Upskilling, reskilling e importanza della formazione: le sfide per l’ingegnere di domani

Tanti i partecipanti alla seconda edizione del Forum Ingegneria 4.0, organizzato da CSPFea, che ha visto oltre 600 iscritti. Un importante momento di confronto tra aziende, professionisti e addetti ai lavori sull'innovazione nel mondo delle Costruzioni.

Per Fabio De Martino (PINI Group) l'ingegnere, attraverso upskilling, reskilling e formazione deve essere in grado di plasmare il futuro, non a subirlo, perchè questi tre elementi diventano veri e propri motori verso il cambiamento.


L'innovazione migliorerà la produttività e ridurrà degli errori umani

Siamo esseri umani lineari in un’epoca di cambiamenti tutt’altro che lineari; viviamo in un mondo di progresso e tecnologie esponenziali. 

È e sarà sempre più difficile renderci conto della velocità con la quale il futuro ci travolge, della velocità con la quale la società sta cambiando. Interi settori come architettura, costruzioni, ingegneria, vengono rivoluzionati, sovvertiti e sconvolti. 

In uno scenario come questo la capacità di adattarsi e di ricombinare conoscenze e saperi costituisce il vero vantaggio competitivo: non solo per le aziende, ma anche per i singoli professionisti. 

L’ingegnere è chiamato a plasmare il futuro, non a subirlo. Per citare il filosofo Eric Hoffer “In un tempo di cambiamenti, chi impara eredita il futuro. Chi già conosce si trova ben equipaggiato per vivere in un mondo che non esiste più”. 

Upskilling, reskilling e formazione diventano veri e propri motori verso il cambiamento

L’innovazione nel settore delle costruzioni offre oggi ed offrirà domani opportunità sempre più significative per tutta la catena del valore, migliorando le pratiche esistenti, ma anche integrando tecnologie disruptive in grado di portare a nuovi modelli di business. Miglioramento della produttività, riduzione dell’impatto degli errori umani, rispetto dei principi di economia circolare: ecco alcuni benefici che l’innovazione sarà in grado di portare a tutto il mondo ACE

Occorre allenare la capacità di cogliere le opportunità che tecnologia ed innovazione ci offrono. Siamo chiamati a un impegno dove formazione, acquisizione di nuove competenze e riqualifica di quelle acquisite sommate alla contaminazione con altri settori e mercati saranno in cima alla nostra agenda. 

Ci sentiamo pronti alla chiamata?

 

 


SCARICA L'INSTANT BOOK DEL FORUM INGEGNERIA 4.0


 

Forum Ingegneria 4.0: la parola ai protagonisti

Logo CSPFEA

CHI È CSPFea 

CSPFea è nata come società commerciale di software di calcolo strutturale per il settore AEC di alto livello. La mission aziendale è quella di assistere società di ingegneria, affiancando professionisti ed aziende impegnate nel vasto settore dell’ingegneria civile, dell’architettura e delle costruzioni (AEC), aiutandoli a migliorare processi e metodi, capacità di analisi e di progettazione mediante la simulazione. CSPFea vuole, inoltre, coinvolgere clienti, stakeholder e partner per creare una rete network e parlare di innovazione grazie a Forum Ingegneria 4.0, tramite un approccio di AEC System Integrator, che prevede l’affiancamento in ambito di digitalizzazione delle infrastrutture, sostenibilità delle costruzioni e innovazione nei processi aziendali in società d’ingegneria.