Progettazione opere prioritarie: via alle richieste di contributi

16/06/2021 2239

Il MIMS ha aperto la piattaforma per accedere al fondo di 115 milioni di euro per la progettazione delle opere prioritarie.

Arrivano quindi risorse fresche da dedicare ai lavori dei progettisti tecnici su determinate infrastrutture


Il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili (MIMS) ha pubblicato l’informativa utile per accedere alle risorse del fondo per la progettazione di opere prioritarie previste nel DM 215/2021.

Dal 15 giugno 2021 e fino al 13 ottobre 2021 Comuni, Città metropolitane e Province interessate possono presentare, attraverso la piattaforma informatica predisposta da Cassa depositi e Prestiti, la proposta di ammissione al finanziamento.

Ricordiamo che il provvedimento attribuisce 115 milioni di euro per finanziare la progettazione di fattibilità di infrastrutture e insediamenti prioritari, la project review di infrastrutture già finanziate nonché la redazione di progetti di fattibilità di piani urbani per la mobilità sostenibile, i piani strategici metropolitani e i progetti pilota relativi alla piattaforma nazionale a supporto delle funzioni dei mobility manager scolastici.

Destinazione delle risorse

Le risorse sono destinate a: 

  • progettazione di fattibilità delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari; 
  • project review delle infrastrutture già finanziate;
  • redazione di progetti di fattibilità di piani urbani per la mobilità sostenibile;
  • piani strategici metropolitani;
  • progetti pilota relativi alla piattaforma nazionale a supporto delle funzioni dei mobility manager scolastici.


Enti beneficiari

Gli Enti beneficiari dei fondi sono 14 Città Metropolitane, 14 Comuni capoluogo di Città Metropolitane, 37 Comuni capoluogo di Regione o Provincia autonoma e Comuni con popolazione superiore ai 100.000 abitanti, i Comuni di Milano, Roma, Palermo, Piacenza, Livorno e Matera.

Le amministrazioni possono quindi accreditarsi sulla piattaforma informatica predisposta da Cassa Depositi e Prestiti Spa per presentare la proposta di ammissione al finanziamento statale dei piani o dei progetti.