COSTRUIRE SOSTENIBILE: gli incentivi non bastano, serve un cambiamento di visione

COSTRUIRE SOSTENIBILE: gli incentivi non bastano, serve un cambiamento di visione

Ingenio ha intervistato Norbert Lantschner, presidente della Fondazione Climabita e consulente scientifico di SAIE, su un tema importante: l'importanza di una strategia delle costruzioni per una nuova visione sostenibile per la gestione del nostro paese.

LINK alla VIDEO INTERVISTA: www.youtube.com/watch

La prima domanda posta da INGENIO riguarda il meccanismo degli incentivi e quanto questo possa essere sufficiente per rilanciare le costruzioni. Per Norbert oltre agli incentivi occorre lavorare sulle norme e sulle comunicazioni "è il giusto mix per rilanciare il settore". Ma occorre un nuovo orientamento con una maggiore capacità di guardare al futuro, perchè non si può oggi intervenire sul costruito per poi ritornarci sopra fra cinque anni.

"L'Italia vive due grandi sfide" da un punto di vista energetico, quello del clima invernale e quello del clima estivo. Il non affrontarlo porta alla produzione di rifiuti, cattivo ed esagerato utilizzo di energia, produzione di emissioni "sono tre principi che devono stare sopra ad ogni strategia", i principi del cosiddetto triplo zero: zero emissioni, zero rifiuti, zero consumi.

Sono principi così importanti che andrebbero insegnati nelle scuole, inseriti nell'educazione civica. E' una grande manchevolezza per questo paese non aver inserito il tema dell'energia nell'educazione perchè senza il coinvolgimento del cittadino non sarà mai possibile applicare il triplo zero.

Triplo zero che potrebbe rilanciare non solo le costruzioni ma anche l'evconomia mechè porterebbe a un rinnovo del patrimonio immobiliare, all'uso di nuovi prodotti e tecnologie, allo sviluppo della ricerca. Anche perchè "nel nostro Paese abbiamo delle eccellenze, abbiamo dei leader che si muovono a livello internazionale e rappresentano le migliori soluzioni sostenibili".

 

LINK alla VIDEO INTERVISTA: www.youtube.com/watch