Gallerie esistenti: interventi rapidi e risolutivi su infiltrazioni e venute d’acqua

Sotto l’aspetto idrogeologico, la realizzazione di una galleria comporta essenzialmente due tipi di problematiche: la prima è legata alla previsione circa la localizzazione delle venute d’acqua, mentre la seconda, è legata alla previsione dei processi di drenaggio, ovvero alla stima delle portate drenate, alla valutazione dell’abbassamento piezometrico indotto dallo scavo e alle eventuali ripercussioni che tale abbassamento provoca sull’assetto idrogeologico superficiale.
Per effettuare una previsione circa la localizzazione delle venute d’acqua in galleria è necessario:
1. conoscere le modalità di circolazione idrica all’interno degli ammassi rocciosi;
2. ricostruire i circuiti idrici sotterranei;
3. determinare la permeabilità del mezzo e la direzione preferenziale del flusso idrico.

Una buona progettazione ed ingegneria esecutiva di queste opere in sotterraneo, non può prescindere dagli aspetti idrogeologici anzidetti, anche in relazione alla tipologia di impermeabilizzazione che dovrà essere realizzata per preservarle dall’aggressione dell’acqua.

Importanti venute d’acqua in galleria

Difendere dalle infiltrazioni il rivestimento definitivo in calcestruzzo di una galleria, sia essa stradale che ferroviaria, significa garantirne la durabilità nel tempo sia in termini strutturali che di fruizione vera e propria. Ed è proprio l’acqua di infiltrazione uno dei nemici principali di queste opere in sotterraneo che inesorabilmente le aggredisce giorno dopo giorno con situazioni di degrado strutturale e di decadimento degli standard di sicurezza e, non ultimo, il danneggiamento, a causa dell’umidità, degli impianti tecnologici di cui oggi sono dotate queste infrastrutture.
Progettare e realizzare una buona impermeabilizzazione di una galleria senza alcuna infiltrazione al suo interno, significa garantire una lunga vita strutturale con evidenti benefici anche in relazione agli interventi di manutenzione straordinaria. Il manifestarsi di infiltrazioni e, soprattutto, il loro perdurare, può essere fonte di considerevoli danni economici. Ciò comporta l’esigenza imprescindibile di interventi tempestivi e immediatamente risolutivi.
Le soluzioni elaborate dal mondo della produzione per contrastare gli effetti di una delle principali cause di degrado delle strutture, acqua e umidità, sono oggi molteplici e basate su differenti tecnologie.

Quando si deve intervenire su gallerie esistenti per far fronte a questa vera e propria emergenza dovuta alle infiltrazioni, siano esse in pressione che non, tra le soluzioni più efficaci ci sono i cementi osmotici e le resine poliuretaniche idroespansive.

 

CONTINUA LA LETTURA >>> LEGGI L'ARTICOLO INTEGRALE