Edilizia scolastica e scuole innovative: nuovi bandi del MIUR per le regioni del Sud

Il MIUR ha pubblicato altri due bandi per l’adeguamento funzionale e la messa in sicurezza impiantistica delle palestre, aree di gioco, impianti sportivi adibiti ad uso didattico, mense


Avviso pubblico per adeguamento palestre, impianti sportivi e mense

L'Avviso prot. n. 18786 del 28 giugno 2021 intende rendere le palestre e le mense non solo più sicure, ma anche più attrattivee funzionali ai processi di apprendimento: le finalità da perseguire sono, pertanto, quelle di incrementare la propensione dei giovani a permanere nei contesti formativi, di ridurre il fenomeno dell’abbandono scolastico,di consentire una più ampia accessibilità agli ambienti e di favorire il tempo pieno.

 

Soggetti ammessi alla partecipazione

Possono partecipare alla presente selezione pubblica tutti gli enti locali, con riferimento a uno o più edifici pubblici, con le limitazioni di cui all’art.4, adibiti ad uso scolastico statale di cui sono proprietari o rispetto ai quali abbiano la competenza secondo quanto previsto dalla legge 11 gennaio 1996, n. 23 delle Regioni c.d. “meno sviluppate”e “in transizione” (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia).

Gli enti locali si impegnano con dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante da allegare alla nota di autorizzazionea mantenere la destinazione d’uso scolastico per gli edifici interessati dagli interventi di cui al presente Avviso e a garantire la funzionalità degli stessi per un periodominimo di 5 anni dalla liquidazione finale dei finanziamenti concessi.

Gli enti locali che intendono partecipare al presente Avviso si impegnano a progettare o a eseguire gli interventi nel rispetto degli obiettivi dell’Agenda 2030.

 

Tipologie di interventi ammessi

  • Adeguamento funzionale e messa in sicurezza impiantistica delle palestre, delle aree di gioco e/o di impianti sportivi adibiti ad uso didattico;
  • Adeguamento funzionale, messa in sicurezza impiantistica e allestimento di mense scolastiche.

 

Importi massimi finanziabili

Adeguamento funzionale e messa in sicurezza impiantistica delle palestre, delle aree di gioco e/o di impianti sportivi adibiti ad uso didattico€ 350.000,00
Adeguamento funzionale, messa in sicurezza impiantistica e allestimento di mense scolastiche€ 200.000,00

 

Modalità presentazione domande

Gli enti locali interessati, tramite il legale rappresentante o loro delegato, devono far pervenire la propria candidatura, esclusivamente attraverso il sistema informativo predisposto, accedendo al  link http://www.istruzione.it/pon/ e poi all’area dedicata nella piattaforma “Gestione Interventi”, previa richiesta di accreditamento all’AREA RISERVATA del portale del MIUR.

Per la presentazione della candidatura, gli enti locali dovranno compilare ogni sezione del formulario proposto, specificando i dati indicati nel bando.

Il termine per la presentazione delle candidature è fissato dalle ore 10 del 5 luglio 2021 alle ore 15.00 del 5 agosto 2021.

L’accreditamento degli enti locali sarà possibile dalle ore 10.00 del giorno 30 giugno 2021 alle ore 15.00 del giorno 30 luglio 2021.

Edilizia scolastica e scuole innovative: nuovi bandi del MIUR per le regioni del Sud

Scuole Innovative

Il secondo nuovo bando è relativo al finanziamento della costruzione di scuole innovative nei 1.758 comuni con popolazione inferiore ai 5000 abitanti in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

L'Avviso del 28 giugno 2021 è attuativo dei commi 203, 204 e 205 dell’art.1 della legge 178/2020 che destinano 40 milioni di euro a valere su risorse dell’INAIL alla costruzione di scuole innovative, per contrastare il fenomeno dello spopolamento dei piccoli comuni del Mezzogiorno.

 

Caratteristiche delle nuove scuole

Le scuole dovranno avere le caratteristiche di cui all’art.1, comma 153 della legge 107/2015, cioè essere scuole innovative dal punto di vista architettonico, impiantistico, tecnologico, dell’efficienza energetica e della sicurezza strutturale e antisismica, caratterizzate dalla presenza di nuovi ambienti di apprendimento e dall’apertura al territorio.

 

Destinatari del bando

Possono presentare la richiesta per l'accesso ai contributi i comuni con popolazione inferiore a 5000 abitanti compresi nei territori delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, sia in forma singola che associata, per la costruzione di una scuola innovativa da destinare a scuola dell’infanzia o a polo d’infanzia, scuola primaria o secondaria di primo grado o a un istituto comprensivo.

I comuni e/o le unioni di comuni possono chiedere di partecipare al programma di investimento di INAIL nei limiti dello stanziamento previsto per la regione di riferimento, commisurato al numero di studentesse e studenti e nel limite massimo di 2.200 euro al metro quadro di Superficie utile lorda.
 
Il valore dell’investimento da sottoporre alla valutazione deve ricomprendere tutte le spese necessarie per la costruzione della nuova scuola, compreso il valore dell’area. Sono escluse le spese di progettazione, di demolizione di eventuali manufatti presenti sull’area oggetto di intervento di nuova costruzione, nonché le spese per l’acquisto di arredi e attrezzature didattiche.

Ci sono alcune condizioni da rispettare per la presentazione della richiesta:

  • aree da candidare di proprietà pubblica nella piena disponibilità, urbanisticamente consone all’edificazione, libere da vincoli, contenziosi in essere e da qualunque vincolo possa costituire impedimento all’edificazione e già destinate dal PRG comunale a zone per impianti e attrezzature collettive (scuole);
  • dimensioni dell’area conformi a quelle previste dal DM 18 dicembre 1975 per la realizzazione dell’ordine di scuola prescelto;
  • area con servizio di trasporto per garantire collegamenti adeguati alle esigenze dei territori e all’utenza della scuola da realizzare;
  • intervento con livello di progettazione almeno pari a un progetto di fattibilità tecnico-economica;
  • intervento non finanziato totalmente o parzialmente con altri fondi.

 

Altre regole

In caso di ammissione al finanziamento, gli enti locali beneficiari cedono all’INAIL la proprietà dell’area su cui sarà realizzata la nuova scuola.

La somma incassata dall’ente proprietario dell’area per la vendita della stessa può essere utilizzata prioritariamente per le spese relative alla progettazione della scuola, nonché per l’acquisto degli arredi, per le attrezzature didattiche e/o per la demolizione di eventuali manufatti esistenti sull’area oggetto di intervento per la nuova costruzione.

La verifica e la validazione del progetto esecutivo, avverrà a cura dell’INAIL, in contraddittorio con i progettisti e il Responsabile unico del procedimento (RUP) della rispettiva fase progettuale.

La scuola realizzata è di proprietà dell’INAIL. La manutenzione ordinaria sarà a carico del Comune beneficiario, mentre la manutenzione straordinaria è a carico dell’INAIL. In ogni caso i rapporti tra l’ente locale e l’INAIL saranno regolati da apposito atto di locazione.

Sono a carico del MIUR gli oneri relativi ai canoni di locazione da corrispondere all’INAIL per l’investimento effettuato per tutta la durata dello stesso.

 

Modalità di partecipazione e documentazione

I comuni interessati, tramite il legale rappresentante o suo delegato, devono far pervenire la propria candidatura, utilizzando esclusivamente la piattaforma informatica, pena la non ammissione alla presente procedura, nell’apposita pagina dedicata del sito di edilizia scolastica entro e non oltre le ore 15.00 del giorno 6 agosto 2021 inserendo i dati indicati nel bando.

Si chiede, tra l'altro: 

  • la tipologia di scuola per la quale si chiede il contributo;
  • la tipologia di intervento: sostituzione edilizia o nuova costruzione;
  • l’importo di finanziamento richiesto;
  • il numero di studentesse e studenti che beneficiano dell’intervento. 

Il portale per l’inserimento dei dati sarà accessibile dalle ore 15.00 del 12 luglio 2021 e fino alle ore 15.00 del giorno 6 agosto 2021.

I TESTI INTEGRALI DEI DUE BANDI SONO SCARICABILI IN FORMATO PDF PREVIA REGISTRAZIONE AL PORTALE