Cambiamenti climatici: Massimo Tavoni vince una borsa di studio grazie al progetto EUNICE

21/03/2022 2046

Tradurre incertezze profonde e complesse in indicazioni e linee guida solide e affidabili per la politica: lo scienziato italiano del CMCC, direttore di RFF-CMCC European Institute on Economics and the Environment (EIEE) e full professor del Politecnico di Milano è fra i vincitori della prestigiosa borsa di studio ERC Consolidator Grant per il suo progetto incentrato sulla risoluzione delle incertezze nei percorsi di stabilizzazione climatica.


Il progetto mira a azzerare le incertezze nei percorsi di stabilizzazione climatica

Massimo Tavoni, Direttore di RFF-CMCC European Institute on Economics and the Environment (EIEE) e full professor del Politecnico di Milano, è fra vincitori dell'ultima edizione degli ERC Consolidator Grants del Consiglio europeo della ricerca (European Research Council, ERC), la prima organizzazione pan-europea per la ricerca di frontiera.

La ricerca del Prof. Tavoni è stata selezionata tra le oltre duemila proposte ricevute da ERC che, con l’obiettivo di stimolare l’eccellenza scientifica sostenendo e incoraggiando la competizione per i finanziamenti fra i ricercatori migliori e più originali, ha ritenuto la proposta di EUNICE (dal greco Euníkē: "eu", buona, e "níkē", vittoria, questo il nome del progetto premiato) meritevole di essere inclusa tra quelle che consentono ai singoli ricercatori di condurre ricerca di frontiera su argomenti e con metodi di loro scelta.

Nel dettaglio, EUNICE aspira a correggere gli errori e le distorsioni degli insiemi(ensemble) di modelli clima-energia-economia che studiano la stabilizzazione climatica, e a sviluppare modalità per validare e confermare le intuizioni degli scenari.

 

Cambiamenti climatici: Massimo Tavoni vince l'ERC, un finanziamento alla ricerca d'avanguardia

 

Il principale traguardo che il progetto vuole conseguire è quindi quello di sviluppare un approccio innovativo e integrato per quantificare, tradurre e comunicare in maniera efficace e tempestiva le principali incertezze associate ai percorsi a basse emissioni di carbonio e agli scenari che esplorano futuri molto distanti nel tempo, andando a rinnovare le basi metodologiche e sperimentali delle valutazioni climatiche basate sui modelli. Tre obiettivi fondamentali, per tre principali linee di ricerca: estendere gli attuali scenari al futuro “profondo” (deep) e quantificare le loro incertezze; eliminare errori e distorsioni dagli scenari, perché siano in grado di tener conto delle perturbazioni a breve termine (come, per esempio, eventi estremi e inattesi); tradurre le mappe del futuro fornite dai modelli in linee guida solide e affidabili e testare sperimentalmente le modalità per comunicarle nel modo più efficace e tempestivo.

EUNICE è un progetto di alta rilevanza anche per altri ambiti di ricerca: l’approccio e le innovazioni sviluppate da EUNICE potranno essere applicate infatti anche per altre valutazioni ambientali, sociali e tecnologiche ad alto rischio. La sua combinazione unica di scienza computazionale e comportamentale e il coinvolgimento dei cittadini sarà un importante strumento di mediazione nei dibattiti sulle decisioni fondamentali per la nostra società, aumentando la fiducia e il riconoscimento del metodo scientifico.

EUNICE si aggiunge alla lista degli ERC Grant ottenuti da ricercatori che afferiscono al CMCC: Fondazione CMCC, RFF-CMCC European Institute on Economics and the Environment (EIEE) e CMCC@Ca’Foscari, partnership strategica tra Fondazione CMCC e Università Ca’ Foscari di Venezia, hanno finora visto riconosciuta l’eccellenza della propria ricerca d’avanguardia dall’ERC con sette progetti quali – oltre a EUNICE – 2D4D, SMOOTH, ENERGY-A, COBHAM, ICARUS, RISICO.