FERNANDINI HOUSE: la casa nella roccia


Casa Fernandini è una delle più note opere di Walter Weberhofer: è stata la prima casa che ha progettato il famoso architetto peruviano tra il 1957 e il 1958 a Santa Maria del Mar, nei pressi di Lima in Perù.

Questa particolare abitazione costiera sembra nata dalle rocce, come una protuberanza di linee orizzontali che hanno creato terrazze, gronde e una grande tettoia a travi per catturare panorami e luce.



Questa moderna abitazione, di proprietà di Ana Fernandini Naranjo, raccoglie tutti gli elementi cari ai lavori di Weberhofer: dal carattere funzionale, a quegli elementi che rendono la casa integrata nel terreno, attraverso alcune volumetrie e dettagli caratteristici dell'architetto.  La pianta del progetto mostra come la casa che nasce dalle rocce della scogliera (con un lato di 5 metri circa), si apre sulla vista che termina con un lungo balcone, largo 1,3 metri, che si affaccia sulle terrazze inferiori e il mare (di 19 metri circa), coperto da una sorprendente tettoia in cemento armato che contribuisce all'immagine di orizzontalità della casa e aiuta a dirigere lo sguardo verso l'orizzonte.

La copertura bianca, che termina con travi a sbalzo, come il profilo dell'ala di un velivolo, regala un carattere dinamico di rottura sollevando le estremità, una verso il panorama e l'altra verso la topografia, e poi come se si trattasse di un foglio di carta pieghevole, per adattarsi e soddisfare il resto del progetto. La struttura in cemento armato, che incorpora la scogliera direttamente all'architettura, si apre generando le diverse terrazze che si muovono attorno ad un asse, distinguendo le rocce della Casa Fernandini dalla plastica diritta, mentre i componenti più plastici (tetto e scale), si adattano alle sfaccettature delle rocce della scogliera. La visita della casa si effettua tramite scale più organiche: una interna a spirale e le altre esterne che si adattano al terreno. L'abitazione è stata organizzata in modo da avere i servizi sul lato posteriore,  aggrappati alle rocce mentre gli spazi vitali, come le camere da letto, il soggiorno e la sala da pranzo sono stati posizionati in avanti per avere una vista aperta sul mare. Una delle camere è immersa nella roccia e si affaccia, attraverso di essa, sull'altro lato della baia.