IF CRASC: a Roma il grande appuntamento di ingegneria FORENSE

15/04/2015 3735

III Convegno di "Ingegneria Forense"

VI Convegno su "Crolli, Affidabilità Strutturale e Consolidamento”

L’istituzione, presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, del primo Master universitario di II livello in Italia e in Europa, specificamente dedicato all’Ingegneria Forense Civile e Industriale è all’origine dei Convegni caratterizzati dall’acronimo IF CRASC. Accanto al settore tradizionale dell’Ingegneria Forense Strutturale, tipicamente incentrato sul tema dei crolli, negli ultimi anni è cresciuta in modo significativo l’attenzione della comunità scientifica, professionale e civile non solo sugli aspetti giuridici (procedure e responsabilità) legati all’attività svolta dagli ingegneri, ma anche al complesso delle attività sviluppate nei settori dell’Ingegneria Civile, Industriale e dell’Informazione. Ciò ha portato ad estendere le tematiche dei Convegni dedicati ai Crolli, all’Affidabilità Strutturale e al Consolidamento, ai molteplici settori dell’Ingegneria Forense.

Il notevole successo conseguito dai precedenti Convegni e dalle iniziative sul medesimo tema intraprese in Italia e all’Estero dal 2001, ha consentito all’A.I.F. (Associazione italiana di Ingegneria Forense) di organizzare, in collaborazione la Sapienza Università di Roma, il Congresso IF CRASC ’15, comprendente il III Convegno di Ingegneria Forense e il VI Convegno su Crolli, Affidabilità Strutturale e Consolidamento, che sarà celebrato a Roma dal 14 al 16 maggio 2015.

I lavori congressuali, coordinati dal prof. ing. Franco Bontempi della Sapienza Università di Roma, saranno aperti dalla relazione generale che terrà il prof. ing. Nicola Augenti dell’Università di Napoli Federico II, nella qualità di presidente dell’A.I.F. e di Fondatore e Direttore del Master universitario di II livello in Ingegneria Forense. Seguirà la relazione ad invito del dott. Franco Roberti, Procuratore Nazionale Antimafia.

Durante i tre giorni dedicati al Convegno saranno presentate memorie riferite alle seguenti sessioni: Ingegneria Forense Strutturale; Ingegneria Forense Civile; Consolidamento; Affidabilità Strutturale; Aspetti Giuridici; Ingegneria Forense Industriale e dell’Informazione.

Sono previste, altresì, due sessioni speciali dedicate ai problemi delle Strutture Temporanee e alla Fire Investigation, entrambe precedute da relazioni ad invito, del prof. ing. Alessandro De Stefano appartenente al Politecnico di Torino e del prof. Norbert Delatte appartenente alla Cleveland State University (USA). Tra i 110 sommari accettati dal Comitato Scientifico, oltre il 12% risulta a firma di autori stranieri (americani, europei o asiatici).

Il Consiglio Nazionale Ingegneri, che patrocina la manifestazione, riconoscerà 3 CFP (Crediti Formativi Professionali) per ogni giorno di partecipazione al Convegno, con un massimo di 9 CFP.

In merito all’importanza che assume l’Ingegneria Forense nel contesto sociale, basti ricordare che i Consulenti e i Periti dell’Autorità Giudiziaria assumono un ruolo fondamentale in tutti quei procedimenti civili, penali e amministrativi che hanno per oggetto questioni tecniche. Non solo, infatti, le sentenze si basano essenzialmente sulle conclusioni raggiunte dagli ausiliari dei Magistrati, ma l’attività inquirente esercitata dalla Procura della Repubblica si fonda principalmente sul lavoro svolto dai consulenti dei Pubblici Ministeri. Ciò comporta, per chi esercita l’attività di Consulente d’Ufficio o di Perito, sia una grande responsabilità, sia la necessità di ricevere una formazione tecnico-giuridica altamente specialistica. Tale obbiettivo si può conseguire, oltre che frequentando corsi universitari di perfezionamento (attualmente l’unico Master di II livello in Ingegneria Forense è quello esistente presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II dal 2008), anche attraverso uno scambio periodico di esperienze maturate sul campo da professionisti che esercitano abitualmente tale attività.

Per ultimo va ricordato come nel volgere di pochissimi anni, Magistrati e Avvocati, così come Committenti pubblici e privati, considerino sempre più importante affidare incarichi di consulenza a professionisti altamente specializzati nella disciplina dell’Ingegneria Forense.

Maggiori informazioni riguardanti il programma del Convegno possono essere acquisite visitando il sito: www.aifitalia.it/ifcrasc15/ifcrasc15.html .

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su