Le nuove RTV e le soluzioni Soprema classificate BRoof per le chiusure d’ambito orizzontali

13/05/2022 4455

Le normative e i regolamenti sulla prevenzione degli incendi e sulla protezione dal fuoco degli edifici sono in continua evoluzione.

La protezione dal fuoco proveniente dall’esterno è un aspetto che richiede la giusta attenzione in fase di progettazione, per questo Soprema offre un’ampia gamma di sistemi speciali di impermeabilizzazione con membrane bituminose e sintetiche capaci di garantire prestazioni al fuoco dall’esterno in linea coi principali requisiti normativi richiesti.


Protezione attiva e passiva al fuoco: la RTV sulle chiusure entrerà in vigore il 7 luglio

Il tema della protezione attiva e passiva al fuoco è tornato alla ribalta nelle ultime settimane a seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto del Ministero dell’Interno del 30/03/2022, contenente la RTV (Regola Tecnica Verticale) “Chiusure d'ambito degli edifici civili”, che entrerà in vigore il 7 luglio 2022.

Gli obiettivi perseguiti dalla RTV degli edifici civili (strutture sanitarie, scuole, alberghi, commerciali, uffici, residenziali ecc.) sono molteplici e in linea con il Codice di Prevenzione Incendi dei Vigili del Fuoco:

  • limitare la probabilità di propagazione di un incendio originato all’interno dell’edificio, attraverso le sue chiusure d’ambito;
  • limitare la probabilità di propagazione di un incendio originato all’esterno dell’edificio, attraverso le sue chiusure d’ambito;
  • evitare o limitare la caduta di parti della chiusura d’ambito dell’edificio che, in caso d’incendio, possano compromettere l’esodo degli occupanti o l’operatività delle squadre di soccorso.

Per la prima volta, oltre all’introduzione di requisiti ben definiti di comportamento al fuoco sia per edifici di nuova costruzione o già esistenti, la nuova Regola Tecnica Verticale si spinge anche sulle coperture, considerandole delle chiusure d’ambito orizzontali.

Secondo la RTV, in alcuni casi particolari le porzioni di chiusura d’ambito orizzontali devono avere una classe di comportamento al fuoco BRoof T2, BRoof T3 o BRoof T4. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

 

Il comportamento al fuoco dei sistemi di copertura

Le prove di esposizione dei tetti al fuoco esterno prevedono l'esecuzione di 4 tipi di test su sistema impermeabilizzante secondo quanto riportato nella specifica tecnica CEN/TS 1187. In base al superamento o meno di una delle prove, viene conferita una specifica classificazione al fuoco dall’esterno BRoof secondo la norma UNI EN 13501-5. Le diverse certificazioni BRoof T1 (non contemplata dalla RTV), BRoof T2, BRoof T3 e BRoof T4 non rappresentano il livello prestazionale, bensì il metodo di prova applicato. È importante non confondere la reazione al fuoco della membrana secondo UNI EN 13501-1 con la classificazione al fuoco dall’esterno dell’intero sistema secondo UNI EN 13501-5.

 

Le nuove RTV e le soluzioni Soprema classificate BRoof per le chiusure d’ambito orizzontali

 

I vantaggi e le soluzioni Soprema per i sistemi classificati BRoof

La combinazione di esperienza e know-how ha permesso a Soprema lo sviluppo di una gamma completa di membrane impermeabilizzanti certificate dai più prestigiosi Laboratori Europei. Nello specifico, le membrane speciali Soprema della linea No-Fire sono state testate con successo su specifici sistemi secondo la specifica tecnica europea CEN/TS 1187 ottenendo una classificazione Broof secondo la norma EN 13501-5.

La linea Soprema No Fire offre quindi un’ampia gamma di sistemi con membrane sintetiche e bituminose che soddisfano la classificazione BRoof dal T2 al T4.

Le membrane Soprema della linea No Fire presentano alcuni importanti vantaggi:

  • Le formulazioni speciali consentono il mantenimento di elevate caratteristiche tecniche del prodotto;
  • Le membrane sintetiche della linea No-Fire presentano elevata flessibilità e saldabilità;
  • Le membrane bitume polimero No-Fire vengono applicate a fiamma come qualsiasi membrana, poiché il principio attivo antifiamma non viene attivato durante l’applicazione.

 

I vantaggi e le soluzioni Soprema per i sistemi classificati BRoof

 

Soprema, pertanto, è in grado di proporre sistemi per l’impermeabilizzazione e l’isolamento delle coperture classificati BRoof in conformità con quanto previsto dalla RTV Chiusure d’ambito, mettendo a disposizione del progettista un’ampia gamma di soluzioni sia con membrane sintetiche che bituminose, sia per nuove coperture che per rifacimenti.

 


SCARICA LA BROCHURE CON I SISTEMI BROOF SOPREMA


 

Sistema BRoofT2

 

Una copertura BRoof T2 per la nuova Cittadella della Salute di Treviso

Il progetto della Cittadella della Salute di Treviso prevede la ristrutturazione e l’ampliamento della struttura ospedaliera esistente.

 

la nuova Cittadella della Salute di Treviso

 

L’area d’intervento riguarda 167.000 mq divisi in 90.000 mq di nuova costruzione e 57.000 mq di ristrutturazione. Il progetto prevede la realizzazione di nuovi edifici, la demolizione delle strutture più vecchie e non più funzionali e la ristrutturazione di alcune costruzioni in buono stato di conservazione.

 

Veduta aerea della Cittadella di Treviso

 

L’intera progettazione è stata realizzata secondo processi di Building Information Modeling (BIM); le fasi di sviluppo 3D (modellazione tridimensionale e parametrica per tutte le discipline), 4D (tempi), 5D (costi) hanno permesso il completo controllo del progetto come previsto dalla norma UNI 11337. Il progetto esecutivo della Macroarea Ospedaliera dell’Ospedale di Treviso è stato finalista al BIM&DIGITAL Award 2019.

Il nuovo ospedale di Treviso sarà il primo ospedale italiano ad ottenere la certificazione LEED. Soprema ha contribuito al progetto con due differenti soluzioni tecniche di pacchetti impermeabili certificati al fuoco Broof T2.

 

Pacchetto impermeabilizzante sintetico


Pacchetto impermeabilizzante bituminoso


 Logo Soprema

CHI È SOPREMA

Gruppo indipendente sin dalla sua nascita nel 1908, Soprema è specializzata nella progettazione e realizzazione di sistemi impermeabili e soluzioni per l’isolamento termo-acustico all’avanguardia e in linea con l’esigenza di un’edilizia sostenibile.

Con oltre 9200 collaboratori in tutto il mondo, Soprema dispone di una presenza industriale e commerciale globale in 90 Paesi con 73 impianti produttivi, 18 centri R&D, 60 filiali e 4000 distributori.

Soprema è presente in Italia dal 2007 e conta 6 stabilimenti di produzione, un centro R&D e una Scuola di Posa. Gli headquarter sono basati a Chignolo d'Isola (Bergamo) dove vengono realizzate le membrane sintetiche in PVC e TPO. Un altro stabilimento per la produzione di rivestimenti sintetici per piscine si trova a Villa Santo Stefano (Frosinone). Lo stabilimento per la produzione di membrane bituminose è a Salgareda (Treviso), mentre gli stabilimenti per la produzione di materiali isolanti sono dislocati a Verolanuova (Brescia), San vito al Tagliamento (Pordenone) e Frigento.