Sicurezza infrastrutture: focus sulla formazione di tecnici ed esperti

Istituzioni e Privati si confrontano sul tema delle competenze e sulla formazione dei nuovi esperti per quanto riguarda la sicurezza delle infrastrutture. L'evento si terrà a Genova il 13 maggio.
INGENIO sarà media partner.


Con i soldi del PNRR le amministrazioni possono strutturare piani a lungo termine: fondamentale la formazione di tecnici ed esperti

Si terrà a Genova venerdì 13 maggio un importante momento di confronto tra istituzioni, associazioni e mondo imprenditoriale sul tema della sicurezza delle infrastrutture, declinato nella sua prospettiva più strategica e sfidante: quali sono le nuove competenze e chi sono gli esperti di cui il settore ha bisogno per costruire e far crescere, all’interno di tutte le organizzazioni che hanno in gestione reti di trasporto, un approccio organico al tema della sicurezza?

Il convegno, organizzato e ospitato dall’Università di Genova, sarà anche l’occasione per la presentazione del primo master di II livello in Gestione della sicurezza delle reti e dei sistemi di trasporto, organizzato da Ansfisa, Universita di Genova e Istituto Italiano di Saldatura, sotto il coordinamento del prof. Nicola Sacco, direttore del corso di laurea internazionale in Safety Engineering for Transport, Logistics, and Production”.

Le recenti tragedie che hanno colpito proprio il capoluogo ligure hanno svegliato sensibilità politiche e collettive. Le risorse economiche provenienti dai fondi europei del Pnrr mettono finalmente le amministrazioni pubbliche nelle condizioni di disporre di risorse adeguate a strutturare piani di medio-lungo termine nella manutenzione degli asset infrastrutturali. Ma l’opportunità più grande da cogliere, come sistema Paese, riguarda la costruzione di una visione coordinata e sinergica tra le principali componenti, istituzionali ed industriali, che passa attraverso la formazione di una nuova generazione di tecnici e di esperti, da inserire tanto nel pubblico quanto nel privato.

 

Sicurezza infrastrutture: focus sulla formazione di tecnici ed esperti

 

L’obbiettivo del master è quello di fornire a giovani ingegneri neolaureati e a tecnici già inquadrati lavorativamente, in organizzazioni sia pubbliche che private, le competenze e le conoscenze specialistiche richieste dal mercato e immediatamente impiegabili sul campo, attraverso un percorso formativo multidisciplinare che affronta il problema della sicurezza nella gestione di reti di trasporto dalle diverse prospettive: giuridico-economica, finanziaria, gestionale, tecnologica, tecnico-ingegneristica.

Il master, unico nel suo genere a livello europeo e sicuramente il primo in Italia, si inserisce nel quadro di riordino normativo del settore infrastrutturale; settore che, nell’accezione più ampia di filiera, sarà chiamato nei prossimi anni, sotto la spinta propulsiva della nuova visione strategica dell’Agenzia Nazionale per la sicurezza delle Ferrovie e delle Infrastrutture Stradali e Autostradali (Ansfisa), ad un significativo sforzo organizzativo, dotandosi di nuovi strumenti, metodologie e processi per l’implementazione di sistemi di controllo interni, formando e certificando competenze specifiche per la valutazione delle prestazioni nelle attività di sorveglianza, di  verifica e di manutenzione degli asset infrastrutturali.

L’evento, che si terrà in una delle sale storiche e più prestigiose del palazzo dell’Università di Genova di via Balbi, potrà essere seguito anche in diretta streaming (a cura del CIFI) previa registrazione.

INGENIO sarà media partner dell'appuntamento.

 


ISCRIVITI AL CONVEGNO SULLA SICUREZZA DELLE INFRASTRUTTURE


 

In allegato è possibile scaricare e visualizzare la locandina del convegno.

Maggiori informazioni sul master sono disponibili visitando il sito dedicato.

INGENIO sarà media partner del convegno del 13 maggio a Genova