Michelin presenta Uptis, il primo pneumatico privo di camera d'aria

21/03/2022 2487

Michelin ha portato a termine il progetto Uptis, il primo pneumatico privo di camera d'aria. Ciò significa che in caso di urto a percorso accidentato esso si flette o si deforma, grazie alle lamelle in fibra di vetro, estremamente rigide ma flessibili.

Uptis dovrebbe arrivare sulle vetture di serie tra il 2025 e il '27.


Uptis porterà grandi vantaggi nel settore della sicurezza stradale

Sono serviti anni e anni di studi, ma l’azienda francese Michelin ha finalizzato il progetto Uptis, il primo pneumatico automobilistico senza camera d'aria. Ci vorrà comunque ancora qualche anno prima che vengano introdotte sulle vetture di serie, cosa che dovrebbe avvenire tra il 2025 e il 2027.

L’acronimo Uptis sta per "Unique Puncture-proof Tire System" (sistema unico di pneumatici antiforatura) e l’innovazione sta nel fatto che questi pneumatici sono privi di camera d’aria, con il peso della ruota che viene interamente sostenuto dalle lamelle in fibra di vetro, rigide ma flessibili. Ciò implica che, in caso di urto o percorso accidentato la gomma si flette o si deforma, resistendo così agli ostacoli.

 

 

Una innovazione importante per quello che concerne la sicurezza stradale: grazie infatti a questa conformazione lo pneumatico non fora, evitando così gli incidenti causati da forature nella camera d’aria. Inoltre, anche l’usura delle gomme sarebbe notevolmente ridotta.

Negli Stati Uniti, il modello che introdurrà questa nuova tecnologia sarà probabilmente la già testata Chevrolet Bolt. In Europa invece, il debutto degli pneumatici Uptis potrebbe spettare alla MINI Cooper SE.

Michelin sostiene di poter garantire un impatto minore grazie alla longevità del prodotto. Secondo una stima diffusa dal gruppo, ogni anno vengono rottamati precocemente 200 milioni di pneumatici a causa di incidenti di routine. Grazie a Uptis questa cifra si abbasserà notevolmente.