UNI: adottata norma per integrazione e funzionamento delle infrastrutture in comunità intelligenti

06/05/2022 10826

La Commissione Città, comunità e infrastrutture sostenibili di UNI ha adottato la ISO 37155, un documento che descrive un insieme di processi e metodologie per le interazioni delle infrastrutture della comunità intelligente e per garantire che tali interazioni siano ben identificate e gestite. Due i potenziali casi studio: uno per gli spazi verdi, l'altro per la gestione efficiente di un'area urbana esistente.


Due casi d'uso: spazi verdi e per la gestione efficiente di un'area urbana

Nel prossimo futuro è molto probabile che la densità urbana aumenti e di conseguenza aumenti la complessità dell'urbanizzazione. Da questo punto di vista, un approccio basato sulla "comunità intelligente” è uno strumento importante per affrontare tali sfide urbane integrando diverse forme di infrastruttura in modo razionale ed efficiente.

Un aspetto importante di una comunità intelligente è l'integrazione delle infrastrutture come "sistema di sistemi”. Inoltre, una comunità intelligente ha vari stakeholder, inclusi gli utenti, e ogni infrastruttura della comunità intelligente ha un ciclo di vita con scopo esteso. Finora non è stato possibile garantire la coerenza tra i vari tipi di infrastruttura per soddisfare i requisiti delle infrastrutture della comunità intelligente, poiché i proprietari si sono concentrati solo sulla combinazione di soluzioni per ciascun sottosistema di infrastrutture.

Ora la normazione e nello specifico la commissione Città, comunità e infrastrutture sostenibili si è occupata dell’adozione della ISO 37155. Questo documento descrive un quadro, cioè un insieme di processi e metodologie, per le interazioni delle infrastrutture della comunità intelligente (interazioni tra più infrastrutture, tra infrastrutture e parti interessate e tra infrastrutture e ambiente esterno) per garantire che tali interazioni siano ben identificate e gestite. Esistono due casi d'uso potenziali per questo documento.

 

milano_skyline_foto_chiara_700.jpg

 

Il primo è per gli spazi verdi, in cui tutte le infrastrutture della comunità intelligente possono essere progettate e sviluppate contemporaneamente. Ciò è utile per i pianificatori e gli investitori dei principali sviluppi delle nuove infrastrutture.

Il secondo si basa sul primo e sosterrà una gestione efficiente di un'area urbana esistente tenendo conto delle crescenti interdipendenze reciproche delle infrastrutture e del modo in cui dovrebbero essere gestite come un sistema di sistemi. Questo documento terrà anche conto dell'accelerazione dei cambiamenti tecnologici e ambientali.

Poiché questo quadro si preoccupa di garantire la coerenza dei diversi sistemi costituiti da infrastrutture di comunità intelligenti, il campo di applicazione non si sovrappone a nessun lavoro esistente o risultati che sono in via di sviluppo o sono stati sviluppati da TC esistenti che affrontano questioni a livello di singola infrastruttura.

Al fine di garantire la coerenza della specifica delle infrastrutture della “comunità intelligente” nel loro complesso, è necessario in primo luogo chiarire e organizzare le funzioni di ciascun sottosistema in base alle necessità di una comunità intelligente. In secondo luogo, occorre considerare le prospettive dei vari stakeholder e il ciclo di vita delle infrastrutture. La norma descrive un caso di gestione - non un sistema di gestione - cioè i processi specifici necessari che un'organizzazione deve seguire per raggiungere gli obiettivi puntuali identificati nella norma.

 

Informazioni per l’acquisto

UNI ISO 37155-1:2020Quadro per l'integrazione e il funzionamento delle infrastrutture della comunità intelligente - Parte 1: Raccomandazioni per considerare le opportunità e le sfide derivanti dalle interazioni nelle infrastrutture della comunità intelligente e da aspetti rilevanti nel corso del ciclo di vita” è acquistabile al prezzo di 55 euro+ iva (in lingua inglese) e Euro 72 euro + iva (in lingua italiana).
Le norme, sia in formato elettronico che in formato cartaceo, saranno scontate del 15% ai soci effettivi. L’abbonamento annuale a tutte le norme è disponibile a partire da 200 euro: scopri come!