HVAC per il riscaldamento e la ventilazione dell'aria: Il recupero termodinamico senza unità esterna

Giacomini ha risposto alle sfide poste dal periodo pandemico, in tema di qualità e salubrità dell'aria negli ambienti confinati, con le unità di ventilazione CLEAN-AIR. 
Compatte, con recupero di calore termodinamico in pompa di calore e senza unità esterna, garantiscono numerosi vantaggi.


CLEAN-AIR di Giacomini: le unità facili da installare e con un'alta portata di rinnovo d'aria

Il periodo pandemico, l’emergenza sanitaria e la necessità di farvi fronte sono stati spunto importante di riflessione su aspetti impiantistici e progettuali. La sfida è stata quella di trovare rapidamente soluzioni tecnologiche facili da applicare, razionali ed efficaci al tempo stesso.

Nel caso di qualità e salubrità dell’aria negli ambienti confinati, l’esigenza primaria è stata quella di garantire in ogni situazione stagionale un costante rinnovo dell’aria stessa e, all’occorrenza, un suo eventuale trattamento. In secondo ordine, non gravare possibilmente su impianti esistenti progettati e dimensionati per svolgere altre funzioni.

Terzo requisito, infine, è stato ottenere le condizioni desiderate senza trascurare efficienza e risparmio energetico; il tutto grazie ad un attendo sfruttamento delle migliori tecnologie disponibili. I prodotti che garantiscono le tre necessità di cui sopra sono rappresentati dalle unità di Ventilazione CLEAN-AIR compatte, con recupero di calore termodinamico in pompa di calore e senza unità esterna.

Le unità CLEAN-AIR sono concepite per il rinnovo aria degli ambienti chiusi. La facilità di installazione (attraverso due fori diametro 160 mm) e l’alta portata d’aria di rinnovo, permettono l’applicazione in situazioni come edifici residenziali, scuole, ambulatori, uffici e più in generale in tutti i contesti dove è necessario il ricambio dell’aria.

Il recupero termodinamico permette di avere un’integrazione rispetto alle condizioni climatiche ambientali, aiutando l’impianto di climatizzazione a soddisfare il comfort interno; inoltre, permette di mantenere l’aria immessa ad una temperatura prossima o migliore di quella ambiente, garantendo quindi una condizione percepita superiore.

L'unità è composta da un monoblocco comprensivo di ogni componente per il corretto funzionamento: 

  • ventilatori;
  • circuito frigorifero con compressori ad alta efficienza;
  • sezioni di filtrazione aria;
  • recuperatore di calore ad alta efficienza controcorrente, 

Queste macchine sono disponibili con configurazione orizzontale o verticale per installazione a vista o ad incasso, andando a soddisfare di fatto tutte le molteplici esigenze installative.

 

Unità di ventilazione CLEAN AIR con recupero di calore in pompa di calore, configurazione verticale

Unità di ventilazione CLEAN AIR con recupero di calore in pompa di calore, configurazione verticale.

Unità di ventilazione CLEAN AIR con recupero di calore in pompa di calore, configurazione orizzontale

Unità di ventilazione CLEAN AIR con recupero di calore in pompa di calore, configurazione orizzontale.

 

Come funziona l'unità clean air

 

Rinnovo ed espulsione dell'aria-Giacomini

 

I punti di forza che fanno propendere sempre più i progettisti verso la scelta di unità di recupero termodinamiche senza unità esterna si possono sintetizzare come segue:

  1. SONO MACCHINE “ALL IN ONE”: La macchina è in grado di ricambiare l'aria e di integrare le richieste termiche frigorifere degli ambienti serviti.
    L'unità è completa di ogni componente per il suo funzionamento e pronta all'uso.

  2. DOTAZIONE DI LAMPADA UV E SENSORE VOC: Sono disponibili versioni dotate di lampada UV che permette di effettuare, attraverso l’effetto degli UVC, un’azione germicida sull’aria immessa dall’esterno. La lampada viene attivata in funzione automatica secondo la qualità dell’aria ambiente.

  3. VENTILAZIONE ENERGETICAMENTE EFFICIENTE: I Ventilatori sono dotati di motore brushless direttamente accoppiato e funzionano in varie modalità, comandati principalmente dal sensore di qualità dell’aria posto all’interno dell’unità.

  4. RECUPERO “TERMODINAMICO ATTIVO”: L'unità permette il recupero attivo dell'energia dell'aria espulsa. Il recupero termodinamico permette grazie al suo circuito frigorifero di fornire energia all'ambiente in quantità superiore rispetto a quella sottratta dalla ventilazione per il 90 % del funzionamento dell’unità.

  5. FILTRAZIONE: Sull’aria estratta e sull’aria immessa sono presenti 2 filtri ePM1. Il filtro sull’aria di immissione è posto dopo la batteria per filtrare completamente qualsiasi impurità del flusso immesso.

  6. REGOLAZIONE: Quadro elettrico a bordo unità con microprocessore e regolazione dedicata. Gestione dei ventilatori con sonda di qualità aria, visualizzazione e set-point temperatura gestione filtri sporchi temporizzata. Pannello con interfaccia grafica e WIFI a bordo macchina o pannello remoto con WIFI o ModBus RTU.

Il quadro elettrico di regolazione di HVAC

 

Clean-Air ideali per svariate installazioni: alcuni esempi

Le caratteristiche sopra elencate hanno reso le unita’ Clean Air la soluzione “ready to use” per una miriade di situazioni applicative.

Tra le svariate installazioni effettuate dal lancio sul mercato, vogliamo citare il Laboratorio di chimica, materiali e biotecnologie dell’Istituto Tecnico Industriale “Omar” di Novara, gli Ambulatori Medici di Legro di Orta, la sala ricreativa dell’Oratorio di Orta e le scuole primarie e secondarie di Orta. Se vogliamo queste sono installazioni che per le loro peculiarita’ rappresentano un paradigma delle applicazioni che le macchine Clean Air possono offrire.

Nella prima situazione, quella del laboratorio dell’Istituto Tecnico Omar, sono montate quattro macchine che operano in parallelo sullo stesso ambiente. Le macchine garantiscono il refresh dell’aria, operando in maniera proporzionale all’affollamento e garantendo i ricambi necessari a temperatura neutra indipendentemente dalle condizioni stagionali. Le macchine sono controllate da remoto per rendere la gestione semplice, moderna ed efficace.

 

scuola-orta-giacomini.JPG

Le scuole primarie e secondarie del Comune di Orta, dove sono state installate le macchine per il trattamento aria CLEAN AIR di Giacomini

 

Nell’ambiente trattato sono inoltre installate strumentazioni atte a rilevare l’efficacia del trattamento dell’aria per poterne ricavare dati importanti ai fini dello sviluppo e della ricerca. Nel caso degli Ambulatori Medici di Legro, si ha a che fare con ambienti ristretti e frazionati. Gli ambulatori sono occupati in maniera intermittente ma con densità di persone e affollamenti spesso molto elevati.

 


SCOPRI DI PIU' SULLE UNITA' CLEAN-AIR


 

In questa applicazione l’aspetto importante è la flessibilità e la micro invasività delle macchine che debbono sapersi adattare velocemente a mutate condizioni operative. L’ultimo caso, quello dell’Oratorio di Orta, riguarda gli ampi spazi di un salone ricreativo. Questa applicazione se da un lato è saltuaria, dall’altro sicuramente richiede alle macchine (due esemplari, che si coordinano in parallelo) di rispondere con grande prontezza e velocità di messa a regime, sia in condizioni di riscaldamento sia in condizioni di raffrescamento.

 

HVAC per il riscaldamento e la ventilazione dell'aria: Il recupero termodinamico senza unità esterna

La macchina CLEAN AIR di Giacomini installata nella palestra della scuola

 

Analoghe riflessioni valgono per le scuole primarie e secondarie del paese. In tutte le applicazioni sopra citate inoltre l’aspetto decisivo è stato quello di potere operare l’installazione senza fare alcuna modifica ad impianti esistenti, le macchine, che sono alimentate a sola energia elettrica, si pongono quale sovrastruttura all’esistente risolvendone lacune e integrandone le funzionalità.

In estrema sintesi possiamo quindi dire che operare e progettare con unità di ventilazione con recupero di calore termodinamico in pompa di calore e senza unità esterna, offre significativi vantaggi. La filosofia è quella di intervenire usando una tecnologia moderna, integrando ciò che è già esistente, risolvendone le inadeguatezze ma senza stravolgerne il senso operativo. Il plus decisivo e imprescindibile di queste macchine è infine quello di essere dotate di una regolazione moderna con una connessione da remoto, wireless o cablata, che consente una gestione dell’impianto moderna ed efficiente, in applicazioni piccole e parcellizzate così come in installazioni estese e modulari.


Logo Giacomini