Isolamento a cappotto: con il sistema di fissaggio fischer Thermax, stop al ponte termico

L'installazione di complementi sui sistemi di isolamento termico esterno richiede fissaggi con requisiti speciali in grado di evitare ponti termici. fischer Thermax è il sistema di fissaggio termicamente isolato per carichi distanziati che garantisce sicurezza e isolamento: perfetto per applicazioni in edifici con sistemi a cappotto.


La gamma fischer dedicata al fissaggio di isolamenti termici e fissaggio su cappotti

Sicurezza e prestazioni unite alla sostenibilità guidano il Gruppo fischer nella progettazione e offerta di prodotti e soluzioni nell’ambito dei fissaggi per materiali isolanti. 

L’esigenza di risparmio energetico ha come obiettivo principale le abitazioni ma non solo. I canoni costruttivi attuali e la crescente attenzione all’ambiente, unitamente al comfort, privilegiano soluzioni che favoriscono il contenimento della dispersione termica, come indicato dalla normativa italiana sul risparmio energetico degli edifici.

Materiali per isolamento di diversa tipologia, dal sughero alla lana di roccia, ai poliuretani, sono ampiamente impiegati a copertura e protezione delle pareti interne ed esterne della casa.

La gamma fischer dedicata al fissaggio di isolamenti termici e fissaggio su cappotti senza ponte termico è la soluzione ideale per fornire un’un’applicazione stabile, sicura e duratura nel tempo. 

Comprende tasselli con installazione ad avvitamento e a battere per fissaggio a scomparsa nel materiale isolante o a filo superficie, certificati per il fissaggio su murature in calcestruzzo, mattoni pieni o forati e anche su strutture in legno o pannelli OSB. 

Tutti i fissaggi sono studiati per abbattere il ponte termico e garantire le massime prestazioni al cappotto.

Scopri tutta la gamma di prodotti per il fissaggio di pannelli isolanti e su cappotti isolanti

La gamma fischer dedicata al fissaggio di isolamenti termici e fissaggio su cappotti

 

Il sistema di fissaggio fischer Thermax

Thermax è il sistema di fissaggio fischer termicamente isolato per carichi elevati, ideale per applicazioni su pareti con cappotto isolante. 

Thermax impedisce il ponte termico che si crea nei punti di discontinuità degli edifici, come finestre, porte, serramenti, giunti e punti di accoppiamento tra materiali diversi, garantendo l’integrità e l'efficienza di una parete isolata termicamente. 

Nel tradizionale fissaggio distanziato con barra filettata e ancorante chimico, viene vanifica l'efficienza della parete con isolamento su cui è applicato, creando un collegamento fra ambiente esterno e interno dell'edificio, attraversando il materiale isolante e generando un punto di scambio termico.

La gamma fischer dedicata al fissaggio di isolamenti termici e fissaggio su cappotti

Il sistema di fissaggio fischer Thermax

 

Thermax interrompe lo scambio termico grazie al suo cono isolante

Thermax interrompe lo scambio termico grazie al cono isolante in nylon rinforzato con fibra di vetro, che nasconde una barriera fisica al suo interno. Il cono è autofilettante e in fase di montaggio è in grado di ricavare direttamente la propria sede attraverso l’intonaco e l’isolamento. 

 

 

Thermax è disponibile in due misure:

  • Thermax M12- M16, per carichi applicati su pareti termicamente isolate come condizionatori, tende da sole, facciate ventilate, insegne e ponteggi

  • Thermax Junior M8-M10 studiato per carichi di peso inferiore, come veneziane, tubi per grondaie, ferma-imposte, lampade esterne, cassette delle lettere.

È semplice da montare, senza impiego di attrezzi speciali, controdadi o tubi distanziatori. Può essere utilizzato per il fissaggio in tutti i tipi di materiali da costruzione e, a seconda della versione, per spessori di isolamento che vanno da 45 a 295 mm.


Scopri tutti i dettagli del sistema di fissaggio fischer Thermax


 

Applicazioni del sistema di fissaggio fischer Thermax

 

Ecobonus: interventi di efficientamento energetico

In Gazzetta Ufficiale del 30 dicembre 2020 è pubblicata la legge di Bilancio 2021 (legge n. 178 del 30 dicembre 2020) in cui viene modificata con importanti proroghe, la disciplina del superbonus 110% emanata con il Decreto Rilancio 2020 che indicava i provvedimenti per il settore edile con la previsione di cospicue detrazioni fiscali per interventi di riqualificazione energetica, riduzione del rischio sismico e installazione di impianti solari fotovoltaici.

Nei cosiddetti interventi di efficientamento energetico rientrano una serie di misure atte a migliorare la classe energetica degli edifici e di conseguenza il suo impatto sui consumi ed emissioni. In dettaglio vengono incentivate le misure di efficientamento dell’involucro edilizio tramite cappotti o isolamenti termici, a patto che l’intervento abbia un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio stesso.

Perché l’intervento sia idoneo all’accesso al bonus, è necessario che tramite questo, l’edificio raggiunga la classe energetica più alta o, nel caso in cui non fosse possibile, il miglioramento di almeno due classi energetiche da dimostrarsi mediante l’attestato di prestazione energetica (APE), rilasciato da tecnico abilitato nella forma della dichiarazione asseverata.

Per maggiori informazioni sugli interventi agevolati e le soluzioni fischer a disposizione CLICCA QUI

 fischer_logo.jpg