UNI: novità sugli indumenti di protezione per i Vigili del Fuoco

03/02/2022 15828

Sicurezza antincendio: UNI recepisce la EN ISO 15384 sugli indumenti di protezione personale (eccetto per testa, mani e piedi) mentre si è impegnati contro incendi boschivi.
Nella norma vengono stabiliti i requisiti minimi prestazionali e i metodi di prova.


Indumenti per incendi boschivi: la norma UNI stabilisce criteri prestazionali e metodi di prova

La Commissione Sicurezza di UNI ha recepito, anche in italiano, la EN ISO 15384, documento che definisce i requisiti prestazionali minimi ed i metodi di prova degli indumenti di protezione personale progettati per proteggere il corpo del portatore, eccetto testa, mani e piedi, per essere utilizzati mentre si è impeganti contro incendi boschivi e di vegetazione. Questi indumenti non sono destinati ad offrire protezione durante l’intrappolamento nel fuoco

I requisiti prestazionali minimi e i metodi di prova per dispositivi di protezione individuali (DPI) che coprono testa, mani, piedi, occhi e orecchie per la lotta contro incendi boschivi e/o di vegetazione sono invece oggetto della ISO 16073.

La lotta contro gli incendi boschivi e similari comporta un lavoro principalmente a temperature estive, con il Vigile del Fuoco che può sviluppare alti livelli di calore metabolico. Di conseguenza l'indumento di protezione necessita di essere leggero e flessibile e commisurato ai rischi ai quali il vigile del fuoco può essere esposto al fine di essere efficace senza indurre stress termico nel portatore.

 

Uni: novità sugli indumenti di protezione per i Vigili del Fuoco

 

Il documento non si applica né a indumenti da utilizzare in situazioni che si presentano nella lotta strutturale contro gli incendi, salvataggio o dove è previsto un alto livello di radiazioni infrarosse, né tratta indumenti di protezione contro pericoli chimici, biologici, elettrici o da radiazione. 

La UNI EN ISO 15384:2020Indumenti di protezione per vigili del fuoco - Metodi di prova di laboratorio e requisiti prestazionali per indumenti per incendi boschivi e/o di vegetazione” può essere acquistata in lingua italiana al costo di 46 euro+IVA, ma anche in inglese a 35 euro+IVA.

Per maggiori informazioni si può contattare il call center di UNI, attivo dalle 8.30 alle 12 e dalle 14 alle 17 dal lunedì al venerdì, al numero 02700224200, oppure inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica vendite@uni.com.


Logo UNI

CHI È UNI

Se tutti sanno come fare le cose nel modo migliore, in tutti i settori, le cose funzionano e abbiamo un “mondo fatto bene”. Lo strumento per diffondere questa conoscenza sono le norme, anzi le norme UNI, perché è qui che UNI – Ente Italiano di Normazione entra in gioco. UNI infatti le elabora, le pubblica, le diffonde.

Le nostre norme sono ovunque nella vita quotidiana, anche quando non ne sospettiamo l’esistenza. È una norma a rendere sicuro lo scivolo per i bambini in un parco pubblico. È una norma a garantire la resistenza delle piastrelle della cucina per anni e anni. C’è una norma dietro un corso di formazione efficace.

Una norma UNI non è una legge, perché usarla è volontario, ma è la soluzione migliore per realizzare un prodotto, condurre un processo, svolgere una professione. Per definirla, UNI mette insieme le parti interessate - da chi progetta agli utilizzatori finali - e i maggiori esperti del settore; quando giungono a una soluzione, la sottopone a un’inchiesta pubblica per affinarla ancora; poi la ufficializza come “stato dell’arte”. Per questo ogni norma UNI stabilisce uno standard ed è così autorevole.