Vantaggi del protocollo Envision nel progetto e realizzazione di infrastrutture idriche

Misurare la sostenibilità di infrastrutture idriche oggi è possibile grazie al protocollo Envision.

Gruppo CAP ha utilizzato Envision per valorizzare e ottimizzare i processi di realizzazione e manutenzione dell’impianto BioPiattaforma di Sesto San Giovanni (MI).

Di seguito l'intervista a Andrea Lanuzza, Direttore Generale Gestione di CAP Holding.


Gestione integrata delle risorse idriche con Envision

Si è svolta a Roma in presenza la seconda edizione della Envision Conference 2022 intitolata "Misurare la sostenibilità delle infrastrutture - La Next Generation EU e il protocollo Envision”. Un evento importante sia per la presenza di numerosi relatori delle maggiori aziende di infrastrutture e delle più alte istituzioni italiane, sia per il tema più che mai di attualità.

 

Envision Conference 2022: l'intervista a Andrea Lanuzza di CAP holding

Nell’ambito della sessione “Energia e riciclo”, il relatore Andrea Lanuzza, Direttore Generale Gestione di CAP Holding, nel suo intervento “La gestione integrata delle risorse idriche” ha illustrato il progetto della BioPiattaforma di Sesto San Giovanni, “il progetto di simbiosi industriale che trasformerà le strutture esistenti, composte da termovalorizzatore e depuratore in una biopiattaforma dedicata all’economia circolare carbon neutral a 0 emissioni di CO2 di origine fossile. Grazie alla quale si prevede una riduzione media delle emissioni e una diminuzione dei fumi di circa l'80%”.

Lanuzza ha poi sottolineato come il “Gruppo CAP ha scelto di adottare il protocollo internazionale Envision come riferimento per misurare quanto è sostenibile il progetto BioPiattaforma, al fine di valorizzare e ottimizzare ulteriormente i processi di realizzazione e manutenzione dell’impianto".

RIVEDI TUTTI GLI INTERVENTI DELL'ENVISION CONFERENCE 2022


Interviste ai protagonisti dell’Envision Conference 2022