Rafforzamento reti elettriche contro il cambiamento climatico: nuovo decreto MITE da 500 milioni

L'obiettivo del nuovo provvedimento firmato dal ministro Cingolani è aumentare la resilienza di almeno 4000 km della rete elettrica agli eventi meteorologici estremi (inondazioni, ondate di calore, cadute di alberi, ghiaccio e rischi idrogeologici).


Segnaliamo che il ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, ha firmato il decreto n.150 del 7 aprile 2022 per rafforzare le reti elettriche contro gli effetti del cambiamento climatico, in attuazione alla misura del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza “Interventi su resilienza climatica delle reti” (M2C2 2.2).

Rafforzamento reti elettriche contro il cambiamento climatico: nuovo decreto MITE da 500 milioni

La misura mette a disposizione 500 milioni di euro (di cui il 40% destinato alle Regioni del Mezzogiorno) di contributi a fondo perduto per i concessionari della rete elettrica di trasmissione e distribuzione.

Nello specifico, il provvedimento:

  • ripartisce i 500 milioni a disposizione sulle varie linee di intervento necessarie, finalizzate a raggiungere il target previsto dal PNRR, ovverosia aumentare la resilienza di almeno 4000 km della rete elettrica agli eventi meteorologici estremi (inondazioni, ondate di calore, cadute di alberi, ghiaccio e rischi idrogeologici), nonché a ridurre la porbabilità di interruzioni prolungate della fornitura elettrica e limitare le conseguenze sociali ed economiche negative per le aree interessate. Nello specifico:
    • 150 milioni sono volti a sostenere la realizzazione di interventi impattanti su almeno 1500 km della rete di trasmissione;
    • 350 milioni sono volti a sostenere la realizzazione di interventi sulla rete per un costo massimo ammissibile non superiore a 125 mila euro/km.
  • prevede che entro 15 giorni dalla sua entrata in vigore siano adottati i provvedimenti che stabiliranno le modalità e i termini per la presentazione dei progetti da parte dei destinatari delle risorse, i criteri per la loro ammissibilità e valutazione e per la concessione dei contributi.

L'ammontare massimo concedibile per ciascun progetto di cui sopra non è inferiore a 1 milione di euro.


IL DECRETO DEL MITE N.150 DEL 7 APRILE 2022 E' SCARICABILE IN FORMATO PDF PREVIA REGISTRAZIONE AL PORTALE

 


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su