Cessione del credito per interventi di ristrutturazione dopo il Decreto Antifrodi: chi effettua la comunicazione?

13/12/2021 12478

L'Agenzia delle Entrate spiega, dopo le novità introdotte dal DL 157/2021, tra cui l’estensione dell’obbligo di richiedere il visto di conformità, chi dovrà comunicare la cessione del credito per gli interventi di ristrutturazione edilizia.


Con l'avvento del Decreto Antifrodi, cos'è cambiato a livello di comunicazione della scelta dell'opzione alternativa alla fruizione diretta del bonus edilizio per le ristrutturazioni (cessione del credito o sconto in fattura)?

Risponde l'Agenzia delle Entrate nella Posta di FiscoOggi, ribadendo che per esercitare l’opzione per la cessione del credito o per lo sconto in fattura bisogna trasmettere telematicamente il nuovo modello di comunicazione approvato dal recente provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 12 novembre 2021.

Cessione del credito per interventi di ristrutturazione dopo il Decreto Antifrodi: chi effettua la comunicazione?

Come previsto dallo stesso provvedimento, la comunicazione va fatta:

  • per gli interventi effettuati sulle singole unità immobiliari, esclusivamente dal soggetto che rilascia il visto di conformità, mediante il servizio web disponibile nell’area riservata del Fisco oppure mediante i canali telematici dell’Agenzia;
  • per gli interventi effettuati sulle parti comuni degli edifici, dal soggetto che rilascia il visto di conformità o dall’amministratore del condominio, direttamente oppure avvalendosi di un intermediario.

Se, invece, si deve comunicare la cessione del credito relativamente a rate residue non fruite, l’invio sarà effettuato esclusivamente dal soggetto che rilascia il visto di conformità, sia per gli interventi eseguiti sulle unità immobiliari sia per quelli effettuati sulle parti comuni di un edificio.

NB - La comunicazione deve essere inviata entro il 16 marzo dell’anno successivo a quello di sostenimento delle spese per cui viene esercitata l’opzione.



Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su