La 42° edizione di MCE - Mostra Convegno Expocomfort si riposiziona all’inizio dell’estate!

Riprogrammata la 42° edizione di MCE - Mostra Convegno Expocomfort. La manifestazione si terrà dal 28 giugno al 1° luglio, sempre in Fiera Milano.


Appuntamento con MCE in Fiera Milano dal 28 giugno al 1° luglio 2022

MCE - Mostra Convegno Expocomfort, la vetrina più prestigiosa e la piattaforma mondiale di business per le aziende del settore HVAC+R, delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, annuncia il nuovo calendario che vede lo svolgimento della manifestazione dal 28 giugno al 1° luglio 2022, sempre in Fiera Milano.

Dopo aver monitorato costantemente i dati italiani e internazionali legati alla pandemia, RX ha deciso di spostare la fiera.

I giorni di svolgimento rimangono i medesimi, da martedì a venerdì, così come il layout espositivo definito, per garantire ad espositori e visitatori il contesto ideale e la massima resa in termini di contatti e business. La nuova calendarizzazione verrà comunicata su larga scala, coinvolgendo tutti i canali promozionali in Italia e all’estero per una diffusione estesa e capillare.

 

MCE: un'occasione per costruire relazioni e alleanze strategiche

Come evidenziato da Massimiliano Pierini, Managing Director di Reed Exhibitions Italia, con la prenotazione del 90% degli spazi espositivi occupati e le oltre 1.400 aziende iscritte, MCE si è confermata come l’appuntamento irrinunciabile per costruire relazioni e alleanze strategiche.

Pierini, quali difficoltà avete riscontrato da parte di espositori e visitatori?

«Nelle ultime settimane, considerato l'incremento dei contagi e le misure via via più restrittive, abbiamo ricevuto numerose richieste che spingevano per il rinvio della manifestazione, soprattutto da parte degli operatori esteri. D'altronde gli espositori di MCE sono per oltre il 50% stranieri e, su un totale di 162mila visitatori in media a ogni edizione, quasi 50mila vengono da fuori Italia. La decisione di far slittare di qualche mese la fiera è stata presa anche per salvaguardare l'investimento dei nostri espositori. Non dimentichiamo che vi sono vaccini somministrati all'estero che non sono riconosciuti in Italia e questo rappresenta una difficoltà oggettiva in più per un visitatore straniero. L'adozione del Super Green Pass, importante per tutelare la salute dei cittadini, ha tuttavia generato questo tipo di ostacoli che speriamo non si ripresentino nel periodo estivo, che ci auguriamo possa essere più favorevole con minori rischi e misure meno restrittive rispetto alle attuali. Tanti appuntamenti sono stati posticipati e rischedulati e la nostra decisione è in linea con quanto è stato fatto anche per altre grandi fiere internazionali, come a esempio il Salone del Mobile».

Che soluzioni si potrebbero prospettare per agevolare l'ingresso di visitatori stranieri?

«Come avvenuto in precedenza, si potrebbe optare per l'adozione di corridoi COVID Free, il tema è sul tavolo di Confindustria Fiere e dell'Associazione dei quartieri fieristici (Aefi). Personalmente ho partecipato a tavoli di lavoro con l'On. Manlio di Stefano, sottosegretario di Stato al Ministero degli affari esteri, proprio per sensibilizzare il Governo su questo tema affinché si prendano decisioni per rendere il più agevole possibile l'arrivo di operatori stranieri in Italia».

Nel frattempo avete ricevuto disdette?

«Al momento no, le aziende sono tutte confermate, anzi, speriamo che il periodo più favorevole possa incentivare la partecipazione di quelle realtà che avevano scelto di non essere presenti e al contempo attirarne di nuove. MCE rimane la vetrina più prestigiosa per le imprese del settore HVAC+R, delle energie rinnovabili e dell'efficienza energetica. Stiamo comunque avendo un'ottimo riscontro da parte degli espositori e dei visitatori perché la voglia di tornare in presenza, di incontrasi, di conoscere le novità di prodotto dal vivo è tanta».

Che momento stanno vivendo le aziende? Cosa osservate?

«È senz'altro un momento d'oro grazie anche agli incentivi. Mai come in questo periodo le aziende stanno registrando fatturati record, sia lato produzione sia distribuzione, come confermano i dati che arrivano delle varie associazioni Anima o Angaisa. Le imprese di alcune categorie di prodotti e sistemi ibridi, come le pompe di calore abbinate ad altre soluzioni, sono al + 200% di fatturato e la distribuzione è al +30%. Gli incentivi giocano un ruolo importante, ma bisogna tener conto del fatto che non dureranno a lungo e che la partecipazione a eventi fieristici equivale a mantenere rapporti, a instaurare nuove relazioni e contatti, perché una volta tolti i bonus si tornerà ai normali fatturati. L'incentivo potrà durare per qualche anno ma poi, ovviamente, la spina verrà staccata».

 

mce_mostra-convegno-expocomfort-2020.jpg

 


logo-mce-standard.jpg

MCE - MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT è una manifestazione fieristica di proprietà di RX, azienda che si occupa di generare business per persone, comunità e organizzazioni. Eleviamo la potenza degli eventi face-to-face combinando dati e prodotti digitali per supportare i clienti nella conoscenza dei mercati, dei singoli prodotti e nella conclusione di trattative d’affari in oltre 400 eventi in 22 paesi, al servizio di 43 settori industriali. RX si impegna ad avere un impatto positivo sulla società e si dedica pienamente alla creazione di un ambiente di lavoro inclusivo per tutti.
RX fa parte di RELX, leader mondiale nella fornitura di soluzioni, servizi e strumenti decisionali per clienti professionali.