I software gratuiti di ISAAC per la progettazione di interventi antisismici con sistemi Active Mass Damper 

Per supportare i professionisti nella progettazione di interventi antisismici con i sistemi di controllo attivo (Active Mass Damper - AMD), ISAAC ha lanciato sul mercato AMDesign e ISAACtool, due strumenti gratuiti che facilitano e velocizzano il lavoro dei progettisti. 

AMDesign è il nuovo plug-in del software SAP2000 che consente di eseguire analisi strutturali applicando, su un modello a elementi finiti, un sistema attivo per la protezione sismica, mentre il software ISAACtool permette di svolgere analisi speditive di vulnerabilità sismica e predimensionamento dei sistemi AMD.

Come evidenziato dall’Ing. Giovanni Rebecchi, Sales Manager di ISAAC, si tratta di due tool all’avanguardia in grado di rispondere alle esigenze di tutti i professionisti che si trovano a progettare interventi di miglioramento sismico degli edifici con l’innovativa tecnologia dell’Active Mass Damper.

 

AMDesign: il primo software per la progettazione dei sistemi Active Mass Damper 

Ing. Rebecchi, quali sono le motivazioni che vi hanno spinto a sviluppare il plug-in AMDesign e quali sono le sue funzionalità?

«ISAAC antisismica, in collaborazione con CSI Italia, ha ideato e sviluppato questo nuovo plug-in per agevolare tutti coloro che devono progettare interventi di protezione sismica avvalendosi di sistemi di controllo attivo, i cosiddetti Active Mass Damper, come il nostro I-Pro 1. Essendo una tecnologia innovativa nel campo del miglioramento sismico degli edifici, abbiamo ritenuto fondamentale sviluppare un strumento digitale che consentisse di governare il meccanismo di funzionamento dei sistemi AMD, che devono essere progettati in modo quantitativo e non solo qualitativo. AMDesign si configura come un’applicazione “ad on” di SAP2000, il noto software di calcolo strutturale che ha la possibilità di essere pilotato tramite API (Application Programming Interface). Proprio questa peculiarità ha consentito l’integrazione con i nostri algoritmi di controllo che governano la tecnologia AMD».

 

I software gratuiti di ISAAC per la progettazione di interventi antisismici con sistemi Active Mass Damper Il sistema AMD I-Pro 1 di ISAAC 

 

«La novità principale è proprio la possibilità di progettare un sistema Active Mass Damper all’interno di un software di calcolo strutturale, funzionalità che al momento non è contemplata da altri tool presenti sul mercato. I sistemi AMD, infatti, non sono rigorosamente governabili con i metodi FEM (degli elementi finiti), occorre un passaggio in più ed è qui che si integra il calcolo che è in grado di fare il nostro algoritmo. Oltretutto si tratta di un plug-in aperto, ciò consente di progettare qualsiasi tipo di sistema Active Mass Damper, non solo I-Pro 1 che abbiamo sviluppato. In più è in grado di descrivere tutte le componenti del dispositivo: dalla dinamica di generazione delle forze fino ai limiti fisici di oscillazione della massa inerziale. Un insieme di dettagli tecnici che rendono il software capace di descrivere con precisione e nei minimi dettagli il meccanismo di funzionamento della tecnologia applicata alla struttura. Sfruttando il cuore di calcolo di SAP2000, grazie al nostro plug-in, è possibile implementare sia analisi lineari che analisi non-lineari tenendo conto della forza inerziale che l’AMD produrrebbe al fine di simulare il comportamento dinamico della struttura dotata del sistema AMD installato. Inoltre, è possibile salvare i Load cases direttamente su SAP2000 in modo tale da procedere alle verifiche degli elementi strutturali a valle del calcolo svolto in sinergia con il plug-in».

 

Come funziona AMDesign

 

ISAACtool: il software gratuito per analisi preliminari e speditive

Tra le novità appena lanciate sul mercato da ISAAC, vi è un secondo tool. Di cosa si tratta?

«ISAACtool è un software stand alone che non ha un cuore di calcolo FEM ma consente un approccio semplificato alla progettazione e permette di generare un modello della struttura cosiddetto lumped-element, ossia a “elementi concentrati”. In questo modo le analisi strutturali dell’edificio, incluse quelle di vulnerabilità sismica, sono semplificate, più veloci e speditive. Per realizzare un modello affidabile sono sufficienti pochi dati, per esempio la posizione delle colonne, le caratteristiche meccaniche dei materiali, il peso dei solai o le quantità tipiche d’armatura. Una volta ricreato l’esatto comportamento della struttura, è possibile usare gli stessi algoritmi di controllo che si trovano nell’AMDesign. In sostanza, ISAACtool genera in modo veloce e semplice un modello lumped-element gemello del modello ad elementi finiti che un software FEM produrrebbe abbinando la possibilità di svolgere analisi time history lineari e non lineari relative alla progettazione dell’Active Mass Damper. È uno strumento importante in fase di predimensionamento, in quanto consente di standardizzare la progettazione evitando di ricorrere a modelli FEM sofisticati di un oggetto di cui si conosce poco. Partendo da poche informazioni, il software ricrea il modello affidabile della struttura su cui poi dimensionare i dispositivi di controllo attivo della risposta sismica. ISAACtool risulta vantaggioso per gli studenti, per gli utenti che non dispongono di un software FEM di alta fascia o che vogliono affacciarsi in modo semplice ai possibili vantaggi che comporta l’adozione della tecnologia AMD».

 

Come funziona ISAACtool

 

ISAAC workplace: uno spazio interamente dedicato all’approfondimento tecnico

Di recente avete lanciato una nuova sezione del sito dedicata all’approfondimento, all’aggiornamento e alla formazione dei progettisti….

«Esattamente, in questa nuova sezione gli utenti registrati possono consultare materiale informativo sul mondo dell’antisismica e dei sistemi AMD, letteratura tecnica, reportistica, paper scientifici, librerie con disegni e tavole CAD in cui proponiamo soluzioni costruttive e di installazione delle nostre tecnologie su edifici esistenti, ma anche maggiori informazioni sugli stessi software e risposte alle domande più frequenti. Non manca poi la parte legata alla formazione, in cui è possibile rivedere i video tutorial e la registrazione di webinar o seminari».


SCOPRI DI PIÙ SU ISAAC WORKPLACE