nel 2021: noi come A.I.I.G. faremo di tutto per garantire ricambiare la loro disponibilità.

Una delle Aziende che nel 2021 sarà al nostro fianco è la UNITEC spa, leader mondiale nella meccatronica, che oltre ad essere lo sponsor della gara di campionato Italiano che si svolgerà il 18 Settembre al Golf Club di Cervia sarà insieme a noi anche promotrice di un nuovissima iniziativa e unica nel mondo del Golf Italiano rivolta ai giovani Ingegneri e laureandi  che si chiamerà “Club giovani Ingegneri golfisti” .

Lo scopo sarà quello di permettere ai giovani ingegneri golfisti, futuri tecnici, imprenditori, manager, di poter conoscere la realtà lavorativa che li aspetta e che dovrà essere affrontata nel miglior modo possibile.

Il progetto prevede di collegare 2 mondi diversi ma altrettanto simili: quello sportivo rappresentato dal Golf ed il mondo del lavoro. Il primo richiede che:

  • si rispettino le regole del gioco;
  • che si abbiano comportamenti e atteggiamenti leali nei confronto dei compagni di gioco;
  • che si affrontino con la giusta determinazione le difficoltà che il campo di gioco ti riserva in modo da arrivare in buca con il minor numero di colpi.

Il secondo pretende

  • onestà, integrità morale;
  • lealtà nei confronti dei colleghi di lavoro;
  • determinazione nei propri mezzi e concentrazione nell’affrontare i problemi e le avversità in modo da arrivare agli obiettivi prefissati (la buca).

La Associazione Italiana Ingegneri Golfisti in collaborazione con il Presidente di UNITEC spa Angelo Benedetti cercherà quindi di offrire ai giovani laureati ingegneri e laureandi questa possibilità di unire mondi tanto diversi ma altrettanto simili .. In un momento così complicato come quello che stiamo vivendo, dove il lavoro non rappresenta più’ una certezza, riteniamo che questo sia un bellissimo messaggio di grande fiducia verso i futuri ingegneri.

Un’ultima domanda. Spesso si dice che il GOLF (vale più all’estero) è un’ottima occasione anche per creare business. Iscriversi all’Associazione e partecipare alle gare insieme agli altri ingegneri è a tua esperienza anche un’occasione per conoscere colleghi e fare sistema ?

Certamente il gioco del Golf puo’ rappresentare una grandissima occasione per creare business anche se in Italia questa mentalità non si è ancora consolidata. 

L’iscrizione alla Associazione Italiana Ingegneri Golfisti può’ essere invece una ottima occasione durante il gioco oppure al termine al termine di una gara seduti in una terrazza panoramica  per  

  • confrontarti con altri colleghi provenienti da settori differenti  dal tuo;
  • incontrare figure professionali che si sono fatte apprezzare nel mondo lavorativo;
  • scambiare opinioni, osservazioni e valutazioni su argomenti e temi che giornalmente potresti affrontare;
  • ascoltare imprenditori di successo che hanno creato aziende leader ;
  • collaborare con altri professionisti.

 


Gli Sponsor del Circuito

UNITEC

presidente-unitec-angelo-benedetti-700.jpg

Intervista a Angelo Benedetti, Presidente e Direttore Generale Gruppo UNITEC

UNITEC è sponsor del Campionato Italiano Ingegneri golfisti. Perché questa attenzione per il golf e per la categoria degli ingegneri? 

La nostra attenzione per questa categoria di specialisti del mondo tecnologico, come gli ingegneri, deriva dal fatto che siamo un’azienda che ha l’innovazione nel proprio DNA. La tecnologia è per noi linfa vitale poiché siamo un’azienda che sviluppa al proprio interno moltissime innovazioni in diversi ambiti: dal campo della meccanica, impiantistica, elettronica, informatica fino ad arrivare al mondo dell’intelligenza artificiale, della meccatronica, ma anche della chimica e della biologia.

Per noi, quindi, la tecnologia può trovare la sua massima espressione grazie alla figura dell’ingegnere.

Siamo un’azienda con sede in Italia, a Lugo, in provincia di Ravenna, ma la nostra fortissima vocazione internazionale ci ha portato a sviluppare linee, impianti e tecnologie per la lavorazione di frutta e verdura fresche destinate a oltre 65 paesi nel mondo. Dove c’è frutta, UNITEC c’è!

Perché gli ingegneri? Perché sono la base del background specialistico che ci permette di fare innovazione e ricerca poiché questi professionisti hanno forti competenze all’interno del mondo della Ricerca e Sviluppo, area sulla quale in UNITEC crediamo e investiamo da molti anni senza sosta. 

La figura dell’ingegnere è una professionalità molto importante in UNITEC e non c’è reparto in cui questo profilo non sia ricercato. Abbiamo voluto connetterci a questa categoria di professionisti attraverso il mondo del golf perché tutti i giocatori di golf sono costretti a prendersi delle responsabilità individuali: la pallina è piena responsabilità del giocatore! E noi in UNITEC, amiamo prenderci la Responsabilità dei Risultati che generiamo per il mercato attraverso le nostre innovazioni. 

Credo che nel mondo del golf ci possano essere bravi golfisti ma anche bravi ingegneri ed è per questo che abbiamo scelto di sponsorizzare questo Campionato Italiano degli Ingegneri Golfisti.

Quanto è importante il talento nella professione di un ingegnere? Quanto per UNITEC è importante investire sui giovani?

Il talento è certamente importante, ma occorre fare una precisazione: esiste un talento innato, ma esiste anche un talento costruito. Talvolta il primo sfocia in dimensioni un po’ egocentriche poiché grazie a un talento innato risulta “semplice” svolgere una determinata attività. Il talento costruito, invece, è qualcosa che si genera con il tempo e con l’impegno. Si può essere predisposti a giocare a golf, ma si può anche diventare ottimi giocatori con tanta passione, tanto impegno e dedizione.

In UNITEC apprezziamo moltissimo entrambe le tipologie di talento: amiamo coloro che hanno un talento innato ma amiamo moltissimo anche le persone che il talento lo creano, con tanto impegno.

Dunque, per ritornare alla domanda… il talento è certamente importante, ma crediamo che la dedizione nel fare bene le cose con tanta responsabilità sia un elemento fondamentale di un buon professionista.

Noi siamo un’azienda giovane, con un’età media dei nostri collaboratori di circa 34 anni. Questo per noi è motivo di grande orgoglio e, allo stesso tempo, ci sentiamo estremamente appagati, anche moralmente, nell’aiutare tanti giovani ad inserirsi nel mondo del lavoro.

All’interno dell’azienda abbiamo dato vita a un corso di Laurea in Meccatronica dell’Università di Bologna che avrà la sua sede proprio presso il nostro nuovo Centro Ricerca e Sviluppo che è in fase di realizzazione. Accanto stiamo, inoltre, realizzando un Centro Servizi con mensa, palestra e asilo per i bambini dei nostri collaboratori.

L’attenzione ai giovani, alla loro formazione e al loro inserimento nel lavoro, è parte del DNA della nostra azienda.

Innovazione e giovani sono per noi i due pilastri su cui si sviluppa la nostra organizzazione e la figura del giovane ingegnere ha rappresentato in passato ma, soprattutto, rappresenta per il futuro il collegamento sinergico di queste due entità per noi strategiche.

Può dirci qualcosa di più su UNITEC?

UNITEC è una realtà internazionale che opera in oltre 65 paesi nel mondo e che realizza tecnologie dedicate alla lavorazione e classificazione attraverso sofisticati sistemi di visione della qualità interna ed esterna di frutta e verdure fresche. 

Nel 2024 UNITEC compirà 100 anni poiché la sua storia è caratterizzata dalla fusione di due aziende storiche e proprio una di queste è nata nel 1924. 

UNITEC, quindi, è un’azienda che ha un forte legame con il passato e con la tradizione, ma è certamente una realtà che guarda costantemente al futuro e che, negli ultimi 10-15 anni, è passata da 40-50 persone a un totale di circa 700 collaboratori. 

UNITEC oggi ha due sedi produttive, una a Lugo (sede centrale) e una a Bertinoro, oltre a 13 filiali operative nei paesi tra i più importanti dal punto di vista della produzione di ortofrutta (USA, Francia, Spagna, Cile, Argentina, Sudafrica, Turchia, Russia, Australia e Canada).

Abbiamo, inoltre, una caratteristica molto particolare. Amiamo prenderci la responsabilità dell’intero processo ed è anche per questo che progettiamo, sviluppiamo, produciamo e vendiamo il 100% delle tecnologie da noi prodotte, senza acquistare da terzi per poi rivendere macchine o linee di altri costruttori.

Abbiamo un reparto Ricerca e Sviluppo di quasi 100 persone e nel nuovo Centro Ricerca in fase di realizzazione avremo spazio per accogliere in tutto 150 ragazzi/e, prevalentemente ingegneri, che si occuperanno di Ricerca e Sviluppo in 3 aree principali: meccanica, con automazione e robotica, elettronica, con sistemi di visione e intelligenza artificiale, e, infine, informatica, nella gestione dei dati.

Il ruolo dell’ingegnere, quindi, è in forte sinergia con la nostra azienda e ci fa molto piacere sponsorizzare il Campionato Italiano degli Ingegneri Golfisti perché ci sentiamo totalmente in sintonia con questa specializzazione. Ci auguriamo che tanti ragazzi possano scegliere questo percorso formativo poiché nel nostro Paese c’è un grande bisogno di figure professionali con questa specializzazione tecnica che possano fare un percorso di piena gratificazione professionale all’interno di molte aziende che operano nel campo dell’automazione.