Lavori pubblici e Pnrr: semplificazione, condivisione, formazione al centro dell'incontro Anac e CNAPPC

Roma, 6 aprile 2022. Importante incontro a Palazzo Sciarra a Roma, sede dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, tra i vertici del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC) e il Presidente di Anac Giuseppe Busia.


Lavori Pubblici: importante incontro tra ANAC e CNAPPC

Al centro del proficuo colloquio, al quale per il CNAPPC ha partecipato la Vicepresidente Tiziana Campus, l’impegno condiviso delle due istituzioni a favore della crescita del Paese in termini di qualità e legalità in questo particolare momento storico dove è necessario utilizzare al meglio gli ingenti finanziamenti del Pnrr, con un ruolo cooperativo e collaborativo anche fra le varie istituzioni.

Tra i temi discussi – proposti dalla Vicepresidente Tiziana Campus e sui quali è stata trovata ampia convergenza - la condivisione di incontri tematici finalizzati ad un’applicazione omogenea dei principi regolatori del settore Lavori Pubblici. Inoltre, la condivisione della necessità di proporre percorsi formativi per i Responsabili unici dei progetti (Rup), nell’ambito più ampio della qualificazione delle Stazioni Appaltanti, come previsto, oltre che dal Dlgs 50/2016, anche dal Pnrr.

L’incontro è servito pure a stabilire una condivisione delle Banche dati, sviluppate da Consiglio degli Architetti, nell’ambito delle piattaforme “Concorsiawn.it”” e ONSAI (Osservatorio Nazionale sui Servizi di Architettura e Ingegneria).

Infine, è stata definita la necessità di una semplificazione delle Procedure nell’ambito dei Servizi.

Da tempo Anac è impegnata nell’opera di semplificazione delle procedure. Vogliamo favorire il più possibile la sburocratizzazione. In tale direzione vanno anche i provvedimenti presi nei mesi scorsi proprio nei confronti degli Ordini professionali e dei collegi professionali”, ha dichiarato il Presidente Anac Busia. “Molto importante poi è il collegamento delle banche dati, e lo scambio di informazioni con il Consiglio Nazionale degli Architetti, in una fase così delicata ma fondamentale di realizzazione del Piano di ricostruzione nazionale all’interno dei fondi europei del “Next Generation Eu”.

Un incontro - ha sottolineato Tiziana Campus - assolutamente rilevante ed in continuità con il lavoro svolto in passato che ha visto le due istituzioni collaborare in sinergia, perseguendo efficienza e trasparenza nelle attività professionali e in quelle del sistema ordinistico".