Lavori di ristrutturazione: si possono omettere dalla dichiarazione dei redditi? Ecco quando

13/09/2021 2358

Agenzia delle entrate: serve un idoneo provvedimento rilasciato per l’esecuzione di determinati interventi edilizi e l’unità immobiliare non deve essere utilizzata durante l’esecuzione degli stessi.


Ci sono dei 'casi' nei quali si può evitare di riportare nel modello 730 (dichiarazione dei redditi) l'effettuazione di lavori di ristrutturazione su un immobile? Se si, quali?

A questa domanda risponde l'Agenzia delle Entrate ne La Posta di FiscoOggi (a firma Paolo Calderone), precisando che un immobile in cui si stanno effettuando lavori di ristrutturazione può non essere indicato nel modello 730, ma a determinate condizioni, e cioè:

  • la presenza di un idoneo provvedimento rilasciato per l’esecuzione di determinati interventi edilizi;
  • l’unità immobiliare non deve essere utilizzata durante l’esecuzione degli stessi.

 

Le regole sui redditi degli immobili

Il Fisco ricorda che, come riportato nelle istruzioni al Modello 730 e al Modello Redditi PF, non producono redditi dei fabbricati e, quindi, non vanno dichiarati gli immobili per i quali sono state rilasciate licenze, concessioni o autorizzazioni per restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia.

NB - L'immobile non va dichiarato solo per il periodo al quale si riferisce il provvedimento e solo se durante questo periodo l’immobile non è stato utilizzato.