UniCredit Pavilion: il nuovo centro polifunzionale di Porta Nuova (Milano)

Il progetto porta la firma di Michele De Lucchi e aprirà nell'estate 2015
 
 
In arrivo nell’quartier generale del gruppo Unicredit di Porta Nuova a Milano, il nuovo centro polifunzionale che ospiterà una serie di spazi estremamente flessibili e capaci di donare alla zona un luogo d’elezione per conferenze, eventi culturali, concerti, mostre e tanto altro.
 
 
Nel progetto infatti sono stati previsti  un auditorium da 700 posti a sedere, spazi per esposizioni, eventi, conferenze, una zona 'Lounge' sul tetto dell'edificio e un asilo nido capace i ospitare 50 bambini.
 
 
 
 

Per vederlo occorrerà aspettare la prossima estate ma intanto, in occasione della presentazione alla stampa, grazie ai disegni  alle ricostruzioni e ai modellini, è stato possibile ammirarne la forma, assai simile a quella di un “seme” quasi ad evidenziarne il potenziale vitale e la natura sostenibile dato il materiale scelto per la costruzione: il legno.


 
 
 
Secondo il progetto dell’arch. De Lucchi la struttura sarà costituita da uno scheletro in legno e da un involucro di vetro all’interno del quale non sono state previste colonne in modo da garantire la massima flessibilità e la successiva suddivisione in ambienti di dimensioni ridotte per iniziative gestite in contemporanea.
Una flessibilità anche verso l’esterno grazie a due “ali”, due strutture apribili, lunghe 12 metri, che verranno allestite con maxischermi rivolti verso il parco e piazza Gae Aulenti.
 
 "L'UniCredit Pavilion sarà un innovativo centro a disposizione della città – ha commentato Federico Ghizzoni, Amministratore Delegato di UniCredit, in occasione della presentazione ufficiale del progetto – un luogo di incontro ed eventi a supporto della nostra azienda e di quelle che vorranno ospitare iniziative interne ed esterne. Sarà uno spazio in linea con l’identità di un’azienda profondamente europea e allo stesso tempo radicata sul territorio, impegnata a costruire una costante relazione con le comunità in cui opera contribuendo al loro sviluppo economico in modo sostenibile. Sicuramente rappresenterà un’ulteriore opportunità per la creazione di valore”. 

 

 

 

 GUARDA IL VIDEO DI PRESENTAZIONE