Superbonus 110 in condominio misto: se l'assemblea approva, sconto per chi paga le spese

Agenzia delle Entrate: se l’assemblea approva, le spese per gli interventi effettuati sulle parti comuni del “condominio misto” potranno essere sostenute dai condomini interessati che in sede assembleare, esprimendo parere favorevole, manifestano l'intenzione di accollarsi l'intero importo e che beneficieranno del Superbonus 110%.


Come fanno i condomini a 'prendere' il Superbonus 110% per interventi sulle parti comuni all'interno di un condominio misto?

Lo svela - o meglio, fornisce chiarimenti - l'Agenzia delle Entrate nella risposta 620/2021 del 22 settembre, relativa della vendita, da parte di una PA, del patrimonio immobiliare che ha portato al verificarsi di situazioni di proprietà condominiale (cd. condomini misti) con i privati acquirenti di unità abitative, insieme agli alloggi di proprietà dell'amministrazione istante non ancora venduti.

Alcuni dei condomini vorrebbero quindi beneficiare del Superbonus 110% sulle parti comuni: l'Istante (la PA che ha venduto) non si esprimerà in assemblea, ma chiede lumi per i futuri condomini.

Superbonus 110 in condominio misto: se l'assemblea approva, sconto per chi paga le spese

Assemblea condominiale decisiva per il Superbonus in condominio misto

Le Entrate, dopo il solito excursus, ricordano che il comma 9-bis dell'art.119 del DL Rilancio (inserito dal DL 104/2020) consente, in sostanza, al condomino o ai condomini che abbiano particolare interesse alla realizzazione di determinati interventi condominiali la possibilità di manifestare in sede assembleare l'intenzione di accollarsi l'intera spesa riferita a tali interventi, avendo certezza di poter fruire anche delle agevolazioni fiscali.

In tale ipotesi, ne risponderà eventualmente in caso di non corretta fruizione del Superbonus esclusivamente il condomino o i condomini che ne hanno fruito.

Ne deriva che, nel rispetto di ogni altra condizione richiesta dalla norma agevolativa in esame, gli altri condomini, diversi dall'Istante, potranno sostenere interamente le spese previste per gli interventi prospettati e beneficiare, quindi, dell'agevolazione fiscale, esprimendo parere favorevole a seguito di delibera valida del condominio ai sensi dell'art.119, comma 9-bis, del DL 34/2020.

LA RISPOSTA 620/2021 E' SCARICABILE IN FORMATO PDF PREVIA REGISTRAZIONE AL PORTALE