Superbonus 110%, dati ENEA aggiornati: investimenti per 7.5 miliardi di euro tra case e condomini

L'ENEA ha diffuso i dati aggiornati a fine settembre 2021 sugli investimenti relativi ad interventi di efficientamento energetico e antisismico meritevoli di Superbonus. Lombardia, Veneto e Lazio si confermano le Regioni più attive.


Mentre si attendono ufficializzazioni - con decreto apposito o, più probabilmente, nella prossima Legge di Bilancio, sulle proroghe del Superbonus 110 e di tutti gli altri bonus edilizi 'a tempo', l'ENEA ha diffuso idati aggiornati al 30 settembre 2021 riferiti al SuperEcobonus 110.

Si tratta, in totale, di interventi di efficientamento energetico e messa in sicurezza antisismica che hanno movimentato investimenti per circa 7,5 miliardi di euro.

 

Il report

I report contiene 22 tabelle, la prima con i dati nazionali, le successive una per ciascuna Regione e una tabella riepilogativa finale con i seguenti dati cumulativi:
  • il numero delle asseverazioni caricate sul sito dedicato;
  • il valore assoluto degli investimenti ammessi alla detrazione; 
  • i valori assoluti e percentuali dei lavori già completati.
Vengono inoltre specificati i dati per i lavori relativi a condomini, edifici unifamiliari, e unità immobiliari indipendenti.
 

Asseverazioni, completamento lavori, condomini: sintesi ragionata dei dati

A livello nazionale possiamo sintetizzare che:
  • sono state 46.195,00 le asseverazioni depositate, per un valore totale di € 7.495.428.322,63 per investimenti ammessi a detrazione;
  • di questi, gli Importi ammessi a detrazione di lavori realizzati sono pari a € 5.114.321.404,08;
  • considerato che in Italia ci sono (dati ISTAT 2011) 14.452.680 edifici, significa che il Superbonus ha riguardato lo 0,3% degli edifici esistenti

In totale, inoltre, è stato completato il 68,2% dei lavori.

Sono gli edifici condominiali ad avere di fatto riguardato quasi il 50% del valore economico degli interventi:
  • le asseverazioni sono state 6.406, per un valore di € 3.572.821.825,69 di investimenti ammessi a detrazione e € 2.154.175.617,00 di importi ammessi;
  • considerando che in Italia ci sono un milione e 200 mila condomini come da indagine ISTAT del 2011, il dato ci fa capire come anche il Superbonus ad oggi abbia solo sfiorato il reale problema della vetustà immobiliare italiana. L’importante incentivo ha toccato infatti solo lo 0,5% dei condomini esistenti.

Di fatto, sono gli edifici unifamiliare quelli che hanno richiesto più incentivi: sono infatti 23.654 le asseverazione depositate, per un importo di € 2.412.523.730,43 di investimenti ammessi a detrazione e € 1.833.379.367,61 di importi ammessi.

Infine sono state 16.135 le asseverazioni riguardanti Unità immobiliare funzionalmente indipendenti, per questi reciproci importi € 1.510.082.766,51 e € 1.126.766.419,47.

Per conoscere i dati sul patrimonio immobiliare residenziale, consigliamo la lettura di questo report ISTAT.

 

Superbonus 110%, ecco i dati ENEA: tutti gli investimenti per antisismica ed efficientamento energetico

La ripartizione regionale

Il maggio numero di asseverazioni presentate si registra in Lombardia con 6.384: a seguire Veneto, Lazio, Toscana ed Emilia-Romagna, le stesse regioni in testa anche nel mese di agosto.


IL REPORT INTEGRALE DELL'ENEA E' SCARICABILE IN FORMATO PDF


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su