RINNOVABILI ed ENERGIA: chiarimenti e anticipazioni del ing. Valenzano del GSE su norme e incentivi

Molto chiara la presentazione dell'ing. Davide Valenzano alla Prima Giornata Nazionale dell'ENERGIA, che il CNI ha organizzato a ROMA il 19 giugno 2015.

L'ing. Valenzano del GSE ha aperto la sua relazione evidenziando come non si stia pensando a una chiusura del conto termico ma un suo miglioramento e potenziamento. Un'anticipazione molto attesa per un mercato fortemente influenzato dagli incentivi.

Il relatore del GSE è quindi intervenuto per chiarire diversi aspetti inerenti gli strumenti di incentivazione utilizzabili, e in aprticolare il conto termico e i certificati bianchi.

Valenzano ha riportato che - come previsto dall’articolo 4 del 102 sull’efficienza energetica è stata costituita una cabina di regia composta da membri dei ministeri che si avvale del GSE e dell’ENEA per agevolare i piani di intervento di lungo termine.

L’articolo 5 del 102 prevede un obbligo per le PA di rispettare alcuni target di prestazione energetica. Su questo programma sono stati stanziati 355 milioni dal 2015 al 2020.  I primi 25 milioni sono già disponibili.

Sull’articolo 7 del 102 si introduce il requisito obbligatorio di efficienza energetica, a partire dal 2014. L’obiettivo è di 26 MTEP al 2020. Per raggiungere questo obiettivo in Italia si è stabilito di puntare sui Certificati Bianchi.

Davide Valenzano si è anche soffermato su quali interventi possano essere finanziati e quali no, spiegandone anche i passaggi.

L'intervento è molto interessante per tutti gli addetti ali lavori e ne consigliamo la visione ai nostri lettori. Per vedere il video integrale: VIDEO

VISITA il SITO di INGENIO