"Gli ingegneri sono importantissimi" - ACCORDO CNI – GSE

14/07/2015 3436

Durante la Prima Giornata Nazionale dell’Energia il Presidente del GSE e il Presidente del CNI hanno firmato una convenzione che sancisce la collaborazione tra GSE e CNI. Si riporta di seguito un estratto degli interventi.

Presidente GSE – Dott. Nando Pasquali
“Il GSE è il soggetto pubblico che in Italia governa i settori delle rinnovabili e dell’energia. Si parla di attività che devono essere svolte da un soggetto terzo, assicurando l’indipendenza dalle decisioni. Il GSE ha firmato tante convenzioni. Comprende circa 1500 persone, il 73% laureate, la maggior parte sono ingegneri. In aziende come il GSE ci sarebbe maggiore necessità di ingegneri e di meno giuristi, perché le norme da applicare sono tecniche ma si collocano in mezzo ad altre leggi, sentenze, norme che devono essere interpretate. Il GSE nel 2014 ha erogato 16 miliardi di incentivi. Il 95% dei ricorsi attivati presso il Consiglio di Stato e e il TAR sono stati vinti dal GSE.
Gli ingegneri sono importantissimi per noi, perché i progetti sono presentati da studi di ingegneria. Ci sono dei professionisti che firmano i progetti. La collaborazione che attiveremo è essenziale per far sì che il progetto arrivi nel miglior modo possibile, per fare arrivare a conclusione positiva la richiesta presentata al GSE e al GSE di essere più chiaro ed efficace nelle scelte.”

Presidente CNI – Ing. Armando Zambrano
“Ringrazio il Dott. Pasquali per aver avviato questo percorso di collaborazione GSE – CNI e per aver riconosciuto l’importanza degli ingegneri anche per il Paese. Questo è l’inizio di una collaborazione importante, che va anche nello spirito di individuare procedure nuove e più snelle per la progettazione.”

 

Vai al video