AiCARR, un convegno per parlare del futuro dell'idrogeno

Convegno

“Idrogeno e fuel cells: tecnologie promettenti per il futuro”

Bari, 19 maggio 

 


Logo Aicarr

 

Il processo di transizione energetica avviato nel nostro Paese richiede una rapida accelerazione alla luce dei recenti avvenimenti geopolitici che stanno mettendo in crisi l’approvvigionamento del sistema energetico nazionale, ancora troppo dipendente dalle fonti fossili provenienti dall’estero.

Il “Piano nazionale integrato per l'energia e il clima per gli anni 2021-2030” punta all’idrogeno come una delle soluzioni chiave per favorire il processo di decarbonizzazione nei diversi settori ad alto impatto ambientale e contribuisce alla strategia dell’UE che prevede la riduzione delle emissioni di CO2 del 55% entro il 2030 e la neutralità climatica al 2050.

Inoltre, l’Italia nel novembre 2020 ha presentato le linee guida sull’idrogeno propedeutiche alla definizione di una Strategia Nazionale per l’idrogeno. Lo scenario disegnato dal Governo prevede di raddoppiare l’attuale copertura dei consumi energetici finali, che si attesta all’1%, entro il 2030 e successivamente di incrementare la produzione per consentire il raggiungimento del traguardo del 20% al 2050.

Sulla base di queste considerazioni, AiCARR organizza a Bari il 19 maggio il Convegno “Idrogeno e fuel cells: tecnologie promettenti per il futuro”, uno spazio di dibattito in cui università, professionisti e imprese del settore illustreranno lo stato dell’arte sul tema dell’idrogeno, e sulla sua produzione e utilizzazione, tracciando le possibili strategie e soluzioni per raggiungere gli obiettivi ambiziosi indicati dal Governo: una sfida per il prossimo futuro e un’opportunità di crescita economica per il Paese. 

Sono stati assegnati Crediti Formativi Professionali: 3 per gli per ingegneri e 5 per i periti industriali.

Si ringraziano gli sponsor del Convegno: Baxi Spa e Giacomini Spa.

 


ISCRIVITI AL CONVEGNO DI AICARR


Logo AICARR