Grazie ai fondi del PNRR in arrivo 7.500 borse di dottorando

19/04/2022 3387

Il Ministro per l'Università e la Ricerca Maria Cristina Messa ha firmato due decreti per l'attivazione entro fine anno di 7.500 borse di dottorato, che saranno finanziate con i fondi destinati al PNRR (300mln di euro).


Le attività legate alle borse di dottorando dovranno essere attivate entro il 31/12

Grazie ad una parte dei fondi del PNRR (300 milioni di euro) sono previste, per l’anno accademico 2022/23, 7.500 borse di dottorato, che saranno attivate entro il 31 dicembre di quest’anno. Cinquemila borse sono per dottorati innovativi, che rispondono ai fabbisogni delle imprese e promuovono l’assunzione di ricercatori. 1.200 borse riguardano dottorati di ricerca rientranti, 1000 per programmi dedicati alla pubblica amministrazione, 200 borse per il patrimonio culturale e 100 per dottorati in programmi dedicati alle transizioni digitali e ambientali

Il tutto è stato previsto nei due decreti firmati dal Ministro dell’Università e della ricerca Maria Cristina Messa

Per i dottorati innovativi industriali, il decreto prevede che le università debbano individuare imprese partner dei percorsi di dottorato, disponibili a cofinanziare al 50% le borse. Nel caso dei dottorati innovativi, il costo unitario per una borsa di dottorato è pari a 60mila euro per l'intero triennio previsto, di cui 30mila euro a carico dell'impresa. I percorsi dovranno riguardare aree disciplinari e tematiche coerenti con i fabbisogni del Paese e prevedere periodi di studio e ricerca in impresa da un minimo di sei mesi a un massimo di 18 mesi.

I dottorati da sviluppare nelle aree di interesse del Pnrr dovranno apportare un significativo sviluppo della conoscenza negli ambiti di interesse del Piano. Anche questo genere di bandi ha un costo di 60mila euro, e una volta finanziati i dottorati, i requisiti per l’accesso alle borse saranno pubblicati direttamente dall’Università beneficiante delle risorse. Tutti i dottorati dovranno prevedere periodi di studio e ricerca all’estero.