Il rapporto ANIT 2013

Quanto vale in termini di volume e di fatturato il mercato dei materiali isolanti termici sul territorio nazionale?

ANIT, Associazione Nazionale per l’Isolamento termico e acustico, ha realizzato per le proprie Aziende socie un approfondito studio del mercato dei materiali isolanti cercando di fare il punto su passato, presente e futuro.
Rispondere alla principale domanda “quanto vale in termini di volume e di fatturato il mercato dei materiali isolanti termici sul territorio nazionale” non è semplice poiché sul territorio nazionale si distinguono differenti tipologie di vendita, i costi sono variabili in funzione della zona climatica e del tipo di opera. Infine il mercato è molto frammentato poiché esistono diverse tipologie di materiale isolante e per il numero e per la differente grandezza delle aziende del mercato.
Per alcuni materiali i siti produttivi sono pochi e concentrati in poche aziende (ad esempio il polistirene espanso estruso XPS o la lana di roccia LR o la lana di vetro LV), per altri sono diffusi su tutto il territorio nazionale con molte aziende differenti (ad esempio il polistirene espanso sinterizzato EPS o molti dei materiali considerabili ALTRO).
I punti salienti del Rapporto ANIT 2013 riguardano l’analisi delle tecnologie di isolamento termico più utilizzate, lo studio del mercato dei materiali isolanti dal 2005 al 2013, la definizione delle forme di incentivazione attualmente presenti e uno sguardo al futuro con l’analisi dei costi benefici che il nostro governo ha dovuto svolgere per adempiere alle prescrizioni della Direttiva Europea 31/2010/UE sull’efficienza energetica negli edifici che saranno il punto di partenza per i nuovi limiti.
In questo articolo verrà riportato solo un estratto del rapporto realizzato per i soci Azienda ANIT.