Installazione condizionatori a pompa di calore: ok al Bonus Ristutturazioni e al cumulo col Bonus Mobili

26/01/2022 2553

Agenzia delle Entrate: l'intervento rientra tra quelli di manutenzione straordinaria per i quali si può avere la detrazione del 50% e consente di usufruire anche della detrazione per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici.


L’installazione di un condizionatore a pompa di calore su immobili residenziali, trattandosi di un impianto di climatizzazione invernale ed estiva, rientra tra gli interventi di manutenzione straordinaria per i quali si può usufruire della detrazione Irpef del 50% (Bonus Ristrutturazioni) indicata nell’art. 16-bis del Tuir.

Installazione condizionatori a pompa di calore: ok al Bonus Ristutturazioni e al cumulo col Bonus Mobili

Lo ha chiarito l'Agenzia delle Entrate rispondendo ad un quesito nella Posta di FiscoOggi, sottolineando peraltro che:

  • per usufruire della detrazione è necessario che i pagamenti siano effettuati con bonifico bancario o postale, anche “on line”, dal quale devono risultare la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione e il codice fiscale o il numero di partita Iva del beneficiario del pagamento (cd. bonifico 'parlante');
  • è possibile prendere contestualmente anche il Bonus per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici. In tal senso, si rimanda alla circolare n. 7/2021 del Fisco dove si è precisato che per beneficiare del bonus mobili è necessario che l’intervento sull’abitazione sia riconducibile almeno alla manutenzione straordinaria, e che rientrano in tale categoria l’installazione o l’integrazione di un impianto di climatizzazione invernale ed estiva a pompa di calore.