Calcestruzzo decorativo e BIM: il College Avenue Commons

05/11/2014 6404

L’edificio College Avenue Commons è un esempio innovativo che coniuga la tecnologia del calcestruzzo al progetto integrato.

Località del Campus: Tempe (Arizona)
Dimensioni dell’intervento: 137.000 mq
Costo totale del progetto: 54,5 milioni dollari
Contraente Calcestruzzo: Calcestruzzo Suntec (telaio strutturale) e Okland costruzioni (Hardscape)
General Contractor: Costruzione Okland
Architetto: Gensler / Architekton
Ingegnere strutturale: PKA strutturale
Data inizio lavori: Febbraio 2013
Data fine lavori: Luglio 2014

College Avenue Commons è una struttura ad uso misto situata a Tempe (Arizona) su College Avenue, un isolato a nord di University Drive. L'intervento, di 137.000 mq, consiste nella realizzazione di un edificio di cinque piani, progettato per la Scuola ASU (Arizona State University) di Ingegneria Sostenibile e l'ambiente costruito e la Sun Devil Marketplace.
L'impianto fornirà aule, uffici, laboratori e spazi di collaborazione/studio per la Del E. Webb School of Construction, Construction Engineering, the Alliance for Construction Excellence, and the Civil, Environmental and Sustainable Engineering department. Questo edificio all'avanguardia è un laboratorio didattico progettato da alunni della scuola.
All’esterno, sono stati realizzati elementi in calcestruzzo decorativo che hanno sostituito il tratto di strada antistante l'edificio e posati in tutta zona esterna di pertinenza dei padiglioni al piano terra. L’ombreggiatura è fornita da pensiline a sbalzo realizzate con getto in opera di calcestruzzo a cavi post-tesi. Il Sun Devil Marketplace, un negozio-campus di nuova generazione, collega il livello della strada alla zona interna dell'edificio, integrando l'attività pedonale con una esperienza di mercato dinamico. Una serie di padiglioni interni ospitano piccoli negozi specializzati, come ASU abbigliamento, librerie negozi che forniscono i principali prodotti necessari agli studenti, insieme ad una zona di ristoro/bar e un patio esterno ombreggiato con possibilità di sosta e posti a sedere. Il secondo piano dispone di una sala comune altamente fruibile che può essere adattata per ospitare eventi, proiezioni e incontri, e che funge da collegamento tra l'università e la comunità. In questo piano è presente anche un caffè/wine bar, con una terrazza con vista sulla piazza interna.
All'interno, i pavimenti sono stati realizzati con un trattamento di “graffiatura” (fino a ¼ di pollice per esporre l’aggregato del calcestruzzo) e lucidatura del solaio strutturale. Gli ampi spazi aperti all'interno sono progettati per incoraggiare gli studenti a riunirsi e collaborare. La maggior parte degli spazi presentano elementi strutturali e sistemi costruttivi a vista in modo da costituire un esempio didattico per gli studenti che li abitano.
Gli spazi aperti hanno costituito un sfida per il team di progettazione strutturale, essi sono stati risolti con l’utilizzo di lastre e travi a cavi post-tesi. L'edificio comprende anche un nuovo laboratorio dedicato al BIM, un laboratorio informatico separato, ed aule progettate e dedicate a specifici argomenti del corso universitario.
Ciò che rende all’avanguardia College Avenue Commons è anche l’innovativo metodo progettuale utilizzato: esso è infatti stato progettato e consegnato con il CM at Risk (CMAR). Il CM (Construction Management) è in generale, la complessiva programmazione, coordinamento e controllo di un progetto dall'inizio alla fine. CM è volto a soddisfare i requisiti ed i vincoli posti dal cliente al fine di produrre un progetto funzionalmente e finanziariamente sostenibile. In particolare, CMAR (Construction Management at Risk) è un metodo appaltante innovativo, esso offre una serie di vantaggi volti all’ottimizzazione dei tempi e alla razionalizzazione economica. Il Construction Management va nella direzione del Building Information Modeling (BIM), per arrivare all’obbiettivo del Progetto Integrato di consegna (IPD).
L'Università sta inoltre cercando, per questo edificio, di ottenere la certificazione LEED-Gold, in linea con gli obiettivi ASU per raggiungere la neutralità carbonica e zero rifiuti a livello di campus. Tali caratteristiche di design sostenibile includono l'illuminazione diurna, riduzione del consumo di acqua e materiali da costruzione riciclati e a bassa emissione. Gli studenti di ASU Construction Management, docenti e alunni potranno iniziare a utilizzare il nuovo edificio questo autunno