Schindler Italia assume 50 tra tecnici e ingegneri: contratti a tempo indeterminato

01/02/2022 2713

Schindler Italia assumerà 50 tra tecnici ed ingegneri, di cui 30 manutentori diplomati in ambito meccanico e 20 ingegneri informatici. Queste risorse saranno poi redistribuite nelle varie sedi del gruppo (35 in Lombardia, gli altri 15 in altre regioni). Per candidarsi si può inviare il Cv tramite il sito aziendale.


Schindler Italia cerca 30 tecnici manutentori e 20 ingegneri informatici

L'azienda che si occupa di mobilità urbana, Schindler Italia, è alla ricerca di 50 professionisti, tra tecnici ed ingegneri, da assumere a tempo indeterminato e da collocare poi in varie sedi presenti sul territorio nazionale. Specializzata in progettazione e installazione di ascensori e scale mobili, Schindler Italia è la filiale della Casa madre omonima, che ha sede in Svizzera.

Sono 50 i posti di lavoro Schindler Italia da coprire complessivamente, di cui 35 in Lombardia e 15 nelle sedi aziendali presenti in altre regioni. Le posizioni aperte sono destinate a laureati e diplomati, anche senza esperienza.

In dettaglio, l'azienda è alla ricerca di:

  • 30 tecnici manutentori diplomati in ambito meccanico, elettronico o meccanotronico, e in possesso di patentino da ascensorista;
  • 20 ingegneri informatici, sia neolaureati che già in possesso di esperienza. Di questi, 10 si occuperanno di sviluppare software di prodotto, mentre gli altri 10 svilupperanno applicativi e lavoreranno su progetti di trasformazione digitale inerenti scale mobili e ascensori.

 

Chi fosse interessato può visitare il sito ufficiale di Schindler Italia, in particolare la sezione 'Lavora con noi' dove sono riportate tutte le posizioni aperte ed è possibile candidarsi compilando l'apposito form online per l'invio del Curriculum.

Schindler è stata fondata nel 1874 in Svizzera e ad oggi è presente in più di 100 paesi. In Italia è presente dal 1948 e attualmente ha 32 sedi, in cui sono impiegati circa 1500 dipendenti.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su