Una cooperativa con condominio di gestione può accedere al Superbonus?

Una cooperativa a proprietà divisa che gestisce un condominio può accedere alla detrazione del Superbonus 110%, a condizione che il condominio costituito abbia caratteristiche tali da essere equiparabile a quello previsto dal codice civile.

Così l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 436 del 23 giugno 2021.


Una cooperativa, dopo avere assegnato ai propri soci la proprietà superficiaria degli alloggi e le parti comuni, si è avvalsa della possibilità di gestire gli alloggi e le parti comuni attraverso un condominio di gestione, disciplinato ai sensi degli artt. 201 e seguenti della legge 1165/1938.

Ciò posto, alla luce della risposta a Interpello n. 83 del 3 febbraio 2021, la cooperativa chiede se può accedere al Superbonus.

 

Veranda e Superbonus: ecco quando non è abusiva e si prende tutto

Nella risposta n. 83/2021 l’Agenzia delle entrate aveva espresso parere negativo poiché le strutture oggetto d’intervento risultavano non costituite in Condominio (la cooperativa aveva precisato di averle trattenute in sua proprietà) secondo la disciplina civilistica prevista e, pertanto, in assenza dello stesso non si può fruire della detrazione Superbonus.

Nel caso di specie, invece, le parti comuni risultano assegnate.


Leggi anche:
Superbonus per gli enti del Terzo Settore: la posizione dell'AdE
 

L’AdE non si esprime sul regime condominiale

L’Agenzia delle entrate sottolinea che è esclusa dall'area di applicazione dell'interpello fiscale la questione relativa alla possibilità di equiparare, ai fini dell'applicazione del Superbonus, il condominio di gestione regolato dalla disciplina speciale di cui al Testo Unico delle disposizioni sull'edilizia popolare ed economica (R.D. 1165 del 28 aprile 1938) all’ordinario condominio disciplinato dal codice civile (facciamo notare che il comma 9 dell’art. 119 parla genericamente di “Condominii” senza fare riferimento agli artt. 1117 e seguenti del codice civile).


ilsoleonline-e-ingenio-box-orizzontale-500.jpg

Le norme cambiano in continuazione, le indicazioni non sono sempre chiare, le sentenze spesso si sovrappongo ... e questo comporta l'esigenza di un aggiornamento tecnico per i professionisti sempre più, specialistico e, soprattutto, affidabile. GRUPPO 24 ORE e Ingenio hanno sviluppato una partnership per essere ancora più vicini a queste esigenze. Grazie alla collaborazione su Ingenio troverete una serie di news, approfondimenti tecnici, strumenti e soluzioni specifiche per chi svolge la professione tecniche e ha bisogno di un aggiornamento affidabile. A questo LINK la pagina dedicata a questa collaborazione, con il sommario degli articoli pubblicati.

All'interno di questa collaborazione una serie di articoli sul tema dei BONUS FISCALI PER IMMOBILI DI COOPERATIVE EDILIZIE, con l'obiettivo di sciogliere alcuni dubbi più frequenti a cura di Stefano Baruzzi.


 

In pratica, tale questione, non avendo carattere fiscale, esula dalle competenze dell’Agenzia.

Ciò detto, l’Agenzia conclude che, qualora il condominio costituito abbia caratteristiche tali da essere perfettamente equiparabile a quello previsto dal codice civile, la cooperativa istante può essere inclusa nell'ambito soggettivo di applicazione della detrazione di cui all'art. 119 del D.L. “Rilancio” (cd. Superbonus).

 

I servizi del gruppo 24 ore per i professionisti


I servizi di Smart 24 TEC

Per approfondire:

Nella piattaforma Smart 24 Tecnici il Massimario degli interpelli nella sezione dedicata al Superbonus 110%.

Lo speciale:

BONUS FISCALI PER IMMOBILI DI COOPERATIVE EDILIZIE

Con una serie di interessanti risposte a interpello, l’Agenzia delle entrate ha fornito ulteriori chiarimenti sulle regole particolari previste dalla normativa fiscale per l’applicazione dei bonus fiscali ai fabbricati delle cooperative edilizie. Nello Speciale si illustrano, pertanto, le indicazioni ritraibili dai documenti agenziali in questione.

A cura di Stefano Baruzzi

Piano Editoriale dello Speciale