Caldo e Sovraccarico della rete: le auto elettriche restano ferme ?

La California, di fronte alla crisi energetica, definisce per le routine di ricarica delle auto elettriche

Poiché la scorsa settimana in California le temperature hanno raggiunto valori molto alti durante l'ondata di caldo, gli operatori della rete elettrica dello Stato più sostenibile degli USA hanno incoraggiato i residenti ad alleviare la pressione sulla rete caricando i loro veicoli elettrici prima delle ore di picco del consumo energetico.

Il California Independent System Operator (ISO), che sovrintende alla rete, ha invitato i californiani a risparmiare energia due volte la scorsa settimana attraverso l'uso di Flex Alert, chiedendo ai residenti di praticare il risparmio energetico su base volontaria. La ricarica dei veicoli elettrici prima del periodo di tempo coperto dagli avvisi è stata inclusa in un elenco di suggerimenti per il risparmio energetico che l'ISO della California ha pubblicato su Twitter, così come evitare l'uso di grandi elettrodomestici e spegnere le luci extra.

"Ora è il momento perfetto per fare un carico di bucato", l'account Twitter dello stato Flex Alert ha pubblicato il 18 giugno. "Ricordati di utilizzare i principali elettrodomestici, caricare auto e dispositivi prima che #FlexAlert inizi alle 18:00 di oggi".


California affronta problema durata e stato d'uso batterie

Norme per garantire mantenimento 80% prestazioni per 15 anni

La California tenta di risolvere un tema centrale nella diffusione dei modelli elettrici, quello della durata delle batterie e della valutazione - determinante nel caso della rivendita come usato - del loro stato d'uso. Nel regolamento Advanced Clean Cars II che l'ente statale California Air Resources Board (CARB) ha presentato all'inizio di maggio 2021 - con l'obiettivo di arrivare a una quota dell'80% delle vendite di veicoli elettrici all'interno del mercato del nuovo entro il 2035 - sono infatti contenute, per la prima volta, norme relative alla durata minima della batteria, un aspetto di grande importanza al fine di ottenere concreti benefici ambientali. Le regole, che se approvate si applicheranno ai veicoli Model Year 2026 e oltre, richiederanno che i Bev mantengano l'80% delle prestazioni del loro ciclo di prova certificato per 15 anni o 150.000 miglia, mentre i modelli a celle a combustibile mantengano almeno il 90% della potenza dopo 4.000 ore di funzionamento.


 

I veicoli elettrici, soluzione o problema ?

I veicoli elettrici sono considerati una parte vitale del piano della California per ridurre le emissioni nei prossimi due decenni. L'anno scorso, il governatore della California Gavin Newsom ha fissato il 2035 come data obiettivo per porre fine alla vendita di veicoli a gas e diesel all'interno dello stato. Nel frattempo, i funzionari energetici della California stanno elaborando strategie per espandere la proprietà dei veicoli elettrici e rendere più accessibili le stazioni di ricarica.

Patty Monahan, commissario capo per i trasporti presso la California Energy Commission, ha dichiarato a Newsweek il mese scorso che le ore del giorno in cui i californiani scelgono di caricare i loro veicoli elettrici saranno importanti per mantenere bilanciata la rete elettrica man mano che cresce la dipendenza dai veicoli elettrici.


Auto elettriche, in California 19% acquirenti torna indietro

Una rilevante quota degli acquirenti di auto 100% elettriche (Bev) in California, il 19%, si è pentita di questa scelta ed è ritornata a possedere un modello con motore termico, in quanto scontenta dell'autonomia e addirittura impossibilitata a conciliare le proprie abitudini di mobilità con l'impiego del Bev, fasi di ricarica compresa.


La California è lo Stato che sta perseguendo le politiche più forti per la transizione dai motori endotermici a quelli elettrici. Già nel 2020, con un Presidente Trump poco convinto della battaglia al cambiamento climatico, il governatore della California Gavin Newsom, ribadendo il ruolo di avanguardia "green" dello Stato sul Pacifico aveva assunto un ordine esecutivo chiedendo alla California Air Resource Board (Carb) di scrivere la legge che definirà i termini vincolanti della transizione verso zero vendite di auto a benzina in California.  L'indicazione è stata quella che i veicoli passeggeri e i furgoni venduti nuovi dovranno essere 100% elettrici nel 2035. Il Carb dovrà valutare anche la possibilità di mettere fuori mercato i mezzi pesanti non elettrici dal 2045.

Ma stiamo parlando ancora di numeri limitati. Lo stock di veicoli elettrici plug-in in California è il più grande degli Stati Uniti, con vendite cumulative di quasi 835.000 auto plug-in entro la fine del 2020. La California è il più grande mercato automobilistico degli Stati Uniti con circa il 10% di tutte le vendite di auto nuove nel paese,e ha rappresentato quasi la metà di tutte le auto plug-in vendute nel mercato americano dal 2011. Detto ciò ad ottobre 2020 i veicoli elettrici  rappresentano solo l'1,2% dei 27,7 milioni di veicoli passeggeri registrati nello stato, secondo il Dipartimento dei veicoli a motore della California.

 

Quanti kW ci vogliono per ricaricare un auto?

Il consumo (espresso in kWh, che è quello che si paga in bolletta) di una ricarica completa dipende dal veicolo e in particolare da “quanto grande” è la sua batteria. Veicoli con capacità di batteria maggiore hanno più chilometri di autonomia e richiedono ovviamente più energia per una ricarica completa. Mediamente le auto elettriche in commercio hanno pacchi batteria compresi tra 30 kWh e 50 kWh, con autonomie reali che vanno da 200 a 400 km. Se ha casa si ha 6 kW di potenza al contatore, si riesce a caricare da zero a full una batteria di un'auto elettrica da 50 kWh in circa 12 ore (con una potenza di ricarica di 4,5 kW (20 Ampere) in monofase).

La domanda è quindi quella più ovvia: cosa succederà fra quindici anni quando ci saranno molte più auto elettriche.

 

Stop alle auto a benzina e diesel in Italia, Giovannini: “2040 è una data limite”

Stop alle auto a benzina e diesel anche in Italia. In un’intervista a La Repubblica, il ministro per le Infrastrutture e la Mobilità sostenibili ha definito una prima roadmap di 20 anni per l’elettrificazione della mobilità nel nostro Paese, con un possibile stop ai veicoli a benzina e diesel entro il 2040.

E dell'argomento si sta parlando anche in Europa: In discussione nell'agenda di luglio infatti un provvedimento che prevede che a partire dal 2035 in Europa le nuove auto immesse sul mercato potranno solo essere a zero emissioni inquinanti. 

Ma la domanda resta quella posta nel capitolo precedente. E anche oggi fa caldo ...