Architettura del Paesaggio: i vincitori di CITY ‘SCAPE CITY_BRAND &TOURISM LANDSCAPE AWARD

Proclamati i vincitori - su 130 candidature - del Premio internazionale “CITY ‘SCAPE City_Brand&Tourism Landscape Award” promosso dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori e da PAYSAGE, Promozione e Sviluppo per l’Architettura del Paesaggio, con il patrocinio della Triennale di Milano, e finalizzato a porre in luce best practices nell’ambito dei più diversi ambiti dell’Architettura del Paesaggio.


 

Il premio internazionale dedicato all'Architettura del Paesaggio

La conferma del grande interesse per questo Premio è testimoniata anche dalla partecipazione internazionale rappresentata dal 24% dei partecipanti provenienti da Spagna, Israele, Austria, Belgio, Corea del Sud, Germania, Albania, Canada, Finlandia, Cina, Grecia, Malta, Messico, Norvegia, Olanda, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Turchia e Vietnam. Molti i progetti italiani che rappresentano il 76% distribuiti nel territorio nazionale. Importanti anche i numeri della consultazione che hanno raggiunto quota 1700.

 

Premio internazionale “CITY ‘SCAPE City_Brand&Tourism Landscape Award”

 

La giuria del premio

La scelta è il risultato dei lavori della giuria presieduta da Alessandro Marata, per il Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori e composta da Novella Cappelletti Direttore TOPSCAPE e Presidente di PAYSAGE; Andrea Cassone, rappresentate Ordine degli Architetti PPC di Milano, Renato Ferretti, Delegato CONAF; Antonio E. A. Longo, Professore Associato (Dipartimento di Architettura e Studi Urbani), Politecnico di Milano; Franco Panzini, Presidente Associazione Pietro Porcinai; Raffaella Colombo, Docente Politecnico di Milano; Alessandro Gabbianelli, Professore Associato (Dipartimento di Architettura), Università Roma Tre; Annalisa Metta, Professore associato (Dipartimento di Architettura), Università Roma Tre; Bianca Maria Rinaldi, Professore Associato (Dipartimento interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio), Politecnico di Torino; Annacaterina Piras, coordinatore sez. Paesaggio del Padiglione Italia - Biennale di Venezia; Margherita Brianza, Architetto Paesaggista e fondatore di PAR’C NOUVEAU.

In via preliminare la Giuria all’unanimità ha assegnato speciali riconoscimenti in particolare nella sezione “ICONIC LANDSCAPE” che pone all’attenzione del pubblico paesaggisti o progetti significativi ed esemplari capaci di ispirare e migliorare lo sviluppo futuro del progetto del paesaggio: tra questi il premio a Kongjian Yu fondatore dello studio Turenscape per i progetti “MEISHE RIVER GREENWAY E FENGXIANG PARK - HAIKOU, CINA” e “SANTAISHAN FOREST PARK A SUQIAN, CINA.

In questa sezione la Rivista TOPSCAPE inoltre assegna tradizionalmente a un progetto di particolare valore simbolico il riconoscimento “ICONIC LANDSCAPE” che in questa edizione è andato al “BRITISH NORMANDY MEMORIAL” realizzato dal Normady Memorial Trust su progetto di Liam O’Connor dello studio Liam O’Connor Architects Ltd.

 

I premi assegnati per categoria

Per la categoria CITY LANDSCAPE A0, dedicata alla forestazione urbana e progetti di resilienza al cambiamento climatico, il primo premio è stato assegnato a CAN BADA PARK A BADALONA presentato dallo studio di architettura Batlle i Roig Arquitectura; mentre il secondo posto è stato assegnato al progetto RIFORESTAZIONE: AD2020 - ANOTHER DECLASSATA 2020 A PRATO presentato dal Comune di Prato Assessorato all’Urbanistica e Ambiente e da Studio Michelangelo Pugliese. 

Per la categoria CITY LANDSCAPE A1, dedicata alla riqualificazione paesaggistica degli spazi urbani, il primo premio è stato assegnato a TAPESTRY SCALE 1:1” - CULTURAL LANDSCAPE REGENERATION OF THE ARAB QUARTER ad ALORA (MALAGA) presentato dallo studio WaterScales Architects - Francisco Del Corral Del Campo; mentre il secondo posto è stato assegnato al progetto RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE E PAESAGGISTICA ALL’INTERNO DEL BORGO DI RASIGLIA (PG) presentato dallo studio Tontiart’s - Arch. Giovanni Tonti. 

Terzo posto ex aequo per VALLETTA DESIGN CLUSTER, MALTA presentato Doric Studio – Arch. Frank Muscat e per Vestenpark Hendrik Speecqvest presentato dallo studio OMGEVING – Arch. Luc Wallays. 

Due importanti menzioni sono state assegnate al progetto SIDEWALK LEIPZIGER STRASSE A BERLINO presentato dallo studio glaßer und dagenbach – Arch. Udo Dagenbach e al PAVAGLIONE COURTYARD A LUGO DI ROMAGNA (RA) presentato dallo studio P’arc – Arch. Enrica Dall’Ara e StARTT.

Per la categoria CITY LANDSCAPE A2, focalizzata sulla riqualificazione paesaggistica dei territori di frangia, il primo premio ex aequo è andato a S. MARGHERITA WATERFRONT di PULA presentato dallo studio AJF Design – Arch. Jari Franceschetto e alla RIQUALIFICAZIONE A CENTRO CULTURALE E POLO DI AGGREGAZIONE SOCIO-EDUCATIVO DELLA STAZIONE FERROVIARIA “SAN MARCO” presentato dallo studio B2B Arq – Arch. Jordi Bellmunt.

Per la categoria CITY LANDSCAPE A3 dedicata ai parchi, giardini, spazi verdi e di connessione nella città densa, ha ricevuto il primo premio il progetto NEW LANDSCAPES IN NECKARBOGEN, HEILBRONN (GERMANIA) presentato dallo studio Sinai Gesellschaft Von Landschaftsarchitekten Mbh – Arch. Aw Faust, mentre secondo premiato il PARCO TE di MANTOVA presentato dallo studio AG&P Greenscape – Dott. Emanuele Bortolotti. In questa categoria sono state assegnate, inoltre, tre importanti menzioni speciali: una al MEMORIAL FROM EARTH ADAMA. A CHRONOGRAPHY OF LANDSCAPE, ISRAELE presentato da Ben Ori Gitai; all’intervento BRYGA – PUBLIC ROOFTOP PARK a HELSINKI presentato da Maanlumo Ltd: Krista Muurinen e Teresa Rönkä; la terza al JARDÍN CIUDADANO a MONTERREY (MESSICO), presentato da David Martínez Ramos.

Nella categoria BRAND&LANDSCAPE, dedicata a progetti del paesaggio per i luoghi di produzione e per l’industria, il primo premio è stato assegnato al DAVINES VILLAGE di PARMA presentato dallo studio inglese Del Buono • Gazerwitz Landscape Architecture - Tommaso Del Buono.

Secondo premio per la MITIGAZIONE DELLA STAZIONE ELETTRICA TERNA DI CAPRI presentata dallo studio Frigerio Design Group – Arch. Enrico Frigerio.

Una segnalazione speciale è stata riconosciuta al progetto GREEN PEA a TORINO, presentato dallo Studio ACC Naturale Architettura di Cristiana Catino e Negozio Blu Architetti Associati.

Per quanto riguarda le aree gioco, gli spazi ludici  le aree sportive e il loro inserimento nel paesaggio, approfonditi nella CATEGORIA CITY PLAY, il primo premio è stato assegnato ex aequo a PLAYGROUND SERRAVALLE DESIGNER OUTLET presentato dallo studio olandese CARVE fondato da Elger Blitz e a PEGASUS TRAIL, CHONGQING, CINA presentato dallo Studio 100Architects.

Ex aequo anche per il secondo posto assegnato sia al progetto di PIAZZA DE GASPERI, PADOVA presentato dal Comune si Padova – Arch. Alberto Marescotti sia a BREDÄNG PARK – DANCE AND PLAY!, STOCCOLMA presentato dallo studio Nivå Landskapsarkitektur AB. In questa categoria la giuria ha assegnato una menzione speciale a CIRCLING THE AVENUE, di HADERA ISRAELE presentato da BO Landscape Architects - Orna Ben Zioni.

Vincitore per la CATEGORIA TOURISM LANDSCAPE il progetto CYCLING THROUGH THE TREES, HECHTEL-EKSEL in BELGIO presentato da Ward Segers – Visit Limburg; secondo posto invece per la RIQUALIFICAZIONE PAESAGGISTICA DELLA LOCANDA LA RAIA a GAVI (AL) presentato da Deamicisarchitetti – Arch. Giacomo De Amicis di. Una menzione speciale è andata al progetto del NUOVO PARCO PUBBLICO A CERVIA-MILANO MARITTIMA, ZONA DELLA BASSONA presentato dal Comune di Cervia e dal team di progetto STUDIOBV36, DIVERSERIGHESTUDIO, Cristina Martone e Alpina SPA - Capogruppo Daniele Durante e al progetto IL LIBRO DI VETTA E LA PIETRA DEL TEMPO di SESTO presentato dal Comune di Sesto e Plasma Studio - Capogruppo Ulrike Hell.

Nella CATEGORIA PAESAGGIO IN LUCE il primo premio è stato assegnato a BLUE LINE PARK A BUSAN nella COREA DEL SUD presentato dallo studio Migliore+Servetto Architects.

Infine, per la nuova categoria DIGITAL LANDSCAPE, la tecnologia al servizio dell’esperienza di Paesaggio il primo premio è andato a SMART PARK EXPERIENCE presentato da STADIA e una menzione speciale è stata assegnata al VIRTUAL TOUR del nascente PARCO PARRI di CUNEO candidato dal Comune di Cuneo e dal team di progetto 1AX Architetti Associati, BIOS-IS, Magliano e Morra Architetti Associati, Geol. Luca Bertino - capogruppo Arch. Antonello Piccirillo.