Performance dei serramenti nel calcolo energetico: quale metodo usare per valutarle?

Quale ruolo svolgono i serramenti nel calcolo energetico? Come valutare quelli più performanti nella progettazione di edifici a energia quasi zero? In questo articolo proponiamo lo strumento più efficace per lo studio delle prestazioni energetiche dei serramenti: il calcolo dinamico orario. 


Serramenti e calcolo energetico

Nell’ambito della progettazione energetica degli edifici a energia quasi zero è fondamentale bilanciare il contenimento dei consumi invernali e i fabbisogni estivi per garantire sempre adeguate condizioni di comfort. 

I serramenti influenzano il calcolo energetico in due modi:

  • da una parte incidono aumentando le dispersioni di calore dagli ambienti,

  • dall’altra garantiscono una sorgente fondamentale di luce e calore solare.

Questi due ruoli sono in contrapposizione tra loro e vedono dominare l’uno o l’altro effetto nelle stagioni invernale o estiva.

Nel periodo di riscaldamento le perdite di calore attraverso i serramenti ci impongono di impegnare maggiormente l’impianto; nel periodo estivo invece la fuoriuscita di calore è un fattore favorevole mentre gli apporti dovuti alle radiazioni solari inducono un aumento eccessivo della temperatura interna.

Fondamentale è non trascurare l’importante effetto di schermature solari, come tapparelle, persiane, tende, frangisole e pellicole solari. Queste diminuiscono le dispersioni di calore dell’ambiente verso l’esterno e riflettono la radiazione solare incidente particolarmente svantaggiosa nel periodo estivo.  

Quale metodo di calcolo per valutare le prestazioni dei serramenti?

Per valutare l’efficacia dei serramenti non è sufficiente utilizzare un metodo di calcolo standardizzato. Per redigere un APE, una Ex-Legge 10 o una diagnosi energetica adottiamo il calcolo mensile: si tratta di un'analisi semistazionaria che, nel bilancio energetico, utilizza un singolo valore mensile per ogni dispersione, le temperature esterne e le irradianze. 

Il metodo di calcolo dinamico orario invece rappresenta in modo realistico ora per ora le condizioni climatiche dell'edificio nel suo utilizzo reale e offre una stima effettiva dei consumi energetici. 

Grazie alle sonde virtuali è possibile monitorare chiaramente la temperatura superficiale oraria degli elementi, la quantità di irradianza solare sui serramenti e la potenza solare entrante nella zona per ottimizzare le scelte di progetto e garantire il comfort indoor.


Per approfondire il calcolo dinamico orario applicato alla progettazione di serramenti,

leggi il focus ‘Efficienza energetica dei serramenti’

e scopri il TERMOLOG, il software per il progetto degli edifici nZEB che include il motore dinamico orario basato sulla norma europea EN ISO 52016 e sviluppato dal Politecnico di Milano con Logical Soft.

 logical-motore-dinamico.JPG


Chi è Logical Soft

Logical Soft sviluppa software specialistici dedicati ai professionisti del settore edile per progettare, verificare e certificare edifici civili e industriali. Formazione, assistenza tecnica di alto profilo e rapido aggiornamento del software alle novità normative e tecnologiche sono i servizi che distinguono il software Logical Soft.

Nell’ultimo anno Logical Soft ha preso parte al ciclo di eventi gratuiti OBIETTIVO SUPERBONUS 110% organizzato da ISNOVA in collaborazione con ENEA, eventi a cui hanno partecipato decine di migliaia di professionisti dell’edilizia. Inoltre, organizza ogni anno 300 corsi on line gratuiti sui temi dell’Ecobonus, Sismabonus, compensi professionali e sicurezza in cantiere.

Logical Soft è stata selezionata da Regione Lombardia per lo sviluppo del motore di calcolo del software CENED+2.0; inoltre è stata scelta da ENEA per lo sviluppo delle app Safe School 4.0 e Condomini+ 4.0, le applicazioni che misurano i consumi energetici e la vulnerabilità sismica degli edifici scolastici e dei condomini.

l_logical.jpg