Rinforzo strutturale di una trave in legno con tessuti in fibra di carbonio

Come realizzare un intervento di rinforzo a flessione di una trave in legno? Con questa scheda tecnica Draco Italiana Spa spiega come intervenire utilizzando tessuti in fibra di carbonio.


Qual è il problema e quale soluzione adottare

La trave lignea presenta carenza a flessione per mutate condizioni di carico o per degrado delle prestazioni iniziali dei materiali.

La trave può venire armata in zona tesa mediante l’utilizzo di tessuti unidirezionali in fibra di carbonio, con fibre poste parallelamente all’asse della trave, e incollate direttamente all’intradosso della trave stessa.

 

Rinforzo strutturale di una trave in legno con tessuti in fibra di carbonio

Legenda:

  1. Trave lignea
  2. Resina di incollaggio e impregnazione ARMOFIX MTX.
  3. Tessuto in fibra di carbonio ARMOSHIELD C.
  4. Resina e spolvero di sabbia al quarzo.

 

Le operazioni preliminari al rinforzo della trave

Eliminare vernici e trattamenti eventualmente presenti all’intradosso della trave, verificare la regolarità e planarità dell’intradosso, riempire eventuali fessure longitudinali con adesivo elastico che non impedisca i movimenti stagionali del legno.

 

Come si applica il rinforzo?

All’intradosso della trave lignea pulita, verrà applicata a pennello una mano di primer ARMOPRIMER 100 per la preparazione del supporto; entro 2 ore verrà steso l’adesivo di incollaggio per i tessuti in fibra di carbonio ARMOFIX MTX sul quale verrà steso il nastro di fibra unidirezionale ARMOSHIELD C-SHEET.

Il nastro dovrà essere adeguatamente rullato con rullo metallico dentato ARMOROLLER per far uscire tutta l’aria eventualmente inglobata e per far penetrare l’adesivo di incollaggio all’interno delle fibre per una prima impregnazione delle stesse.

La definitiva impregnazione verrà realizzata con il medesimo adesivo ARMOFIX MTX applicato sulla fibra che verrà successivamente passata nuovamente con il rullo metallico.

Accertarsi che tutte le fibre del tessuto siano perfettamente impregnate. Per eventuali strati successivi, procedere con la posa del tessuto sull’adesivo ancora fresco e procedere con l’impregnazione come descritto precedentemente.

Sull’ultimo strato, con l’adesivo di impregnazione ancora fresco verrà infine data una spolverata di sabbia al quarzo per consentire l’aggrappo dell’intonaco.

CLICCA QUI - Scopri le soluzioni DRACO per il rinforzo strutturale

draco-2021_logo_700.jpg

 

SCARICA LA SCHEDA IN ALLEGATO CON ULTERIORI DETTAGLI


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su