Digitalizzazione, BIM: quale contributo per la sostenibilità delle infrastrutture

27/10/2021 1156

I processi delle costruzioni sono in piena evoluzione e le parole chiave sono di questa transizione sono sostenibilità e digitalizzazione. Ma mettendo insieme queste due connotazioni su un unico percorso quale scenario ci si presenta ? e come sarà regolamentato ? l'UNI, con l'ausilo di AIS, Associazione Infrastrutture Sostenibili, punta ad avviare un nuovo quadro di norme a supporto di questa transizione, ormai ineludibile. E in un Webinar con Ingenio ne presenteranno gli scenari.


Il BIM: un contributo decisivo alla sostenibilità delle infrastrutture

Sostenibilità e digitalizzazione: per le infrastrutture un percorso unico ?

Nel nostro Paese, con l'introduzione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), i prossimi anni saranno fondamentali per la realizzazione e la gestione delle opere edili e delle infrastrutture. Questo porterà un notevole impulso a tutto il settore delle costruzioni, con la conseguente necessità di regole chiare e precise per aiutare tanto la pubblica amministrazione quanto le aziende ad adattarsi ai cambiamenti, attraverso strumenti utili e applicabili.

Questo vero e proprio processo di innovazione tecnologica è supportato dalla normazione tecnica volontaria. Attraverso la serie UNI 11337 e la serie UNI EN ISO 19650, la normazione tecnica offre agli operatori del settore mezzi sufficienti a conformarsi al DM 312/2021 e continua ad ampliare il proprio contributo tecnico sulle opere infrastrutturali, in quanto primari asset costruttivi a doversi confrontare con la digitalizzazione.

Consci dell'importanza strategica di questa evoluzione, UNI e AIS (Associazione Infrastrutture Sostenibili) hanno stretto un rapporto di collaborazione che vede nelle prossime settimane un primo importante momento di visibilità.

E' infatti in calendario il webinar dal titolo:

Il BIM: un contributo decisivo alla sostenibilità delle infrastrutture

Giovedì 4 novembre 2021 - H. 9:45 - 13:00

LINK per Iscrizione

L'evento ha l'obiettivo di presentare al mercato l'avvio di un Gruppo di Lavoro UNI con il compito di approfondire la digitalizzazione della progettazione, realizzazione e gestione delle infrastrutture attraverso la metodologia BIM.

Il webinar tratterà in particolare le novità legislative e le attività normative che il gruppo dovrà realizzare, tra le quali il rapporto tra BIM (Building Information Modeling) e GIS (Geographic Information System) o la misurabilità della sostenibilità delle infrastrutture. L'incontro prevede peraltro un approccio non solo teorico ma spiccatamente pratico, con uno spazio per la presentazione di casi studio e best practice.

L'evento è gratuito e si tiene on-line attraverso la piattaforma ZOOM.

 

PROGRAMMA

Moderatore:

  • Andrea Dari, Ingenio

Ore 9.45 Apertura piattaforma e registrazione

Ore 9.50 Saluti istituzionali

  • Giuseppe Rossi, Presidente UNI - Ente Italiano di Normazione Lorenzo Orsenigo, Presidente AIS - Associazione Infrastrutture Sostenibili
  • Andrea Tardiola, Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili

Ore 10.15 Il quadro legislativo, normativo e contrattuale di riferimento

  • Pietro Baratono, Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili
  • Cristian Barutta e Andrea Versolato, Studio Legale VBS Ore 10.45 Sostenibilità e digitalizzazione
  • Luca Ferrari, AIS - Associazione Infrastrutture Sostenibili

Ore 11.00 La normazione volontaria: la UNI/CT 033/SC 05/GL 10 sulle infrastrutture in BIM

  • Ernesto Sacco, ANAS
  • Gianluca Dell’Acqua, Università Federico II di Napoli
  • Franco Guzzetti, Politecnico di Milano

Ore 11.45 Best Practice

  • Nicoletta Antonias e Daniela Aprea, Italferr - Gruppo FS Stefano Susani e Roberto Roncoroni, Tecne, Gruppo Autostrade per l’Italia
  • Alessio Gori, Politecnica
  • Piero Petrucco, I.CO.P.

Ore 12.45 Conclusioni e chiusura lavori

  • Alberto Pavan, Politecnico di Milano