Prova in opera per la valutazione del potere fonoisolante apparente R’

I tecnici del laboratorio di Acustica e Vibrazioni di Istituto Giordano si sono recati a Bolzano per effettuare una valutazione in opera del potere fonoisolante apparente R’ (DPCM 05/12/1997 sui requisiti acustici passivi degli edifici).

Oggetto della prova una parete divisoria fra aule scolastiche realizzate in una nuova ala dell’ Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Galileo Galilei" di Bolzano. Le aule sono state ricavate a partire da un unico ambiente, con l’utilizzo di pareti mobili scorrevoli realizzate dal cliente Estfeller.


Come si svolge la prova?

La prova è stata svolta in accordo alla norma UNI EN ISO 16283-1:2018Misura in opera dell’isolamento acustico in edifici e di elementi di edificio – Parte 1: Isolamento acustico per via aerea”.

Un’aula è stata definita con funzione di ambiente sorgente e una con funzione di ambiente ricevente.

Aula sorgente: si è collocata la sorgente sonora dodecaedrica di rumore rosa e con l’utilizzo di due aste microfoniche rotanti si è proceduto a misurare il livello di pressione sonora nell’ambiente. Sono state uti-lizzate sei posizioni per le aste microfoniche e due per la sorgente sonora, ottenendo così un totale di do-dici misure da mediare fra loro.

Aula ricevente: lo stesso numero di posizioni microfoniche è stato utilizzato nell’aula ricevente per misu-rare e mediare il livello di pressione sonora “ricevuto”.

Ogni misura effettuata ha avuto la durata di 120 secondi, al fine di consentire alle aste microfoniche rotanti di eseguire una rotazione completa di 360 gradi, così da ottenere una media spazio-temporale complessiva il più accurata possibile e minimizzando in tal modo l’incertezza della prova, risultata estremamente contenuta.

Successivamente alla misurazione dei livelli di pressione sonora nei due ambienti si è valutato il rumore di fondo nell’aula ricevente, per poter escludere che vi fosse un’influenza di altri rumori estranei alla prova, come richiesto da norma.

In ultimo si è misurato il tempo di riverbero dell’ambiente ricevente col metodo del segnale interrotto per poter applicare la dovuta correzione alla differenza dei livelli fra ambiente sorgente e ricevente. Anche in questo caso si è scelto un numero ridondante di posizioni microfoniche al fine di ottenere una media rap-presentativa e di minimizzare l’incertezza di misura.

 

Prova in opera per la valutazione del potere fonoisolante apparente R’

 

Il Laboratorio di Acustica e Vibrazioni di Istituto Giordano

Il laboratorio è operativo dal 1980 e nel 2011, con l’inaugurazione della nuova sede di Gatteo (FC), gli ampi spazi a disposizione hanno permesso di progettare e realizzare un laboratorio all’avanguardia in termini di strumentazioni e capacità.

Sono operative 11 camere di prova: 1 camera riverberante per i test di assorbimento acustico e potenza sonora di macchine e accessori di impianti di climatizzazione e 10 camere utilizzate in maniera accoppiata per la misura dell’isolamento acustico:

  • Potere fonoisolante di elementi di edifici;
  • Misura della riduzione del rumore da calpestio;
  • Misura del potere fonoisolante di pavimenti sopraelevati e controsoffitti;
  • Misura del potere fonoisolante e della rumorosità da calpestio dei solai;
  • Misurazioni della rumorosità da pioggia di tetti e lucernari.

 


SCOPRI TUTTE LE ATTIVITA' IN LABORATORIO E IN OPERA
DELLA SEZIONE DI ACUSTICA E VIBRAZIONI DI ISTITUTO GIORDANO


 

Logo Istituto Giordano

CHI È ISTITUTO GIORDANO

Istituto Giordano è stato fondato nel 1959 ed è oggi un Ente Tecnico all’avanguardia nel testing di prodotto nella certificazione e nella ricerca, punto di riferimento per il mercato italiano ed internazionale. Il nostro bagaglio di competenze tecniche e progettuali, maturato in oltre 60 anni di attività, ci permette di realizzare molte delle macchine di prova che mettiamo al servizio dei laboratori, offrendo sempre al cliente una soluzione idonea e funzionale alle proprie esigenze.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su