Inps: in arrivo 385 assunzioni di funzionari a tempo indeterminato

29/11/2021 2206

A breve l'Inps emetterà un bando di assunzione a tempo indeterminato per 385 funzionari: serviranno a sbrigare le pratiche per l'erogazione dell'assegno unico familiare, che dovrebbe entrare in vigore a marzo del prossimo anno.


La retribuzione lorda dovrebbe essere di poco inferiore ai 2mila euro mensili

Dopo che il Consiglio dei Ministri, lo scorso 18 novembre, ha approvato l’entrata in vigore dell’assegno unico, Inps si prepara ad assumere 385 persone a tempo indeterminato. Le nuove figure che entreranno a far parte dell’ente serviranno per gestire le pratiche necessarie per l’erogazione del nuovo sussidio mensile che sarà indirizzato alle famiglie con figli fino ai 21 anni di età. L’assegno unico dovrebbe mandare ‘in pensione’ gli assegni familiari e tutti gli altri bonus o detrazioni legati alla genitorialità dal marzo 2022, quando.

Le figure che verranno assunte dovrebbero essere inquadrate come personale di area C (funzionari) con una retribuzione lorda mensile di 1.859,54 euro più alcuni benefit come buoni pasto e premi di produttività.

L’Inps non ha ancora reso noto il testo del bando, ma è probabile che sia richiesta una laurea magistrale o specialistica oppure un diploma di laurea secondo il vecchio ordinamento in queste aree: giurisprudenza, finanza, ingegneria, statistica, sociologia, scienze politiche, scienze economiche-aziendali. Solitamente, a decorrere dalla data in cui il bando viene pubblicato in Gazzetta Ufficiale si hanno 30 giorni per inoltrare la domanda in via telematica, per la quale potrebbe essere necessario possedere il Sistema Pubblico di Identità digitale e una Pec personale.