Marcatura CE per i sigillanti edilizia

26/08/2014 4116

Marcatura CE per i sigillanti edilizia

Dal 1 luglio 2014 anche molti sigillanti elastici per edilizia saranno soggetti alla marcatura CE, qualora destinati ad un impiego non strutturale tra quelli previsti dalla nuova normativa europea di riferimento: la serie EN 15651.

Tale normativa richiede che la valutazione delle caratteristiche prestazionali armonizzate sia effettuata non dal produttore, ma da laboratori esterni notificati a livello europeo: Mapei ha recepito l’obbligo normativo europeo, sottoponendo i propri sigillanti elastici a tutte le necessarie serie di prove fisico-meccaniche, emettendo le relative DoP e applicando le corrispondenti marcature CE ai prodotti.

Per i sigillanti fabbricati prima del 1 luglio 2014, anche se distribuiti dopo tale data, non sussiste obbligo di marcatura CE.


Dal 1 luglio 2013 l’immissione sul mercato UE dei prodotti da costruzione deve avvenire in conformità con il Regolamento Prodotti da Costruzione (CPR 305/2011/EU), che ha sostituito la precedente Direttiva 89/106/EEC.

Il CPR individua, sulla base delle leggi vigenti negli stati membri, 7 requisiti di base delle opere di costruzione, che, mediante l’emissione di specifiche tecniche armonizzate a livello Europeo, sono trasformati in caratteristiche prestazionali dei prodotti.

Pertanto, in presenza di specifiche tecniche armonizzate e di prodotti o sistemi edili che rientrano nel campo di applicazione previsto, è fatto obbligo al fabbricante di apporre la marcatura CE.

L’apposizione della marcatura CE consente, all’interno dei paesi dell’Unione Europea, omogeneità di confronto tra prodotti destinati a uno specifico impiego.

A tale scopo il fabbricante deve redigere e fornire per ciascun prodotto marcato CE la corrispondente Dichiarazione di Prestazione (DoP, Declaration of Performance), che rappresenta una vera e propria “carta d’identità europea” del prodotto, in quanto, tra le altre informazioni, deve riportare caratteristiche di prestazione e destinazione d’uso prevalente.

Si ricorda che la marcatura CE vale solo nell’ambito del mercato dell’UE, allargato ai paesi facenti parte della cosiddetta Area Economica Europea.

FONTE: MAPEI