FaTA Next: il software di progettazione strutturale di Stacec che unisce versatilità e potenza

FaTA Next è il software ideale per chi cerca versatilità e potenza nello stesso ambiente. Esso consente di affrontare diverse problematiche: dal semplice edificio in c.a. ad analisi più complesse riguardanti analisi non lineari, dispositivi antisismici e gli effetti del degrado strutturale.


Fa-TA Next: con lo stesso software si può verificare e progettare tutte le parti strutturali accessorie

Dall’esperienza di oltre 40 anni di sviluppo di software dedicati alla progettazione strutturale nasce FaTA Next, il software per la modellazione, l’analisi e la verifica di strutture della Stacec, azienda che, come poche, si è sviluppata ed evoluta insieme al “calcolo strutturale” sin dalla nascita dei primi calcolatori elettronici.

Lo sviluppo di FaTA Next pone al centro la parte concreta della progettazione strutturale: l’analisi delle problematiche strutturali, il controllo dei risultati di calcolo, la progettazione dei dettagli costruttivi e, non per ultima, la presentazione sempre chiara ed esaustiva dei risultati.

FaTA Next è il software ideale per tutti coloro che cercano versatilità e potenza: tutto nello stesso ambiente. Con quest’ottica FaTA Next consente di affrontare diverse problematiche strutturali, che vanno dal semplice edificio in c.a. ad analisi più complesse riguardanti analisi non lineari, dispositivi antisismici e persino gli effetti del degrado strutturale.

All’interno di un unico software è possibile verificare e progettare tutte le parti strutturali accessorie come: plinti, pali, collegamenti tra elementi in acciaio e legno, tamponature, solai (c.a., legno, acciaio, predalle), scale, isolatori, dissipatori. 

Il campo di applicazione di FaTA Next è molto ampio. È possibile progettare sia le comuni strutture in calcestruzzo armato, acciaio, legno (anche XLam) e muratura, che le strutture con isolamento sismico e dispositivi di dissipazione viscosi. È inoltre possibile analizzare le “strutture esistenti” per gli interventi di adeguamento, miglioramento (con numerose tecniche di rinforzo) e per la vulnerabilità sismica.

Il software, così come tutti i prodotti Stacec, rispetta le NTC 2018 (con indicazioni Circ. CSLLPP 7/2019) e gli Eurocodici.

  

La filosofia di input

Concetti generali

Il software è stato implementato nell’ambito della nuova e moderna piattaforma dei prodotti Stacec, basata sulle ultime tecnologie informatiche, e che offre una serie di innovazioni operative. Al centro del nuovo input di FaTA Next ci sono:

  • la modellazione;
  • la completa gestione tridimensionale;
  • la possibilità di generalizzazione delle forme strutturali.

In FaTA Next le funzionalità di inserimento della geometria strutturale sono le medesime in tutte gli ambienti di input. Tutte le funzionalità sono previste sia su “piani di lavoro” 2D (liberamente personalizzabili) che in dominio 3D.

FaTA Next è un software multiprogetto: nello stesso ambiente è possibile gestire più modelli, in modo da sfruttare a pieno l’avanzata funzionalità del “copia/incolla” tra progetti diversi. Un’altra particolarità è la gestione personalizzata delle unità di misura (di ogni famiglia di campi), che libera il professionista dalle scelte imposte dai software.

 

Ambiente grafico di FaTA-Next

 Figura 1: L'ambiente grafico di FaTA Next

 

Gestione dell’input del modello ‘a oggetti’

Oggetti ed impostazioni sono gestite con il criterio delle tipologie, pertanto la modifica dei dati non richiede lunghe operazioni di selezione e nello stesso tempo consente la completa personalizzazione del comportamento dei vari elementi. Le tipologie dei vari oggetti (sezioni, plinti, solai, balconi, ecc.) sono raggiungibili dalle varie finestre delle proprietà mediante pulsanti “scorciatoia”.

Persino i carichi standard applicabili su tutti gli elementi strutturali (e non strutturali – es. tamponamenti) possono essere gestiti tramite tipologie (chiamate “carichi predefiniti”) in modo da centralizzare le modifiche. La piena libertà è garantita dalla possibilità di modificare localmente ogni componente di carico.

 


SCOPRI DI PIU' SU FA-TA NEXT


 

Gestione semplificata e ‘intelligente’ delle operazioni di inserimento, modifica e cancellazione, singolo e multiplo

I comandi di “selezione intelligente” e i filtri (presenti con svariate opzioni) consentono di operare senza difficoltà direttamente sul modello tridimensionale. La selezione è sempre attiva, e può essere sia gestita per gruppi diversi di oggetti, che indirizzata al tipo di oggetto corrente. Nelle varie fasi di selezione-inserimento-modifica-cancellazione è possibile operare con il sistema “multiplo”, realizzando un box mediante l’utilizzo del tasto control.

 

Selezione multipla di oggetti con FaTa NEXT

FIGURA 2: Selezione multipla di oggetti

 

Filtri per la visualizzazione degli oggetti: Piani di lavoro e Layer

Lavorare in 3D non è più un problema. Sono presenti avanzati filtri di visualizzazione sia mediante colormap delle informazioni sia oscurando momentaneamente le parti di struttura che non corrispondono al criterio scelto. Particolarmente utile e potente è il filtro per coordinate, in cui la parte selezionata viene racchiusa in un box tridimensionale.

 


L'ARTICOLO PROSEGUE...SCARICA* IL PDF E LEGGILO IN VERSIONE INTEGRALE

*PREVIA REGISTRAZIONE SUL SITO DI INGENIO


 

STACEC_logo.jpg

Chi è Stacec

La STACEC è un’Azienda che occupa un posto di primo piano nel mercato italiano del software per l’edilizia e, grazie alla qualità dei prodotti e dei servizi offerti, si è guadagnata la fiducia di migliaia di Clienti. I suoi prodotti sono, inoltre, utilizzati da Enti Pubblici, quali ad esempio il Ministero dei Lavori Pubblici (oggi Infrastrutture) – Sez. Antisismica, Geni Civili, Università , Regioni , Istituti Professionali, Enti di ricerca, ecc.

I software sviluppati dalla Stacec affrontano le diverse tematiche dell’ingegneria e della geotecnica, ed in particolar modo il calcolo strutturale con avanzate soluzioni, talvolta sviluppate in collaborazione con le Università.