Superbonus: chiarimenti sul trasferimento crediti e altri sconti fiscali dalla controllata alla controllante

Agenzia delle Entrate: il sistema di tassazione delle fiscal unit consente di determinare un unico reddito e di abbattere l’Ires del gruppo fiscale con i crediti e le eccedenze d’imposta delle imprese che vi aderiscono.


Con una nuova risoluzione, la n.45/E/2022 del 2 agosto, l'Agenzi delle Entrate ha chiarito che il trasferimento dei crediti d’imposta derivanti da Superbonus e altri sconti fiscali, dalla controllata alla controllante, non configura un’ipotesi di cessione a terzi degli stessi crediti, ossia un contratto tra un cedente e un cessionario, mediante il quale il primo trasferisce al secondo il diritto di credito che vanta nei confronti del proprio debitore.

Si tratta, piuttosto, di un trasferimento di una posizione soggettiva alla fiscal unit, che conta soltanto per la liquidazione dell'imposta sul reddito delle società dovuta dalla consolidante, nell'ambito di un sistema di tassazione finalizzato alla determinazione di un reddito imponibile unico e all’abbattimento dell’Ires di gruppo anche attraverso l'utilizzo in compensazione dei crediti e delle eccedenza d'imposta trasferiti dalle imprese che vi aderiscono.

Con il documento, il Fisco conferma le osservazioni esposte nella risposta n. 133/2021 in relazione ad altri bonus edilizi, arrivando alla conclusione che la controllata può legittimamente trasferire detti crediti alla fiscal unit, nei limiti della quota utilizzabile e dell’Ires dovuta, senza incorrere nelle limitazioni previste dall'ultima versione dell’articolo 121 del Dl “Rilancio”, quella modificata dall'articolo 28 del Dl “Sostegni-ter”.

Lo stesso vale anche nel caso in cui la controllata acquisti crediti da altre società appartenenti al gruppo ma non consolidate: in tale ipotesi, infatti, l’operazione configura una prima cessione dei bonus alla consolidata, la quale poi li trasferisce all’interno del consolidato fiscale, al pari degli altri crediti maturati dalla stessa controllata in qualità di soggetto fornitore.

Superbonus: chiarimenti sul trasferimento crediti e altri sconti fiscali dalla controllata alla controllante

Compensazione senza limiti: ecco perché

Per la compensazione dei crediti, la risoluzione chiarisce che, anche nell'ambito del consolidato fiscale, alla stessa non si applicano i limiti previsti dall'articolo 31, comma 1, del Dl n. 78/2010 e dall'articolo 34 della legge n. 388/2000, così come previsto dal comma 3 dell’articolo 121 del Rilancio.

In relazione all'operatività di specifici limiti di trasferibilità e/o utilizzabilità connessi alla disciplina del consolidato, l’Agenzia osserva che con la circolare n. 53/E del 20 dicembre 2004, dopo aver chiarito, in linea generale, che "non possono essere trasferiti crediti utilizzabili in compensazione ai sensi dell'articolo 17 del D.Lgs. n. 241 del 1997 di importo superiore al limite ora contenuto nell'articolo 34 della legge n. 388 del 2000”, ha altresì specificato che “nessun limite è – invece – stabilito per il trasferimento dei crediti d'imposta indicati nel quadro RU del modello Unico Società di Capitali, dal momento che l'importo complessivamente utilizzabile degli stessi è predeterminato e già stanziato sui singoli capitoli di spesa delle amministrazioni competenti a riconoscere il beneficio indicato”.

 

Il caso

Nel caso prospettato, i crediti edilizi, sebbene non rientranti nel novero dei crediti indicabili nel quadro RU, ne conservano, dal punto divista sostanziale, le medesime caratteristiche, trattandosi di crediti di imposta previsti da specifiche disposizioni di natura "agevolativa", il cui importo complessivamente utilizzabile è predeterminato e stanziato in appositi capitoli di spesa del bilancio dello Stato.

Ne deriva che, per ragioni di coerenza sistematica, deve essere riconosciuta, anche con riguardo a quest'ultimi, la possibilità di trasferirne il relativo importo al consolidato fiscale senza l'applicazione di alcun limite.

 

 


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su