Superbonus 110% e bonus edilizi: l'emendamento al DL Antifrodi che rinvia l'efficacia delle norme

22/12/2021 6513

La Rete Professioni Tecniche ha aderito alla proposta normativa (elaborata dall'Ance) diretta a rinviare l’efficacia delle nuove norme del DL antifrodi agli interventi avviati dal 1° gennaio 2022.


Superbonus 110% e bonus edilizi: l'emendamento al DL Antifrodi che rinvia l'efficacia delle norme

La Rete Professioni Tecniche, in ragione della necessità di superare il blocco degli interventi in corso dovuto all’entrata in vigore delle nuove procedure introdotte dal DL antifrodi, comunica la propria adesione alla proposta normativa diretta a rinviare l’efficacia delle nuove norme agli interventi avviati dal 1° gennaio 2022 elaborata dall’ANCE.

Lo rende noto il Consiglio Nazionale degli Ingegneri nella circolare n. 829/XIX Sess./2021, disponibile in allegato.

Per i lavori iniziati prima di tale data, invece, viene normativamente richiesto l’aggiornamento dell’attuale versione della piattaforma informatica dell’Agenzia delle Entrate, che consenta di effettuare le comunicazioni senza l’obbligo del visto di conformità e dell’asseverazione della congruità delle spese.

Ciò in analogia a quanto avvenuto in relazione alle spese sostenute entro lo scorso 11 novembre 2021, per le quali l’Agenzia delle Entrate ha già provveduto a modificare le funzionalità della piattaforma, escludendo l’indicazione dell’ulteriore documentazione prevista, alla luce dei primi indirizzi dalla stessa forniti in merito all’efficacia delle nuove procedure.

La proposta normativa è stata formulata come Subemendamento all’Emendamento presentato dal Governo (n. 9.2000) al DDL di Bilancio 2022 (attualmente all'esame del Senato), con il quale il testo del DL antifrodi viene integralmente trasfuso all’interno del disegno di legge stesso.


IL TESTO DEL SUBEMENDAMENTO E LA RELAZIONE ILLUSTRATIVA SONO SCARICABILI IN ALLEGATO


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su